Close

Mi piacerebbe capire meglio

Salve sono nuovo i miei genitori pensionati vorrebbero trasferirsi in Tunisia, e la cosa mi preoccupa un po'. Hanno solo una vaga idea di dove andare la meta desiderata è sousse. Ho letto tanti commenti a volte discordanti, mi piacerebbe capire meglio di come si vive in Tunisia. Servizi sanità (TV italiane) qualche comodità che ricordi anche di essere in Italia. Grazie in anticipo.

Mahh dipende dai  punti di vista ...ma qualcosa che ricordi l Italia....di questi  ultimi  anni...non credo ci sia molto DA Ricordare....e DA  prendere  Côme esempio....
Qui si vive bene....almeno x noi Europei molto meno per i Tunisini...con un Cambio sempre più favorevole tra euro/Dinari...oggi e quasi un euro tre dinari....nel 2002 quando e iniziato l euro...e io lavoravo qui il cambio era un euro= 1,47 ...
Detto cio si vive bene...specie sulla  Costa ....il clima e il Sole dominano x 10 mesi allé anno...la vita ripeto noi...sopratutto....e molto molto vantaggiosa.....certo non ci sono le strutture  come in Italia... Si vive sempre con persone con una cultura  e mentalité differenti  ..più chiuse rispetto allé nostre....ma si sa ogni Paese ha i suoi  pro e contro....
X la sanita e cure ci sono ottime cliniche private con personale spécializzato e qualificato  e i costi sono  molto abbordabili....
Quindi in définitive si fa una vita più tranquille e meno stressante rispetto al  nostro Paese....anche se magari più monotona....e con qualche Tunisino DA sopportare....ma... Nchalla....

Grazie mille. Cosa intendi per qualche tunisino da sopportare? Tu che lavoro fai? Se loro dovessero trovarsi bene e la cosa gliela auguro di cuore davvero non escludo la possibilità
Pure di un mio trasferimento, io avrei un piccolo sogno nel cassetto quello di aprirmi un piccolo centro velico con catamarani e corsi di Windsurf

Intendo  dire che in Ogni caso Siamo i. Un Paese Arabo....con Usi...costumi ..
Abitudini...différenti rispetto allé NS.
Anche se i Tunisini  sono molto più Aperti e Osptitali specie nei NS confronti....nella vita quotidiana...quest
Differenze  esistono....appuntamenti...
Modo di pensare....cercare sempre un loro vantaggio économico...ec.râ....
Io sono Pensionato...ma collaboro  x amicizia sopratutto con un azienda Francese.....mi occupo di personale...Pratiche UFF.Banche....

E' come certe aree d'Italia 50 anni fa, con pero' tutte le comodita' del XXI secolo.

La cosa migliore e' che li porti a fare un bel viaggetto conoscitivo.

Sebbene siano orientati su Sousse, da visitare anche Hammamet, forse la localita' piu' vivibile per un europeo e, a detta dei tunisini stessi, un mondo a parte.

:cheers:

Grazie

Concordo con quanto espresso da Mauro e da Live, portali a fare un viaggetto, non ci sono problemi né per la tv italiana e neanche per il livello di cure nella sanità privata al costo inferiore del ticket italiano sempre che non abbiano l'esenzione completa in Patria. Tieni presente che Sousse è una grande citta, quando noi parliamo di Sousse nella realtà intendiamo Hammam Sousse o El Kantaoui fino ad arrivare a Chott Meriem ma quasi mai intendiamo proprio la città vera e propria. Nessun problema anche per i supermercati e per i cibi. Se si hanno problemi gastrici consiglio a ristorante di dire al cameriere di non far mettere l'harissa in nessuna portata.

concordo con quanto scritto.Dell'Italia c'e poco da ricordare. costo della vita conveniente, sicurezza giorno e notte, noi italiani siamo risperttati e considerati. attenti alle truffe organizzate da italiani fuoriusciti che arrotondano alle spalle degli ignari  nuovi immigrati. anche io ho pagato lo scotto del novizxato, fui adescato da una coppiam italiana in un supermercato. la storia  è finita bene con denuncia alla polizia, italiani (quelli) spariiti ed adesso a cinque anni di permanenza sto con mia moglie ad hammam sousse in grazia di dio.

carissimi anto e simo rientro presto dopo il coccolone passato

Grande Claudio, lo sapevo che eri tu e benvenuto nel forum, qui ti aspettiamo :)

