Close

PENSIONE IN PORTOGALLO - LE ADDIZIONALI COMUNALI/REGIONALI SI PAGANO?

Ciao,
scusate se approfitto delle vostre esperienze.
Con il trasferimento della pensione dall' Italia all' estero mi è sempre stato riferito che mi sarebbe stata pagata la pensione al lordo senza alcuna trattenuta.
Oggi scopro che le addizionali regionali e comunali vengono comunque pagate (e quindi non mi verranno rimborsate quelle trattenute nel 2017).
L' INPS mi ha riferito che vengono pagate al Comune di Roma ed alla Regione Lazio avendo, l'ente erogante la pensione (INPS), sede legale a Roma.
Grazie per le vostre risposte

Ne  abbiamo già parlato ampiamente .... fai una ricerca .

Il metodo di calcolo ed  addebito  fa sì che vi siano ancora dei "residui" da pagare .
Poi  non avrai più trattenute, vedrai che è così.

Non mi ricordo il nome della discussione   prova  a  cercare in "lente" in alto a dx  inserendo   ADDIZIONALI  REGIONALI

SALUTI  Stefano

Stefano, grazie per la risposta ma con la lente non ho trovato nulla.
Mi hanno rimborsato IRPEF e INPS mi ha detto che le addizionali non verranno rimborsate e che dovrò sempre pagarle.
Quindi il problema non è risolto e non è chiaro a nessuno?

uffa ......

http://www.expat.com/forum/viewtopic.php?id=697729

Caro Sbertan, bellissimo il tuo uffa..... se si partecipa ad un forum o non si risponde o si cerca di aiutare le persone come io ho fatto personalmente con alcuni Italiani arrivati in Portogallo. Personalmente significa che li ho accompagnati a cercare casa, richiedere residenza, NIF, utenze etc. Quindi un po' di tolleranza, grazie.
Ora ti spiego quante belle parole sono scritte per questo post con la risposta del direttore INPS della mia città:

Gentile sig. .......
purtroppo devo comunicarle  che la defiscalizzazione riguarda solo l’IRPEF e non le addizionali regionali e comunali, che vengono trattenute e versate rispettivamente alla Regione Lazio ed alla Città di Roma.
Infatti le aliquote delle addizionali regionali, comunali e degli enti locali sono determinate in base al domicilio fiscale del contribuente, stabilito nell'articolo 58, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica del 29 settembre 1973, n. 600. Il decreto prevede che i non residenti abbiano il domicilio fiscale nel comune in cui si è prodotto il reddito. Per le pensioni corrisposte ai non residenti, il luogo di produzione è individuato in conformità a quanto stabilito dall'articolo 23, comma 2, lett. a) del TUIR, in base al luogo in cui è ubicata la sede legale dell'Istituto previdenziale erogante, come riporta la Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate del 21 settembre 2007, n. 261 .
Per le pensioni erogate dall'INPS, quindi, si applicano le aliquote previste per le addizionali della Regione Lazio e del Comune di Roma.
Distinti saluti.

direttore provinciale

(naturalmente ho tolto i nomi)
________________________________________

Ciao tonylisbona,

dunque .... ribadisco il mio UFFA e ti spiego il perchè :

- se ti fossi dato pena di cercare avresti trovato, come ho fatto io la discussione
come è che non ci sei riuscito ??   :cool:

- la discussione arriva ad un punto certo dato da ARCANGELO
".... io ho ottenuto la detassazione nel luglio 2015 quando mi hanno accreditato la pensione lorda più gli arretrati da gennaio .......sono andato a controllare il CUD 2016 che riepiloga l'anno 2015 e dove sta scritto l'acconto pagato per il 2015 e l'esenzione sia dalle comunali che dalle regionali
quest'acconto non è stato restituito nel conteggio degli arretrati, non me n'ero accorto, vedrò la prima volta che rientro in Italia di parlarne con Inps
nel CU 2017 riepilogo del 2016 NON ci sono comunali e regionali, c'è la dicitura SOSPESA......  "


A mia "difesa" penso parlino i  6xx post fatti , questi sì di aiuto a chiunque e verificabili (peraltro molti anche inutili ... chiacchiere da par SPORT)   :gloria

Se mi sono permesso è per l'utilizzo  a  mò di bancomat che si fa di questo Forum ....  dove quasi tutti i neo iscritti si  "buttano"  con le domande modello BANCOMAT

... la inseriscono ed aspettano  il cash ...e  nel tuo caso lo pretendono pure.

