Close

Passi da fare per trovare lavoro nelle Filippine

Buongiorno,

Per avere successo nella ricerca di impiego nelle Filippine bisogna informarsi sul funzionamento del mercato del lavoro locale… partire all’avventura è una perdita di tempo, denaro ed energie.

Da dove iniziare: ricerche online e tramite i social network, registrazione con agenzie interinali, invio di candidature spontanee… quali sono i canali più efficaci?

Quanto è importante parlare la lingua del posto?

Come scrivere un curriculum efficace? Va allegata una lettera di presentazione?

Qual’ è il periodo dell’anno più favorevole per trovare lavoro nelle Filippine?

Quali sono le figure professionali di cui il mercato è saturo e quali sono i profili stranieri più richiesti?

Quali sono i passi giusti da fare quando si cerca lavoro nelle Filippine?

Grazie in anticipo per i suggerimenti,

Francesca

Ogni volta che mi fanno questa domanda cerco di essere il piu' esaustivo e chiaro possibile, ma ahime, non sempre il messaggio arriva.

Allora, nelle filippine CI SONO lavori per italiani e vengono anche ben pagati se li compariamo con stipendi italiani. MA, grande ed immenso MA, non e' cosi semplice.

Ho conosciuto italiani venire nelle filippine con uno scarso inglese ed un italiano provinciale. L'italiano provinciale e' utile al 50% quando devi parlare in maniera professionale con una persona via telefono o anche via email, si impare o come si dice in inglese "can improve", ma appunto il problema forte e' l'inglese.
Non si puo' pensare di trovare un lavoro SOLO perche si conosce l'italiano. Bisogna avere un livello di inglese utile da poter comunicare facilmente...e giusto per essere chiari:

Il lavoro in italiano e' usualmente il 20% del lavoro. Il resto e' in Inglese. Sapere anche un minimo di Tagalog puo' aiutare ma non e' necessario, io non lo conoscevo quando venni.

I lavori sono in BPO industria, ovvero callcenter, contact center, customer support e via dicendo.

Per trovarlo io suggerisco sempre di creare un profilo Linkedin e cercare Recruiters, HeadHunters e simili, farli amici e cercare piu' connessioni possibili.

i siti utili sono Jobstreet, Indeed, Carreerjet, ma soprattutto consiglio di cercare bene su internet con google ogni compagnia che possa utilizzare account italiani e poi contattarli in via PROFESSIONALE (ergo non "ciao cercate italiani?") perche' altrimente fallite a prescindere.

Molti pensano che ci vuole poco a trovare un lavoro nelle filippine , ma si sbagliano. La concorrenza e' tanta, molti filippini parlano italiano. Di nascita, perche hanno vissuto per anni in italia o perche hanno studiato a scuola. E costano meno di un italiano per stipendio e visto.

Quindi, bisogna avere capacita', conoscenza e soprattutto determinazione altrimenti, e lo dico senza cattiveria, lasciate perdere.

Ma comunque, la crisi italiana attacca anche i lavori, ed al momento ce ne sono MOOOOOLTI di meno rispetto ad alcuni anni fa. Quando venni ce ne erano almeno una 15ina...adesso se fortunati 4. Quello che posso consigliare e' di provare verso Dicembre o meglio ancora Gennaio. Una settimana o due per vedere e se va in porto...rimanere.


Ultima cosa ma non meno importante, non mentite sul CV. Qualunque cosa mettete nel CV siate onesti...alla fine viene tutto fuori.

Ai colloqui chiedono lo stipendio: senza esperienza suggerisco di dire 53k netti. Media esperienza 56k netti. Esperienza Manageriale anche 63k netti.

consiglio spassionato, provate solo se convinti al 150% e con un piano di riserva. Fidatevi.

Ciao Klawer,
per quanto riguarda la zona invece a quanto ho capito è tutto o almeno gran parte su Manila, giusto?
Sei a conoscenza di possibili opportunità di impiego in altre zone (anche considerando il costo della vita)?

Grazie in anticipo

Bhe la maggior parte di possibilita' lavorative sono a Metro Manila. Altri posti dove e' possibile trovare qualcosa, seppur poco, sono Cebu e poi Davao.

Altrove e' impossibile.

