Close

Ownership 100% straniera e' adesso possibile?

Ciao a tutti,
circa un anno fa si era parlato proprio sul Forum di una proposta del Governo Indonesiano di aprire alla possibilita' di una ownership 100% straniera in alcuni settori (tra cui la ristorazione), con il solo obbligo di assumere come manager un cittadino indonesiano. Qualcuno sa se questa proposta e' oggi diventata legge? Grazie a tutti.

Ciao Lady
Certo che e legge dal aprile 16,l unico problema sono le alte tasse rispetto alla partecipazione in % di indo. Ho dato un occhiata alla tabella(varie % di tassa a seconda dell attivita) ma sinceramente non ci si capisce nulla. Attenzione che molti notai non ne sanno nulla.
Ciao

Fossi in te non investirei niente in Indonesia. Anche se i governanti sostengono che la crescita è costante, dati internazionali in realtà mostrano che il paese è in recessione. Quando i governanti mentono, la situazione é grave.

it.inflation.eu/tassi-di-inflazione/indonesia/attuale-cpi-inflazione-indonesia.aspx

X Tapioca
Ciao Francesco sono perfettamenye d accordo con te, l indonesia e in recessione dovuto ad una politica mirata siolo a favorire  gli inderessi politici. Daltra  parte Ladi ha gia investito qui e cerca  un altra soluzione(vedi intervista con marito qui,)

Si infatti, io ho gia' investito qui da ormai quattro anni e comunque non me ne pento...avere un manager indonesiano al posto che due soci era solo per me di piu' facile gestione ma ovviamente se poi fiscalmente risulta troppo sconveniente non e' fattibile...

Ciao Lady
La questione fiscale e relativa, perche per 3 anni puoi non dichiatare nulla o quasi, dal terzo cominci a dichiarare una cosa ragionevole e su quella ci pagherai le tasse, la cosa e piu complessa da come te la descrivo, lo faccio solo per far capire a tutti, in ogni caso un buon notaio(al corrente della legge) tramite tabella ti sara piu preciso. Ti sara necessaria un po di preparazione finanziaria, riguardante l avviamento, ammortamento etc
A presto

Lo puoi fare ma cambia poco, in realtà deve essere un amministratore e non un manager. Quindi avrebbe comunque potere di firma, accesso ai tuoi conti ecc.. L'unica differenza è che potresti licenziarlo facilmente. Fai prima e gestire tutto con il tuo conto personale e chi si è visto si è visto.

Si ma e obbligata per legge ad assumerlo, quindi aprira un conto societario con 10 milione di fp e le movimentera stando sulla media di fermo minnimo con 1 milione,, quindi 9 milioni medi di cash flow(chiaro che e un esempio) tu che ne pensi? Inoltre dal notaio puo limitare in scrittura privata l azione dell amministratote, sei d accordo?

In realtà non sei obbligato ad usare il tuo conto societario. Sul mio ho versato 5.000.000 e sono li da ormai 4 anni senza nessun movimento. L'amministratore locale potrebbe andare in banca, che so, Mandiri e chiedre se esiste un conto a nome della società. Loro glie lo direbbero e lo farebbero prelevare anche tutto, se si presentasse con l'altro costitutivo della società. A mio parere, se la società non possiede terreni, case o immobili in genere tanto vale lasciare le cose come stanno e usare un conto personale. Io per esempio ho aperto un conto personale per ricevere pagamenti dal bancomat e in banca non hanno fatto una piega per attivarmi il tutto.

Francesco questo si, ma sino ad ora hai mai pagato le tasse? Perche quelle le paghi sul cash flow e quindi deve esserci una movimentazione bancaria che poi sia sul tuo conto personale e posdibile, ma solo se la PT e piccola, tu che ne dici?

Ma no, ci sono due strade per pagare le tasse. Una quella che intendi tu, dove la cassa dell'attività è connessa ad una database e paga le tasse in tempo reale, l'altra dove devi andare ad un ufficio con dei fogli compilati a mano e puoi pagare anche cash. Certo, se devi pagare 500.000.000 diventa un delirio, ma dato che decidi tu in pratica quanto dichiarare, se non hai un impero fai in modo di pagare cash, se poi vuoi pagare con il conto, a loro non importa da dove arrivano i soldi. Questo a jakarta, Bali non so..

Si hai ragione, ma qui e un delirio andare e fare la fila con soldi in tasca quindi non ho considerato che pupi andare nel ufficio del governo, anche perche qui e unificato tutto, tasse su societa, tasse su casa etc, secondo me meglio la sioluzione cassa diretta, ma ok come sempre ci troviamo d accordo
Ciao a presto

Ciao,
innanzitutto grazie a tutti e due per le risposte. Io a dire il vero non ho mai aperto un conto intestato alla PT, ho sempre fatto tutto dal mio conto e non ho mai avuto problemi...finora...pero' del resto la mia e' una piccola attivita'...le tasse le pago al commercialista (che non tiene la contabilita' ma e' incaricato solo di pagare le tasse) direttamente dal mio conto. Anche il contratto di affitto e' intestato a mio nome. Il mio problema di voler cambiare la composizione della societa' nasce dal fatto che i due indonesiani a cui e' attualmente intestata la mia PT sono diventati per me difficili da reperire e far loro firmare le dichiarazioni annuali e' sempre piu' complicato...la soluzione di poterne sostituire due con uno solo mi sembrava piu' semplice ma forse non lo e'...provero' a chiedere al mio commercialista, sperando sia preparato in materia...grazie ancora!

Lascia stare il commercialista non sa niente.. Prendi l'atto costitutivo della tua società, al 95% sulla copertina c'è il numero e l'indirizzo del notaio che lo ha fatto. Chiama lui e ti darà tutte le risposte. Fidati che è la cosa migliore.

Ciao Lady
Sono perfettamente daccordo con Tapioca, vai dal notaio e lui ti dara(sperando che lo sappia) tutte le indicazioni del caso, io personalmente non mi fido degli economisti balinesi ne conosco un po e lasciamoli perdere. CIirca la società se gli indo sono di difficile reperibilita passerei ad altra soluzione, almeno rischi in proprio, se vuoi scrivi in pm e prima o poi ci vediamo

Nuova discussione

Traslocare in Indonesia

Consigli per preparare un trasloco in Indonesia