Close

Trasferirsi in Madagascar

Buongiorno a tutti,
sono nuovo nel forum e vorrei gentilmente chiedere qualche consiglio.
Mi chiamo Alessandro, ho 35 anni e abito a Torino.
Da un' anno circa sono rimasto affascinato dalle diverse storie di Italiani che si sono trasferiti in Madagascar e da altrettanto tempo l'idea di valutare se espatriare e venirci a vivere.
Un posto che mi affascina molto è nosy be'.
Io non parlo il francese, e questo mi frena un po'.
Leggevo in qualche articolo, che a Nosy be' il turismo è calato negli ultimi anni, e la sconsigliavano come meta per avviare un attività. Questo è vero?
Quali posti potete consigliarmi, sul mare, per lavorare e vivere?
Quale iter seguire, sia burocratico che pratico, per trasferirsi li?
Quali siti visitare per acquistare case e attività commerciali? E dove è il miglior posto dove farlo?

Grazie mille

Ciao Alessandro
Tutto dipende dai mezzi finanziari che avete.
Quali settori di attività delle aziende che si desidera acquisire?
Il parlare francese è importante ma ci sono soluzioni.
In Madagascar ci sono opportunità per fare affari amichevoli è necessario essere molto prudenti e soprattutto circondarsi di buoni collaboratori.
Se desideri ulteriori informazioni, rimango a tua disposizione

Gérard

Ciao conosco abbastanza bene il madagascar  soprattutto il nord!  Ho vissuto a nosy be.  Se ti servono info puoi chiamarmi al
Toni . Sono anche io di torino. Toni

Moderato da Francesca 4 mesi fa
Motivo : Non inserire contatto telefonico in questo forum pubblico!!!

Buongiorno,
come tutti gli iscritti anche io sono stanco dell'Italia e cerco un modo per trasferirmi. Ho già fatto 2 viaggi in Madagascar per un totale di 2 mesi, da Tana al centro sud, ho conosciuto diversi italiani che ci vivono e, anche se si lamentano tutti, si legge nei loro occhi la serenità di una vita semplice ma piena. Me ne sono innamorato e sto cercando una soluzione per andarci a vivere.
Da quasi 30 anni mi occupo di associazioni e cooperative, sono una persona dinamica perciò mi spaventa il "mora mora", così come tutti vorrei avere un impegno quotidiano per un reddito e non oziare. Leggendo diversi blog vedo molti italiani con le mie stesse intenzioni e con poche idee chiare, mi domando perchè noi italiani non riusciamo a fare gruppo e riuscire in un progetto comune. La mia esperienza mi conferma che muovendosi da soli si hanno rischi e costi elevati, condividendo un progetto tutto si ridimensiona.
Qualcuno è riuscito a trasferirsi? Quali sono le vostre impressioni?

Nuova discussione