Ho capito, quindi almeno dalla tua esperienza solo Makati e limitrofi.
Io partirò da Angeles che comunque è molto vicino e scappate a Manila non sono un problema e vedrò un pò la situazione.
Molto probabilmente il primo viaggio sarà "solo" di un paio di mesi per vivere un pò il luogo e ritornerò in qua per qualche altro mese-un annetto.
Poi beh se avessi la fortuna di trovare una sistemazione subito posso anche rimanere.
Però non voglio sprecare 3-4 mesi se vedo che non è aria.

Allora, per trovare un lavoro comunque bisogna avere un discreto inglese. Poi, in questo periodo, forse crisi, non vi sono molti lavori per italiani e comunque, minimo 3 settimane per avere una risposta quindi in caso decidi...munisciti di molta pazienza.

Ricordando che ora la "competizione" e' tanta.

In bocca al lupo

Perfetto, sì grazie avevo già letto altri tuoi interventi sulla necessità dell'inglese (non ho problemi a riguardo, anzi è una delle poche capacità di cui dispongo).
Sembra che almeno due mesi di permanenza siano necessari quindi se i tempi sono quelli...
Ma vabè, dato che il costo maggiore è il biglietto aereo cercherò di organizzarmi su tale durata piuttosto che un solo mese.

Grazie ancora,
a presto.


PS: parli spesso di lavori per ITALIANI, è gergo per "non filippini" o sta ad indicare una certa esperienza peculiare al cittadino italiano medio?

Nel senso, sono precluse attività a cui altre nazionalità potrebbero avere accesso? Ad esempio americani etc. avendo maggiori sbocchi per il turismo o a livello di guida, insegnamento etc?

Lavori per "Italiani" significa per chi parla Italiano. E la competizione e' data dal fatto che vi sono anche filippini che parlano italiano(bene o meno bene).

I lavori principalmente sono in BPO ovvero callcenter e simili.

Una domanda, che specifiche professionali hai?

Grazie ancora.
Poi un'altra cosa. Com'è il regime per il vestiario in ambito lavorativo (e non)?
Soprattutto per quanto riguarda pantaloni.
In termini concreti:
>mi devo portare tutti o molti pantaloni (estivi) e qualche paio di scarpe formali (immagino no cravatta)?
>al di fuori del contesto lavorativo vero e proprio, sono indossabili (nel senso sopportabili per via del caldo) oppure come il 99% dei turisti e expat che vedo ci vuole maglietta e pantalone corto ?

Grazie in anticipo

bhe dipende dalla posizione lavorativa. Un semplice callcenter bastano i semplici pantaloni lunghi e maglietta o camicia, ovviamente scarpe chiuse. Per posizioni maggiori il concetto ovviamente cambia.

Qui fa caldo, sempre. Caldo umido. Ci sta chi resiste e chi no. Io personalmente passo tutta la settimana con il pantalone lungo e scarpa chiusa, nel weekend sto con short e infradito. :)

teoteoteo :

Una domanda, che specifiche professionali hai?

Bhe, ho titoli di studio come universita' ma qui non vangono e non vengono presi in considerazione (esperienza diretta), parlo inglese e italiano, ed ho esperienze in CallCanter in italia.

Semplice.

Un pó vago. Io cerco uno che sappia costruire quadri elettrici, intendo dal trasformatore ai relè ai salvamotori etc. Ovviamente in Manila. Con materiali che si trovano a Manila di pari a quelli che giá spedisco dall'italia.

bhe non sono vago. Ho detto quello che faccio. Se cerchi qualcuno che faccia da saldatore a manila fai prima ad assumere un locale, perche se assumi uno straniero dovrai pagare PER FORZA il visto. Senza il visto la persona rischia il BAN dalle filippine e il datore una denuncia con pagamento non cosi economico.

>i semplici pantaloni lunghi
ecco come avevo letto comunque servono.
Ho anche letto che in uffici governativi (per visto etc) non ti fanno entrare senza pantaloni.
>scarpe chiuse
Pesano un botto

Ma quindi tu ti sei portato tutto il guardaroba da casa o hai comprato lì? Com'è con le taglie?

>il visto

Ma pure il visto lavorativo non costa un'inezia? Tipo 1000€ tra tutti gli impicci burocratici l'ANNO?

Allora, il visto lavorativo non so esattamente quanto costa. Quando venni nel 2014 la compagnia mi disse intorno a 2000 dollari, ma comunque sta a loro farlo. Inoltre aggiungici le varie cose come documenti , le tasse e cosi via.

