Close

Autovettura lasciata in Italia

Buongiorno Signore/i,
mi viene una curiosità:
sono iscritto all'AIRE ma posseggo un'auto in Italia per usarla quando mi trovo in patria. Devo  cambiare la residenza sul libretto (mi scrivono Tunisia)?
La vedo dura.
Avete qualche esperienza al riguardo?
Saluti

la residenza è l'ultima comunicata, la mia è sempre "residente" in provincia di Roma sul libretto :)

Sai che forse nemmeno potresti tenerla intestata?
Dovresti portarla in Tunisia, ma quei cretini se ha più di 3 anni non te la fanno portare. Dunque dovresti venderla o donarla, temo. C'è anche fa dire che se non ci riesci, se nessuno te la compra o nessuno accetta la donazione... Cos'altro si può fare, se non tenerla?
Questo in teoria, perché in pratica paghi bollo e assicurazione italiani e nessuno dice nulla.

non devi fare niente,io pago regolarmente bollo ed assicurazione per la macchina che ho in Italia,mi limito a bloccare l'assicurazione ma deve essere custodita in garage,staccare le batterie e fare la revisione quando occorre,trascorro due mesi l'anno massimo in Italia ,cosi l'assicurazione mi dura quasi sei anni.

Tranquillo. ...non hai problema. . Lascia cosi Côme e ... ne ho tre intestate à me da anni non succede nulla
Non ascoltare i Disfattisti Che scrivono

Anche se trasferiti ed iscritti AIRE si rimane comunque in carico all'ultimo Comune italiano di residenza, il problema sussiste se non si ha più un'abitazione dove fare riferimento ma di norma quasi tutte le persone mantengono un luogo in Italia dove soggiornare altrimenti non ha scopo mantenere l'auto parcheggiata per strada. Quindi tutto in regola. :)

Inutile. ..Anto lo nominiamo Presidente del Blog  :D  :D  :D

Nuova discussione

Traslocare in Tunisia

Consigli per preparare un trasloco in Tunisia