Close

Intervista: Santo a Bettna

Ciao a tutti!  :)

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Santo. 

Dopo una vita di lavoro trascorsa a Rimini, Santo -siciliano d'origini- decide di lasciare l'Italia per andare a godersi la pensione all'estero. Dopo qualche tour esplorativo in Europa, matura la convinzione che la sua destinazione ideale sia un mix di boschi e foreste, laghi e soprattutto pace e tranquillità. Decide quindi trasferirsi in Svezia, nella località di Bettna.

Vi riporto un estratto della sua intervista:

Quali sono i motivi principali per cui hai deciso di stabilirti in Svezia?

Analizzando alla fine tanti fattori accennati prima, e non secondariamente quello economico da pensionato italiano, ho scelto la Svezia.
Qui la vita è molto equilibrata, programmata e soprattutto senza spese altalenanti di riscaldamento, luce ed altro.

Ti è capitato di avere paure o incertezze prima della partenza?

Sì, certamente. Primo fra tutti la lingua e poi il clima.
Non sapevo come avrei reagito ad un freddo che temevo polare. Tutte false credenze che sono svanite già nel primo anno.
Sono venuto 4 volte nell'arco dell'anno per constatare di persona e quindi ho preso la decisione.

Ti sei trasferito solo o in famiglia?

Sono partito da solo.

Quali sono le formalità burocratiche da espletare appena arrivati in Svezia?


Nell'ultimo anno sono cambiate molte leggi ma la prima formalità è quella del personnummer, il codice fiscale svedese. Senza quello non sei nessuno, non esisti.
Quando vai in un negozio, in banca, in farmacia, non ti chiedono il nome ma il PN, le famose cifre di identificazione.
Quando sono arrivato, ormai 7 anni fa, bastava chiederlo giustificando una voglia di permanenza superiore ai sei mesi, ed arrivava a casa nel giro di poco.
Adesso è quasi impossibile, visto che quei numeri danno accesso a forme di aiuti anche sanitari, per esempio.

Continua a leggere l'intervista : http://www.expat.com/it/intervista/762_ … vezia.html

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Se sei un espatriato e vuoi partecipare all’intervista, contattami ora!

Saluti,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare in Svezia

Consigli per preparare un trasloco in Svezia