Close

Pesca sportiva in Tunisia

Quali sono in Tunisia le località migliori per andare a pesca. La pesca in Tunisia è libera oppure ci sono delle regomentazioni speciali. L'attrezzatura per la pesca è meglio comperarla in Italia oppure si trovano anche nei negozi specifici in Tunisia. Tutte domande degne di risposta. Grazie amici del forum, datevi da fare per dare delle risposte incisive.

Parlo di Sousse e zone limitrofe non conoscendo il resto della realtà tunisina, la città è piena di negozi relativi alla pesca raggruppati tutti in zone delimitate (non so perché lo fanno ma qui ci sono strade con prevalenza meccanici, altre con tappezzieri, altre con ferramenta e altre con negozi di pesca). Gli stessi negozi vendono sia nuovo che usato/occasione, ho potuto notare i pescatori sul molo del porto di El Kantaoui, sul frangiflutti di Monastir o sulla spiaggia di Sousse, non penso di aver mai visto dei periodi dove non ci sono ma teniamo presente che l'inverno non vado a passeggio in spiaggia. La pesca fatta dai pescherecci viene regolamentata dai fermi biologici delle varie zone di pesca (e questo lo so perché l'ho letto sui giornali locali), ci sono comunque imbarcazioni che si possono prendere in affitto ad ore per farsi portare dal padrone sulle secche per pescare, altro non ti so dire.

Grazie infinite per la corte risposta. Se l'attrezzatura per gli amanti della pesca è possibile reperirla in loco, non è conveniente rompersi la testa per portarsela dietro dall'Italia. Non vedo l'ora che arrivi il nuovo anno per gustarmi la vita in Tunisia.

solo che tieni presente che io non pesco quindi non ne capisco niente di canne da pesca e mulinelli, ne ho visti parecchi in vendita ma ti consiglierei quando fai un viaggetto da queste parti di dare un'occhiata tu ai negozi giusto per vedere di persona quello che hanno, non vorrei consigliarti in un modo e poi trovi attrezzature scadenti.

Ciao Anto io come te non conosco le tecniche della pesca, ma vedendo dei filmati  potrei
cimentarmi più che altro per passatempo. Giungendo in Tunisia uno si trova spaesato, senza amici o qualcuno da poter dialogare insieme. Mi sai dire una persona giunta ormai ad una certa età quali possono essere le varie attività necessarie per far meglio trascorrere il tempo? Esempio prendersi un cane; andare a spasso per la campagna in cerca di funghi semprecchè in Tunisia si trovino; andare in bicicletta, al mare, sui mercatini a fare shopping. Posso immaginare che la Tunisia al primo impatto possa anche piacere, ma col passare del tempo, come sarà?. Questo desiderio di andare in Tunisia svanirà nel tempo o si rafforzerà? Cosa fare se una moglie non approva la tua scelta della Tunisia e ti risponde: "Vuoi andare? parti pure quando vuoi, ma senza di me e una volta partito, non farti più vedere". Scusami Anto, ma ti sembra una cosa giusta questa, alla soglia del compimento delle nozze d'oro?. Sono tutte cose che mi sconvolgono e non poco.

Quand e cosi. ..con tutri questi  Dubbi e perplessita. ..oltretutto piu che Giustificati...
Côme diciamo sempre. ...con Tanti buon Vantaggii Che Il Paese Offre. ..sopratutto ai Noi Expatriati. ..rimane un Posto molto diverso dalla Ns.Italie. ..lingua. ...Mentalita. ...Cultura. ..Amivizie. ...ecc.ra. ...se non Si ha un un po Di Spirito. ..Libero. ..indipendete. ..il Trasferimento puo creare notevoli difficulté
X la Persona Che vuole Expatriare

Caro Benito credimi che mi sono preso tutto il pomeriggio per risponderti più che altro per non incasinarmi con le idee ma alla fine sempre incasinate rimangono, mi sono fatto aiutare da Simo e forse qualcosa di buono ne è venuta fuori. Vedi la Tunisia non è un'oasi felice o la nazione del mulino bianco ma è un luogo con tante contraddizioni e senz'altro con uno stile di vita e tante mentalità oltre che culture completamente differenti dalla nostra. Il consiglio che posso darti è di stabilire quali sono le motivazioni che ti spingono al trasferimento, per farlo serve da parte tua una severa autocritica da fare magari davanti lo specchio e capire esattamente cosa speri di ottenere con il trasferimento. A volte la famiglia vale molto più di un passo simile o viceversa ci sono situazioni dove diventa necessario farlo. Qui ci sono funghi come pesci e possibilità di passeggiate o di passare il tempo in tanti modi, dipende molto da noi e da quello che vogliamo la mattina quando ci svegliamo, possiamo far trascorrere il giorno felicemente o essere insoddisfatti e delusi quando andiamo a letto la sera. Magari sedendoti e parlandone serenamente con tua moglie, portarla a fare un viaggetto, una piccola vacanza anche di 5 giorni e poi analizzare più serenamente, una motivazione per molti è la defiscalizzazione perché con quei soldi magari aiutano i figli ad affrontare la vita, la pensione lorda, quella indicata nel cedolino dell'INPS diventa il netto mensile che si prende una volta defiscalizzati, certo bisogna vedere se effettivamente questo passo valga la pena, stabilendo quanto si prende al netto e a quanto ammonta il lordo si fa un conto approssimativo e se per esempio la differenza è di poche centinaia di euro forse non si può aiutare nessuno se non noi stessi o magari la differenza è superiore ai 1000 euro mensili allora magari il discorso cambia... insomma davvero parlane con tua moglie e analizzate insieme sia le tue motivazioni che la convenienza reale.
Un abbraccio
Antonello e Simonetta