Sono  Maria e ovviamente prima di trasferirmi in Tunisia verrò lì per farmi un'idea del posto dove mi potrei sentire più a mio agio. Io spero di coinvolgere una mia amica in questa avventura ,ma se non ci riuscissi, sarebbe un pò problematico per una donna sola trasferirsi in Tunisia?Ee se no, sarebbe più opportuno vivere in una città tipo Hammamet o in un centro più piccolo?
Grazie  a presto.
Maria

maria calafiore :

Sono  Maria e ovviamente prima di trasferirmi in Tunisia verrò lì per farmi un'idea del posto dove mi potrei sentire più a mio agio. Io spero di coinvolgere una mia amica in questa avventura ,ma se non ci riuscissi, sarebbe un pò problematico per una donna sola trasferirsi in Tunisia?Ee se no, sarebbe più opportuno vivere in una città tipo Hammamet o in un centro più piccolo?
Grazie  a presto.
Maria

Nessun problema ci sono molte donne che vivono sole serenamente, lo stesso dicasi per la locazione che sceglieresti, in tutti i casi non ci sono problemi né di integrazione e neanche di sicurezza.

Tranquilla Maria. ..puoi venire da sola. .Côme ti ho detto il Paese e Calmo e Ospitale. .pieno di Donne Sole Europee. ..sei molto piu sicura qui Che in tante citta Italiane. ..e non....

Grazie eapprofitto per un'altra informazione, sono una professoressa di inglese appena andata in pensione. Pensate che potrei mettere a fruttu la mia esperienza professionale in qualche modo?
Sempre grazie. un saluto cordiale,  Maria

Grazie, questo mi rinfranca molto. Ti chiedo un'altra informazione . Come professoressa di inglese o esperta in questa lingua pessi che potrei trovare un lavoro part time?
Grazie in anticipo e se verrò a visitare la tunisia spero di prendere la giusta decisione.
Ciao, Maria

maria calafiore :

Grazie, questo mi rinfranca molto. Ti chiedo un'altra informazione . Come professoressa di inglese o esperta in questa lingua pessi che potrei trovare un lavoro part time?
Grazie in anticipo e se verrò a visitare la tunisia spero di prendere la giusta decisione.
Ciao, Maria

In Tunisia si parla francese come seconda lingua (o forse prima dipende) solo che fino al 2011 era obbligatoria poi con la rivoluzione è stata accantonata nelle scuole quindi è facile trovare ragazzini che stanno studiando inglese (e oltre quello conoscono solo l'arabo) che ti si rivolgono con un inglese scolastico. Ci sono qui a Sousse molte scuole private che promuovono l'inglese ma resta sempre il fatto che per insegnarlo devi conoscere anche l'arabo o francese a meno che non si trova qualcuno che necessiti di lezioni private e che sia magari un italiano.

Si come dice  bene Antonello. ..ormai in Tutte le scuole insegnano anche inglese. ...magari in Hôtel. .nel periodo di alta Stagione. ...

Accantonata nelle scuole?? Scusa ma questa da dove esce?

Circa la domanda: tu regolarmente non puoi lavorare. Uno perchè prima il lavoro ai tu isini. Due perchè ti impegnerai a non farlo, pena perdita deduzione 80% sul reddito da pensione.

Qualche lezione privata in nero.

Live in tunisia :

Accantonata nelle scuole?? Scusa ma questa da dove esce?

Vero Roberto, dopo la rivoluzione il francese che era regolarmente insegnata nelle scuole è stata messa da parte per essere rimpiazzata successivamente dall'inglese, italiano (in qualche scuola) e di nuovo francese. Questo ha provocato un'intera generazione che parla solo arabo e sono i ventenni/venticinquenni che proprio quando avrebbero dovuto apprendere le nozioni essenziali del francese hanno avuto questa lacuna. S'intende che il ceto sociale è influente in questa situazione che nei giovani è diventato un problema, è facile comunicare in un perfetto francese con persone di una certa età ed è altrettanto facile trovare giovani che parlano solo arabo o in alternativa masticano qualcosa di inglese.

grazie, sì conosco anche un pò il francese, chissà che non salti fuori qualcosa di utile.
A bientot.
Maria

grazie

Mah....vorrei capire la fonte di tali informazioni....

