Close

Testimonianza di Elisa e famiglia da Alicante

Buongiorno,

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Elisa e della sua famiglia che vivono ad Alicante ormai da tre anni.
La decisione principale che li ha spinti al trasferimento è stata dettata dalla voglia di far crescere i figli in modo tranquillo aprendo loro le strade di un avvenire sicuro e stabile.   

Riporto un estratto della sua intervista:

Quali sono i motivi principali che ti hanno portata ad Alicante?
La decisione del trasferimento e’ stata presa in primo luogo per il bene dei nostri figli, dato che vorremmo che crescessero in un posto che offra loro la possibilità di “piantare radici”, senza dover prendere in considerazione il trasferirsi all’estero o che gli dia la possibilità di aprire un’attività senza una pressione fiscale ed economica come quella che vige in Italia.
In Italia ho lavorato per tanti anni con mio marito che, dopo aver conseguito la laurea in Economia e Commercio, ha deciso di intraprendere la strada dell’imprenditoria. Pertanto abbiamo investito soldi e tempo in un’attività di piccoli trasporti che, con il passare degli anni, si è trasformata in una piccola attività commerciale di vendita online.
Successivamente ho aperto un negozio di vendita di elettronica e telefonia, un negozio di Video Noleggio e vendita dvd, cd, ecc e contestualmente ho aperto un ufficio con studio di progettazione e sviluppo web, che negli ultimi anni si era trasformato anche in un laboratorio di studio e disegno di sviluppo e stampa 3d.
Tutto questo affiancato ad un servizio di Web Agency che svolgevamo da alcuni anni.

Appena arrivata in città, qual è stata la prima sensazione che hai provato?
Avevamo gia’ fatto diversi viaggi diciamo di “perlustrazione” e per noi e’ stata una sensazione a pelle, e’ una cosa un po’ difficile da spiegare a parole ma quando siamo arrivati in citta’ per la prima volta abbiamo capito che poteva essere la “nostra” citta’.

Quali sono le prime pratiche da effettuare per essere in regola per lavorare/vivere in Spagna?
La prima e sicuramente la piu’ importante e’ avere il Nie (numero de identitad de extranjero), in pratica un numero di riconoscimento che ogni cittadino straniero deve avere per svolgere tutte le normali pratiche, non e’ valido come documento d’identita’ ma deve sempre essere accompagnato da carta d’identita’ o passaporto.La procedura si esegue per lo piu’ online, si prende appuntamento (cita previa) sulla pagina web sede.administracionespublicas.gob.es  si seguono le indicazioni del terminale per portare a termine il procedimento dove vengono elencati i documenti che saranno da presentare e l’importo della tassa in vigore da pagare prima di essere attesi in Extranjeria (oficina de extranjero).
In seguito deve essere fatta l’iscrizione alla Seguridad social ed avere quindi il numero d’affiliazione, questo permette di accedere al sistema pensionistico e alla sanita’ pubblica.
Una volta in possesso di un abitazione, in affitto o acquistata, si ha bisogno di avere l’Empadronamiento, cioe’ registrare il domicilio fiscale e legale.
Anche per il documento di Empadronamiento attualmente e’ necessario l’appuntamento all’ufficio di estadistica del comune.

Continua a leggere l'intervista : http://www.expat.com/it/expat-mag/1710- … cante.html

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Se sei un espatriato e vuoi partecipare all’intervista, contattami ora!

Saluti,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare ad Alicante

Consigli per preparare un trasloco ad Alicante