Io venni con 2 valige, uno grossa e una piccola e mi portai tutto quello che avevo. Feci biglietto sola andata quindi...

Comunque, ovvio che si puo' acquistare anche qui e costa poco, l unica problematica sono le misure. Io personalmente la maggior parte delle volte compro online altrimenti difficilmente trovo XL .

Ho giá 8 dipendenti filippini...un autista e un commerciale...saldare è un lavoro da bassa manovalanza. Siccome vedo che di italiani nelle filippine che conoscono lavori tecnici con capacitá progettuale non ne esistono a parte a parole la massima aspirazione è nel food ......o turismo vario.....mi chiedevo se trovavo figure similari. Tutto qui.

teoteoteo :

Ho giá 8 dipendenti filippini...un autista e un commerciale...saldare è un lavoro da bassa manovalanza. Siccome vedo che di italiani nelle filippine che conoscono lavori tecnici con capacitá progettuale non ne esistono a parte a parole la massima aspirazione è nel food ......o turismo vario.....mi chiedevo se trovavo figure similari. Tutto qui.

ora comprendo meglio. Bhe so che ci sono italiani capaci a fare questi lavori ma, ovviamente, non si mettono a farli nelle filippine per l ovvio basso stipendio. Alla fine meglio lavorare in proprio o in una BPO dove si guadagna anche il triplo.

>2000USD
Io cercando un pò ho trovato dai 55k pesos ai 100k pesos inclusi tutti i requisiti CRI etc.

Probabilmente nei 2k erano inclusi robe tipo inail o manualistica?

Bhe non saprei dirti. Negli anni hanno cambiato tanto e molto. Le spese assicurative e simili sono sempre a carico della compagnia ma sono comunque un discorso di per se a parte.

Comunque, tagliando la testa al toro, la compagnia deve pagare anche perche non avrebbe senso venire a manila per lavorare e dover pure pagare il visto per farlo.

Klawer :

Comunque, tagliando la testa al toro, la compagnia deve pagare anche perche non avrebbe senso venire a manila per lavorare e dover pure pagare il visto per farlo.

Ho capito ma la "compagnia" in questo caso è teoteoteo al quale hai consigliato manodopera locale per via del costo del visto e burocrazia.
Nel caso fosse nel range 1000-2000USD non è un discorso assolutamente valido, specialmente se confrontato ai costi che un dipendente va ad avere in posti come l'italia ed al know-how e affidabilità/compatibilità/responsabilità che tale dipendente italiano in loco potrebbe apportare.

E anche in senso lato, dipende dallo stipendio e il tipo di attività che si andrà a fare.
Ok, se sei un dipendente, e lo sei sempre stato come mi pare di capire sia il tuo caso, e vai a pescare 53k peso al mese certo non conviene assolutamente doversi pagare il visto dato che sono 1-2 mensilità che ti vanno via solo per quello.

In altri contesti potrebbe avere un senso, e comunque il costo più rilevante è quello vs semplice visto di residenza che a quanto ho capito sono sui 500€ annui solo per quello.

Mi sembra di capire che il problema è il costo del visto. Ma vi pare che se trovo una figura professionale capace con la testa sulle spalle, in grado di leggere un disegno tecnico o uno schema elettrico, che con l' umiditá al 95% e il sole delle 2 p.m. mi va avanti con il lavoro in un ambiente che I condizionatori li lascia a quelli che lavorano nei call-center io non gli pago il visto?  I philippini sono dei grandi lavoratori ma restano philippini, noi siamo italiani e abbiamo nel D.N.A. uno stile di lavoro unico peró in questi 5 anni di impresa nelle Filippine a parte pizzaioli.....ristoratori.....parvenue e missionari non ho visto altro di italico ingegno

Concordo con entrambi.

Per il caso menzionato da Teoteoteo il problema e' dovuto proprio alla disponibilita'. il buon numero di italiani viene nelle filippine non per il lavoro....e qui pochi che lo fanno si  buttano, come me, nelle BPO.

Comunque, se mi dai il nome specifico della figura che cerchi posso vedere se trovo qualche contatto, in aggiunta ti consiglio di parlare nei gruppi di italiani nelle filippine.

Per rispondere a Marco : consiglio manodopera per 3 ovvi motivi:

1- piu semplice da reperire
2- un italiano sicuro chiede 60k mentre un filippino ne prende 25k
3- al filippino non paghi il costo del Visto.