La lingua francese non e' che era generalmente insegnata, cosi'...come fosse una libera scelta di istituti scolastici e professori; era ed e' obbligatoria dalla terza elementare e c'e' un progetto di legge all'ARP per portare l'obbligo alla seconda elementare. Nelle scuole private addirittura si insegna gia' nella preparatoria (nostra scuola dell'infanzia ex asilio).

Successivamente diviene obbligatorio l'inglese dalla quarta elementare e poi e' obbligatoria una terza lingua a scelta, se non erro dalla sesta classe (la nostra prima media).

La lingua di insegnamento dalle superiori e fino all'universita' diviene poi il francese.

E poi, anche ammettendo.... per avere 20/24enni senza francese, una intera generazione addirittura, ci dovrebbe essere stata una mancanza di insegnamento generalizzata in tutte le scuole contemporaneamente a tutti i livelli scolastici per almeno 10/15 anni! La rivoluzione e' stata solo 6 anni fa; tempo insufficiente per sfornare 20enni che parlano solo arabo, non trovi?

Se c'e' una cosa che sia Bouguiba che Ben Ali hanno preso seriamente e' proprio l'istruzione dei giovani e lo studio delle lingue. Perche' hanno sempre detto che i giovani sono il petrolio della Tunisia.

Se ci sono giovani che non parlano francese sono giovani che non hanno frequentato le scuole. E prutroppo ce ne sono, anche se una minoranza. Ma il loro problema e' ben piu' ampio del non conoscere il franese e altre lingue......

La conoscenza del francese e dell'inglese e' richiesta per ogni impiego serio nelle aziende.

Obbligatorio minimo il francese per ogni impiego publico.

La verita' e' che i tunisini scolarizzati parlano almeno 4 lingue: arabo, francese, inglese e un'altra lingua, che sta diventando sempre piu' il tedesco, a scapito dell'italiano (che era la terza lingua piu' studiata), ma anche il russo e ultimamente il cinese. Perche' in Germania i tunisini trovano lavoro. E lavoro specializzato.

E infatti semmai il problema dei giovani tunisini e' che 800mila specializzati delle superiori e dell'universita' sono senza lavoro! Con 4 lingue in tasca! Sai se postessero liberamente uscire dalla Tunisia come possiamo fare noi italiani/europei?

la fonte è la scuola stessa Roberto, oltre che avere contatti con tanti ragazzi per svariati motivi che vanno dalle attività sportive alle passeggiate con i cani ed alle conseguenti domande fatte in arabo alle quali rispondiamo in francese ottenendo al massimo risposte in inglese stentato... forse Hammamet sarà differente, forse sarà più turistica quindi più aperta, forse le zone prettamente turistiche non sono come quelle normali dove viviamo tanti di noi, gli stessi figli di nostri amici italiani che frequentano scuole locali raccontano una realtà differente, quello che dico è che in quella fascia di età l'integrazione linguistica è data dal ceto sociale delle famiglie di origine ma nella maggior parte dei casi parlano arabo. Durante la dittatura la lingua francese era obbligatoria ed era studiata secondo i metodi della scuola francese, dalla caduta del regime si è avuto dapprima un tracollo culturale, poi l'abbandono della scuola da parte di tanti ragazzi e successivamente un cambiamento di programma didattico che ha portato proprio ad un apprendimento superficiale della lingua straniera diventata quindi lingua straniera e non più seconda lingua ufficiale come era prima. Credimi che mio malgrado ho diverse scuole a pochi isolati da casa ed è normale interagire con i ragazzi all'uscita come è normale andare ai saggi o addirittura interfacciarsi con ragazzi dell'istituto superiore di musica o assistere a concerti dialogando con loro e riscontrando che hanno delle carenze (non parlo della globalità ma di una buona percentuale). Te lo ripeto quindi, le mie fonti sono le scuole stesse e gli insegnanti.

Qualche cambiamento di fatto c'era stato, per cui per qualche anno si era gravemente pregiudicato l'insegnamento del francese, a vantaggio
dell'inglese. Ragazzi che proprio in quegli anni si sono trovati a scuola, ne
hanno risentito ed effettivamente non parlano francese. Adesso mi pare di avere capito, da quello che mi ha detto un'amica di qui e madre di 5 figli in età scolastica,  che dipende dalla scuola e per cui... lei e chi come lei lo può fare,  mandano i figli in istituźioni private, dove l'insegnamento include l'apprendimento della lingua francese e dell'nglese, ma facoltative ve ne sono pure altre.

Nuova discussione

Traslocare in Tunisia

Consigli per preparare un trasloco in Tunisia