Carissimi Anto e Simonetta, mi dovreste scusare per aver impiegato più tempo per la risposta; in effetti anche oggi ho avuto una discussione accurata con mia moglie la quale si sente subito male quando accenno alla Tunisia. Non ci sono modi di poterla convincere. Io non voglio arrivare ai ferri corti, perchè non è giusto, ma lei non vuole nemmeno che sene parli. Io ho fatto prendendo i dati sia del CUD che del cedolino di pensione e quando ho fatto i calcoletti che hai indicato di fare tu fra differenza di lordo e  netto, sono rimasto sbalordito. Scusatemi se mi permetto e quasi quasi mi verrebbe da vergognarmi, questa differenza esattamente è di € 1.136,92 mensili. questi se li godrà sicuramente qualcun altro. Questa mattina riflettendo un po, mi sono detto: "ma se io trasferendomi da solo, restando mia moglie in Italia, lei siccome è a mio carico, avrebbe diritto all'assistenza sanitaria? Tutti problemi che si sovrappongono gli uni agli altri. Questa Tunisia, per il momento e oltre, mi pare che dovrò accantonare l'idea. Ho detto a tavola per pranzo: "Annamaria, vieni che ti faccio vedere una villa ad Hammamet  (affitto mensile 1.000 DT con piscina ecc. ecc.; Lei mi risponde: "ma non sene parla proprio" mi sa proprio che dovrò smetterla di farle venire il mal di testa. E' proprio una capocciona sarda, ma di quelle DOC. Scusatemi se mi sono dilungato troppo ma mi ha fatto piacere esprimervi il mio attuale stato d'animo. Cari saluti e arrisentirci.  Un abbraccio con infinita amicizia. Bruno Zara

Vedi Bruno a volte le donne riescono ad essere più lungimiranti di noi, certo la somma mensile è importante e giustifica il passo che si vuole fare sempre se sia realmente necessario, capire insomma quali siano le priorità. Ti chiedo scusa se sono franco e diretto in quello che dico ma ci sono qui in Tunisia tanti pensionati che dopo aver passato la soglia dei 70 anni iniziano a pensare ad un possibile rientro proprio per via della sanità, in Italia è garantita e qui a grandi linee te la paghi. Diciamo che la volontà di espatrio è inversamente proporzionale agli acciacchi, d'altro canto ci sono anche novantenni che vivono qui però con la moglie. Consideriamo anche che la sanità te la paghi ma anche in Italia se devi fare delle analisi o una visita urgente da uno specialista o te la paghi o puoi morire... davvero non so che dirti, non essere negativo con tua moglie, lei magari pensa al tuo bene e forse alla luce dei 50 anni di vita insieme che avete ti conosce meglio di chiunque altro. Sedetevi e insieme come avete percorso tutti questi anni di vita insieme prendetevi la mano e considerando che siete un esempio di vita per tante persone (noi compresi) decidete serenamente quale sia il percorso migliore da fare insieme. Un abbraccio davvero grande a tutti e due.

Ciao Anto, sei Grande. Grazie per le belle parole che usi nell'affrontare certe problematiche. Sai incutere serenità e conforto alle molteplici persone con le quali quotidianamente ti tocca dialogare. Mi piace il tuo modo di essere. Sai trarne il meglio di te in tutte le circostanze che affronti.  Sarà contenta Simonetta di avere al suo fianco una persona speciale come te. Scusami, ma è quello che sento in me. Nella vita sono stato sempre un ponderatore e non ho mai fatto delle cose avventate. Sicuramente, vedendo la negatività di mia moglie, non è proprio il caso di insistere. Vuol dire che come si dice in gergo pugilistico "getterò la spugna" e mi arrenderò all'evidenza  dei fatti e dirò riferito all'avventura tunisina "Questo non s'hà da fà" . E così vissero tutti felici e contenti: io e mia moglie, le mie due figlie Lisa e Lory, e le due nipotine, figlie loro una per ciascuna. Benedetta e Noemi. Ora ringraziandovi ancora per quello che voi avete fatto per me, e credetemi non è poco, vi saluto e vi abbraccio infinitamente. Bruno

Grazie Bruno e davvero tanta fortuna per te e la tua famiglia un abbraccio.

Nuova discussione

Traslocare a Tunisi

Consigli per preparare un trasloco a Tunisi