>Ma vi pare che se trovo una figura professionale capace con la testa sulle spalle
Ma infatti. Anche 2,000 USD non dico sia irrisorio come added cost ma relativamente basso per una figura professionale di un certo livello, che poi se visto nell'ottica di costo totale per dipendente anzichè stipendio vs costi è niente su base mensile, 150euri o giù di lì.

>non ho visto altro di italico ingegno
Io non ho esperienza nè del tuo settore specifico, nè nel paese, ma ad occhio e croce figure simili, seppur orientate all'espatrio (e non sono molte) penso siano in altri lidi

>gruppi di italiani nelle filippine
Cosa intendi?

>Per rispondere a Marco : consiglio manodopera per 3 ovvi motivi:

1- piu semplice da reperire
2- un italiano sicuro chiede 60k mentre un filippino ne prende 25k
3- al filippino non paghi il costo del Visto

Beh grazie al piffero che costano meno e sono più in abbondanza (sono 100 milioni vs poche centinaia di expat italiani) ma sinceramente non mi capacito di come si possa fare impresa senza un responsabile o figura di riferimento italiana in loco, a meno di non gestire in prima persona come teoteoteo sembra fare tuttora.

bhe ci sono Italiani nelle filippine che hanno creato dei gruppi su Facebook dove si scambiano opinioni ed info e lavori.

Bhe, non e' che ci voglia una persona di nazionalita italiana per fare il supervisore o responsabile per lavori di manodopera. Qui e' pieno di compagnie straniere che lavorano con Team Manager o Country Manager Filippino. Molti qui hanno conoscenze e capacita' utili, e vige sempre il concetto di pagato poco.

Poi , dipende da come uno voglia investire i propri soldi.

Per la maggior parte delle compagnie straniere ed i loro direttori con cui ho potuto parlare, il concetto e' quello. Qui si viene perche' e' economico.

Un esempio palese e' con Poste Italiane. Qui vi e' un account di Poste Italiane, gestito da Filippini , con Filippini. Certo, non posso immaginare che servizio diano ma essendo non voce e solo backoffice potrebbe andare.

Funziona un pò come in italia se vuoi un lavoro che ti consenta di vivere e non di sopravvivere. Ti trovi una multinazionale e qualcuno che possa raccomandarti. Non serve altro. Il curriculum, i grappi di frengbook possono servire solo come formalità. Poi se sei imbranato lascia perdere perchè più prima che poi finisce che ti licenziano.
Ovviamente c'è chi trova un buon lavoro con le proprie forze. Casi fortunati.
;)
Provare per credere!

Scusa headache...che lavoro fai nelle filippine?

Klawer :

Scusa headache...che lavoro fai nelle filippine?

Il profilo dice sta in Algeria ed è Svizzero

Ma dai che scherzavo la raccomandazione non serve a niente. Ci vogliono solo le proprie capacità, la propria professionalità. Se avete un bel curriculum speditelo a tutto il mondo troverete lavoro a più non posso  :D
E mi raccomando! due lauree con master!
Oh, proprio ieri un mio amico con due maspers è stato contattato da 3 aziende, però non gli pagano il viaggio e sicome che lui è alla canna del gas non può permettersi di girare il mondo aggratise. E allora io gl'ho detto:"ma lascia perdere, non ci pensare che tanto i soldi che spendevi per tuti quei viacci potevi viversi allegramente per almeno 2 anni".

Domando ancora, chiedere e' lecita curiosita' e rispondere buona educazione: che lavoro fai nelle filippine? o da quanto cerchi lavoro nelle Filippine?

senza malizia, son curioso di capire come mai hai questa percezione.

attualmente non mi trovo nelle filippine ma ci tornerò a breve. penso che venderò lupini sulla spiaggia.

Ah. Ma hai cercato lavoro nelle filippine?

Ciao, sono alessio , ho 24 anni e faccio il fresatore cnc 5 assi, sono preito meccanico e sono molto bravo in cio che faccio,
Ho visto dalle tue parole che sei nel settore infustria e vorrei capire se, per una figuta professionale come la mia ci fosse qualche opportunità.
Grazie e buona giornata

Nuova discussione

Traslocare nelle Filippine

Consigli per preparare un trasloco nelle Filippine