Close

Sono in Portogallo Dal 9 novembre al 7 dicembre 2017

Sono stato  dal 9 novembre al 11 novembre 2017 presso l Alto Alentejo, con base a Lavre, ed ho girato a Montemoro-o-Novo, Evora, Venda Nova, Canha. Posti dell'entroterra, rurali. Chiedendo info sugli alloggi in affitto, abbiamo trovato poca disponibilità di appartamenti. Oggi 12 novembre, siamo arrivati nel centro Alentejo verso la costa, Porto Covo, cittadina nuova sulle scogliere sotto Sines. Mare e spiaggette meravigliose, ma con bilocali nemmeno belli a 600 euro mese arredati, spese comprese. Un tre camere da letto due bagni, nuovo, arredato a 1000 euro mese. Danno di testa tutti, specialmente quando si tratta di pensionati. Comunque continuiamo la nostra missione, di trovare un alloggio vivibile che rispetti le mie esigenze.

Buongiorno Giovanni!
Sono un pensionato e vorrei trasferirmi in Portogallo nel 2018.
La questione affitti e' molto sentita anche dal sottoscritto e Le sarei grato se mi tenesse aggiornato in merito.
Inoltre, se possibile, vorrei avere i contatti dell'Agenzia che La segue nei vari steps propedeutici all'ottenimento dello status di Residente Non Abituale.
Di seguito i miei contatti privati:
Tel. Cell.:
Email:
Skype :
La ringrazio e spero a presto...
Cordiali saluti,
Antonio

Moderato da Francesca il mese scorso
Motivo : Usa messaggeria privata per comunicare dati personali e stabilire un contatto - accesso cliccando su icona a forma di busta da lettera in alto alla pagina

buon giorno giovanni,
ancora non sono stato in perlustrazione ma la mia intenzione è quella di trasferirmi sulle coste dell'angarve. Da internet ho verificato anch'io che i costi di affitto sono elevatissimi. Altra difficoltà è quella di trovare locali in affitto per un anno intero.
teniamoci in contatto e buyona giornata,
angelo (giovanni)

buon giorno Antonio,
ancora non ho contatti con un'agenzia specializzata in questo tipo di assistenza.
ho assunto informazioni tramite internet ed attraverso questo blog che mi sembra molto utile.
La mia intenzione è quella di attivarmi nel prossimo mese di gennaio contattando un'agenzia per farmi seguire nei vari step.
Oltre agli elevati prezzi di affitto (sono orientato per l'Algarve) ed alla difficoltà di trovarne per l'anno intero (tendono ad affitti stagionali), trovo delle perplessità, in merito alle condizioni economiche per queste tipologie di trasferimento, i cui risultati sono in evoluzione, sia per quanto concerne una prababilissima introduzione da parte del fisco portoghese (a decorrere dal 2018) di una tassa del 5 - 10% sulla pensione in entrata, sia per una paventata iniziativa da parte del governo italiano di rinnegare il trattato della doppia imposizione.
Teniamoci in contatto,
angelo

prababilissima introduzione da parte del fisco portoghese (a decorrere dal 2018) di una tassa del 5 - 10% sulla pensione in entrata,

potrebbe essere anche nella parte bassa della forchetta  0 - 5 %

sia per una paventata iniziativa da parte del governo italiano di rinnegare il trattato della doppia imposizione.

Assolutamente NO  .....  è solo una ipotesi  da  Bar Sport qui tra noi volendo  dare un senso alle cose.
... il  nostro Governo al momento non ha fatto filtrare nulla.

Sono i timori che  ciò  accadrà se:

- in UE non  raggiungeranno un accordo sulle fiscalità speciali
- il PT  non metterà nessuna tassazione
- la Francia deciderà di tassare alla fonte  costituendo un brutto precedente

Grazie!
Teniamoci in contatto.
Ciao,
Antonio

beh, comunque le prospettive non sono rassicuranti.
- se il pt non applicasse la tassazione o la riducesse al minimo, il governo italiano potrebbe intervenire
- se la francia creasse un precedente e se l'UE assumesse delle indicazioni sfavorevoli
ecco che si delinea un quadro allarmante

ANGELO LAINATI :

beh, comunque le prospettive non sono rassicuranti.
- se il pt non applicasse la tassazione o la riducesse al minimo, il governo italiano potrebbe intervenire
- se la francia creasse un precedente e se l'UE assumesse delle indicazioni sfavorevoli
ecco che si delinea un quadro allarmante

perché fasciarsi la testa ?  aspettiamo qualche mese e osserviamo quello che succede, non mi sembra corretto fare tante supposizioni negative, a che pro ?  volete fare gli exit-poll ???

