Close

Pagare le bollette in Giappone

Buongiorno,

Per quali utenze pagate le bollette in Giappone?

Le ricevete in formato cartaceo o elettronico? Con che frequenza?

Che modalità di pagamento usate: in contanti presso ufficio postale, addebito su conto corrente, sportello bancomat ATM, online…

Le bollette (tipo luce o gas) riportano consumi effettivi o stimati?

Si può fare l’autolettura e come va comunicata al fornitore (numero verde, sms, sportello online, App)?

Grazie per il contributo,

Francesca

Le utenze possono essere addebitate sul conto corrente, oppure ci si può recare nei convenience stores aperti 24/24, tipo FamilyMart, 7/eleven, Ministop, Lawson etc, con le cedole che arrivano a casa mensilmente e pagare in contanti, entro la data indicata da ogni cedola.
Elettricità e gas sono bollette mensili, mentre acqua e canone NHK sono bimensili.
Quella del gas è quasi sicuramente basata su consumi stimati.
Un commento sull'attivazione dei vari servizi quando si entra in appartamento: in alcuni casi le agenzie immobiliari fanno tutti gli allacciamenti per conto dell'inquilino, in altri (come nel mio) si fa da soli. Anche se è tutto già disponibile da subito, per il gas è necessario che un omino della società erogatrice venga personalmente, con voi in casa, a verificare che il sistema funzioni correttamente.

Nuova discussione

Traslocare in Giappone

Consigli per preparare un trasloco in Giappone