Close

Intervista: Alessia ad Alicante

Ciao a tutti!  :)

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Alessia. 
Spinta dalla voglia di migliorare le sue prospettive personali ed aprirsi della porte in campo professionale, Alessia lascia Napoli da diciottenne per andare a studiare a Londra.
Grazie al programma di interscambio Socrates si trasferisce a Bilbao, dove vive per tre anni, per spostarsi successivamente nella Comunità Valenciana, dove resta per altri otto.
Attualmente si trova a Gran Alancant, Alicante, dove svolge la professione di consulente finanziario.
Il tempo libero lo dedica al ballo, la sua grande passione.

Vi riporto un estratto della sua intervista:

Quali sono le prime pratiche da effettuare per essere in regola per lavorare/vivere in Spagna?

Allora, innanzi tutto é necessario avere il NIE (Numero de identificación de Extranjeros) che diventa il numero associato al lavoro, ai conti bancari, alla scheda sanitaria, etc. Si sollecita alle autoritá locali (oficina de extranjería) con appuntamento: il link da consultare è www.consultorga.com.
Per lavorare é necessario inscriversi al ministerio de la "Seguridad Social" per essere identificati da qualsiasi impresa e accedere al sistema di pagamento di contributi per potere aver diritto a disoccupazione, agevolazioni, e chiaramente la pensione.

Quanto è importante parlare lo spagnolo per vivere e lavorare ad Alicante?


Per vivere é importante però non imprescindibile...gli Spagnoli sono molto gentili ci capiscono se parliamo piano in italiano.
A livello professionale, in realtá dipende dal tipo di lavoro che si vuole svolgere...ci sono molti posti, soprattutto nella periferia dove è piú utile l'inglese, il francese.
Se si conosce un po' la lingua e ci si sforza per migliorarla, nel corso di un anno, per qualsiasi Italiano, deve essere un ostacolo piú che superato.

Dal punto di vista della carriera, cosa ti dà in più la Spagna dell'Italia?


Purtroppo anche qui esiste il nepotismo che delude molti professionisti e giovani talenti, però non è così esteso come in Italia e se lavori duro le opportunità arrivano.
Io ho lavorato nel settore turistico-immobiliare e sono arrivata a livelli che in Italia solo sono destinati a cugini, nipoti e cognati...


Continua a leggere l'intervista : www.expat.com/it/intervista

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Se sei un espatriato e vuoi partecipare all’intervista, contattami ora!

Saluti,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare ad Alicante

Consigli per preparare un trasloco ad Alicante