Condivido quanto detto da arcangelo, tutte queste supposizioni aiutano solo a creare confusione.

sono d'accordo
aspettiamo e vediamo

Per TUTTI

Io non sono d'accordo nel NON parlarne   ci  sono molte persone che sono "rimaste" al fatto che si vada in PT e  si abbiano le tasse a ZERO per 10 anni e lo dànno per assodato ...    "... vanno tutti in PT....."

Questo è sicuramente valido per CHI HA GIà CHIESTO LA RESIDENZA.

Per chi  deve ANCORA TRASFERIRSI   è   molto meglio sapere  che esiste la possibilità di variazioni.

Perchè  SE  capitasse e SE non lo si fosse saputo .... potrebbero esserci problemi di .... ehm ....  "... calcolo...."

In merito è sbagliato trattarlo altrove in quanto è stata aperta questa discussione

RNH tassazione 5-10 % da 2018 per nuovi ingressi

dove ci si può  tenere aggiornati ....e  parlandone  .... non si esce dal seminato.

Un saluto

Mi domandavo, dato che il Portogallo applichera' forse la tassazione per la pressione di altri paesi europei,
ma perche' non una minima quale 1-2% giusto per accontentare questi vampiri?

Concordo con Sbertan
Occorre tenerci aggiornati sugli sviluppi e parlare di tutto quanto trapela dai vari tavoli aperti in Europa tutta per poter avere/dare elementi di valutazione  su eventuali decisioni da prendere.
Parlarne giusto per parlare, fare supposizioni senza dati certi non serve anzi costituisce elemento di confusione per chi sta decidendo di partire.
Personalmente credo comunque che l'aspetto economico +/- ..% non debba costituire l'elemento prioritario nella scelta di stare o no in Italia, sono ben altri gli stimoli che ci devono guidare in questa avventura presa in molti casi a età avanzata
Giorgio

finalmente si è capito che si continua a fare chiacchiere da bar sport. portate pazienza  e quando sarà il momento sapremo cosa ha deciso il governo portoghese. godetevi il tempo diversamente.
Beppe

ANGELO LAINATI :

beh, comunque le prospettive non sono rassicuranti.
- se il pt non applicasse la tassazione o la riducesse al minimo, il governo italiano potrebbe intervenire
- se la francia creasse un precedente e se l'UE assumesse delle indicazioni sfavorevoli
ecco che si delinea un quadro allarmante

Mah....come è già stato paventato e spiegato in altro 3rd,peraltro anche linkato da sbertan, il male minore sarebbe proprio la tassazione del PT ,ancorchè minimale e, aggiungo io, speriamo che cio' accada. Ma mica per altro, ma per il semplice fatto che il trattato della doppia tassazione (ergo, l'Italia non potrebbe più tassare alcunche', facendolo già il PT) glielo negherebbe a livello EU.
Quindi l'Italia ,e non solo il nostro Stato, potrebbe soltanto "rinnegare" tale trattato, con le conseguenze del caso.

Saluti.

concordo. Il male minore sarebbe quello della tassazione portoghese purchè l'Italia non accampasse in altra successiva sede qualche ulteriore motivazione furbesca (siamo degli specialisti)

Non ho ancora scelto alcuna agenzia, in quanto voglio farmi un'idea precisa della vita in Portogallo,
ed è per questo che lo sto girando quasi dappertutto. Ora rimango una settimana in Algarve, per apprezzare anche questa zona molto gettonata. Premetto che comunque quello che mi darà lo stimolo per decidere è il posto. Non per forza deve essere sul mare, e sicuramente non sarà una città grande, odio il traffico e la vita da inscatolato. La tranquillità al di soprà di ogni cosa, fare i giri nelle vie piene di negozi non rientrà nei miei desideri.

Concordo pienamente.

Ciao Giovanni.
Quando hai portato a termine la Tua esplorazione, sarebbe bello che narrassi le tue impressioni. 
Non sono ancora in Portogallo per impegni familiari, ma l'intenzione rimane molto forte.
Buona esplorazione
Guido.

Nuova discussione

Traslocare in Portogallo

Consigli per preparare un trasloco in Portogallo