Close

Vivere in piccole comunità Italiane?

Frequento la Tunisia da 11 anni, da 5 anni residente. Architetto. Consulente di aziende italiane che vogliono investire in Tunisia. Vengo dalla Sardegna.
A mio modesto parere, puoi stare in Tunisia 100 anni e per loro sarai sempre uno straniero, e tu ti sentirai sempre uno straniero. E' inutile negarlo loro hanno una testa completamente diversa dalla nostra (senza alcun giudizio o pregiudizio, semplicemente è un dato di fatto). Ognuno di noi è solo, sradicato dalla propria terra di origine e inserito, come corpo estraneo, in un contesto non suo. Pure ammettendo i non pochi vantaggi, che tutti conosciamo, soprattutto quello economico. Da noi un pensionato con 1000 euro al mese farebbe quasi la fame, qui con 3000 dinari, si vive in modo più che dignitoso. Allora cosa manca per vivere al meglio qui? Vivere in comunità tra italiani, non come prima, in grosse comunità (vedi a piccola sicilia, etc). Perché non realizzare come da noi delle cooperative edilizie (qui non so perché non esistono: qui tutta l'edilizia è in mano agli impresari edili squali che realizzano a sputo gli alloggi) di 20-30 alloggi con spazi comuni? A Tunis, a Hammamet, a Sousse, etc. E con prezzi decisamente vantaggiosi. Se in Italia ti dovevi indebitare per 15-20 anni per avere una casetta, qui anche con il cambio attuale ti fai una villa con giardino di tutto rispetto. Il vantaggio più immediato di ciò? Non sei più solo, non ti sentirai più "Maciste contro tutti" (esagero, naturalmente, ma...). Basta con questi affitti assurdi, non proporzionali al costo della vita. Con proprietari non poche volte tiranni. Se trovate il quesito interessante, questa potrebbe essere l'inizio di una lunga discussione.
Antongiacomo

Ciao Giangiacomo ...ottime e giuste le tue considérazioni....vivo anche io DA tanto anni qui....13....e DA 8 résidente
Condivido le Tue Analisi specie... Sull Integrazione.....saremo Sempre in ogni caso non Considerati Côme Loro....
Il Problema case ...costruzioni ...e DA identificarsi nella Loro Volonta  di Non Permettre ad Altri ...specie Stranieri di Entrare nei Business... Che Loro Sentono Di Appartenenza Propria...creando tutta una série di leggi...obblighi....x Stranieri....
E il Loro orticello e Pretendono Nessuno Entri  a Mangiarci.....
D altronde vedi  anche x Attivita Commerciali ...apertura Locali ...se non haï il Socio Tunisino non FAI Nulla

Salve Antongiacomo, qui a Sousse eravamo arrivati da poco e assistemmo ad un tentativo simile, la realizzazione di villette in una zona specifica dove avrebbero partecipato italiani, noi siamo molto riservati e prima di interagire con persone estranee ci mettiamo il tempo necessario a capire che tipi sono rimanendo però con un rapporto educato e cordiale, grazie a questo abbiamo potuto assistere ai lanci dei veleni gli uni con gli altri, alle riappacificazioni e ai voltafaccia verso chi era amico che diventava nemico e viceversa e tutto questo dopo 2 anni continua ancora, abbiamo anche assistito alle chiacchiere pettegole di paese tipo: "vedi quello chi si porta in casa" o "guarda quanti viagra si prende quell'altro" o ancora "meno male che hanno chiamato l'ambulanza altrimenti l'amichetta si trovava con il morto nel letto", poi ci sono i "bevitori incalliti" e i violenti verso la famiglia.
Se si attuano cose simili si vive in una specie di grande alveare (anche se si tratta di villette) dove non sempre i vicini sono quelli con i quali si interagisce positivamente, noi ci abbiamo messo un po' a discriminare il vero dal falso e il positivo dal negativo, purtroppo i nostri amici più vicini hanno già iniziato a rientrare in Patria e le persone che invece teniamo alla larga permangono imperterriti, d'altro canto i vicini tunisini sono persone squisite, gentili ed educate sempre pronte a dare un aiuto se dovesse servire ed in modo riservato "se ti serve lo chiedi, altrimenti ti dico buongiorno", la nostra scelta deriva proprio dalla volontà di essere liberi di scegliere come vivere, oggi stiamo qui perché ci va bene, domani si vedrà! La casa invece ti vincola al luogo, al quartiere ed ai vicini, personalmente preferiamo guardare più o meno divertiti i lanci dei veleni e farci i nostri quotidiani bilanci della vita! :)

da quando mi sono trasferito a Djerba ho azzerato la vita sociale,le esperienze passate soprattutto con connazionali mi hanno segnato ma anche  insegnato molte cose,ho così tanto tempo in più da dedicare a me stesso che sono diventato il mio miglior amico,

Nuova discussione

Traslocare a Tunisi

Consigli per preparare un trasloco a Tunisi