Non ho modo di dubitare che tu sia un'ottima persona  ....  ma  insomma  UFFA ...     :unsure

AGGIUNGO

Amici come prima ??   o Nemici ??   
SEMPLICI CONOSCENTI     (Bonvi Sturmtruppen)

Buongiorno a Tutti e a TonyLisboa,
posso assicurare che le addizionali comunali e regionali per quanto riguarda i periodi passati non si recuperano ma successivamente non si pagano più e per essere più  preciso L'INPS non le trattiene più.
Porto di seguito un esempio pratico riferito al mio caso ( ed è per tutti):
Dal primo gennaio 2017 vivo in PT e di conseguenza:
1)  ho ricevuto gli arretrati dal 1° gennaio al 30 maggio 2017;
2) Ho ricevuto il lordo dal 1°giugno 2017 ad oghi6;
3)Mi sono state trattenute entrambe le addizionali dal1°gennaio al e0 novembre 2017 (11 mesi) ;
4°) Dal 1°dicembre 2017 non saranno ritenute altre trattenute addizionali.
Quanto sopra é  conforme alla legge vigente italiana e per tutto il territorio italiano.
Mi auguro di essere stato chiaro, corto e conciso.
Molto cordialmente, alfredo luigi caruso

confermo le date calendarizzate da a.l. caruso ........pensione defiscalizzata dal 2017 gennaio        precisamente da gennaio a giugno come arretrati( recupero irpef)  da luglio defiscalizzata parzialmente  (ho pagato la comunale/regionale) da dicembre compresa 13° mensilità defiscalizzazione totale...in pratica nel 2017 ho pagato  solamente le add/reg/com.fino a novembre ..e poi  ...urra  paga piena  !!!!!!!!!!

molto strano
a me non risulta, verifico

Per quanto riguarda la mia personale esperienza in Portogallo posso confermarti che le addizionali non sono più da pagare (e non vengono trattenute dall'INPS) dall'anno in cui si percepisce la pensione lorda ed ovviamente non si ha più Irpef (quindi alcun reddito) in Italia.
Puoi verificare direttamente con l'Agenzia delle Entrate senz'altro più competente di alcuni Dirigenti INPS.
Le addizionali fanno riferimento ad un reddito Irpef.
Perché dare notizie che confondono i nostri connazionali ?

Buongiorno a Tutti e a Maurizio 52,
sarebbe opportuno, proprio per evitare a creare confusione ai nostri connazionali interessati a trasferirsi, di fare specifico riferimento agli interventi sopratutto quando si intende dare riscontro.
Per evitare malintesi ed equivoci potresti per favore dirci a quale dei tre interventi ti riferisci?
Ai primi due che dicono la stessa cosa o al terzo al quale non risulta quanto detto dai precedenti due.
Chiedo scusa se non riporto gli identificativi dei connazionali, non avendo la visibilità, di cui uno é  il sottoscritto.
Vorrei precisare non si tratta di pignoleria ma solo, come scrivi tu, per evitare confusioni.
Molto cordialmente,
alfredo luigi caruso

Riconfermo quanto detto nel mio "intervento" avendo letto che uno di questi riportava il parere di un Dirigente Inps in merito al pagamento delle addizionali (secondo lui da pagare anche da espatriati).
Una volta che non si hanno più redditi in Italia, quindi nessuna Irpef di competenza, le addizionali non sono più dovute (vedi anche sul sito dell'Agenzia delle Entrate che poi è quella più competente) infatti la stessa Inps sospende le trattenute riportando (sulla C.U.) la dicitura "Addizionali Sospese".
Di solito non intervengo nelle discussioni ma non trovo corretto che alcuni interventi (non corretti) vadano a generare confusione e quindi sfiducia in chi cerca chiarimenti sul nostro blog.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro.

Buongiorno a Tutti e a Maurizio 52,
Perfetto, si riferiva  ad altri interlocutori. Grazie per il riscontro.
Molto cordialmente,
alfredo luigi caruso

Nuova discussione

Traslocare a Lisbona

Consigli per preparare un trasloco a Lisbona