Close

Pensionati in Portogallo

Vi ho "testato" su una tematica ricorrente: i "falsi residenti" (re: pensionati Italiani) in Portogallo.
Mi è stato riferito di consultarmi con un legale:
1) semplicemente sorprendente
2) non si comprende la disinformazioni sulla convenzione e sulle successive chiarificazioni emanate dal Consolato di Lisbona/Ministero delle Entrate ed altre Istituzioni Inps, senza tralasciare le indicazioni de l'Aire
Così non fate né informazione, né comunicazione
Forse una corretta rilettura Vi sarebbe di supporto nella Vostra Attività.
Saluti
CV

Ciao,
Guarda che questo NON è un  sito ufficiale coordinato e gestito.

E'  è una libera chat  dove ognuno  riporta le proprie conoscenze e .... talvolta ... le proprie IMPRESSIONI ... ed  anche "pruriti"  senza  alcuna verifica  di quanto scritto se  non per  eventuali indicazioni e riferimenti commerciali e/o personali che sono "censurati" ex.post.

Visto che   hai  "fatto il test" se puoi essere più preciso sulle manchevolezze  magari aiuti chi  sbaglia ... magari in buona fede ... a  correggersi per il futuro.

E se le tue conoscenze sono superiori  ... .... potresti contribuire     :one

.........sarebbe GRADITISSIMO ,  aiuteresti chi meno sa.

Grazie

Salve Valdambrini Corrado,

Il nostro sito non è un'agenzia e non offriamo nessun servizio a pagamento. Nei forum di Expat.com gli utenti si scambiano informazioni e consigli sulla vita all'estero.
Nel caso del Portogallo, l'apporto che viene fornito da pensionati già residenti nel paese o che stanno per trasferirsi è vario e molto valido...e anche se ci fossero inasattezze, se ne discuterà tra utenti  ed eventualmente si correggerà il tiro ma ripeto che in nessun modo vogliamo sostituirci alle Autorità Competenti o agenzie di servizi.
Se nelle nostre pagine hai trovato materiale informativo non corretto, ti sarei grata se volessi segnalarne le parti e fornirci le informazioni riviste.

Cordialmente,

Francesca
Team Expat.com

VI????
troppo facile sparare così...ci sono molte persone che sul Forum parlano della loro esperienza sia se già trasferiti che in procinto, ci sono molte persone anche che danno gratuitamente informazioni precise e dettagliate sullo svolgimento delle pratiche (io stessa mi sono rivolta ad una persona che scrive sul Forum proprio perché l'ho trovato MOLTO competente),  e persone, come ha scritto chi mi ha preceduto, che magari in buona fede  on riporta tutte le procedure precise.
Poi esiste il libero arbitrio ed ognuno di noi può, anzi, deve, proseguire nelle informazioni su un tema così delicato come il trasferimento di una residenza all'estero e/o accredito pensione.
Qui nessuno è obbligato a prendere per oro colato ciò che trova scritto...infatti è   un FORUM di persone che non si conoscono neppure...

E allora caro Corrado faccia chiarezza! Per il benificio di tutti!

:unsure  :unsure

i falsi residenti sono un problema per tutti noi che seguiamo le regole e rispettiamo i limiti
i furbetti che fanno finta di trasferirsi e poi subaffittano gli appartamenti, come qualche deficiente va anche a dichiarare in televisione, meritano di essere denunciati e stangati
dura lex sed lex, quindi se la condizione é di stare sei mesi ed un giorno in Portogallo, ma, soprattutto, di non stare piu' di sei mesi in Italia, DEVE ESSERE RISPETTATA, se no gli onesti ne pagano le conseguenze ed il Sig. Boeri puo' continuare la sua disinformazione in malafede facendo finta che i diecimila pensionati che vanno all'estero per godersi il piu' a lungo possibile la loro pensione, dopo aver lavorato e pagato tasse e contributi per decine di anni, siano un problema
i problemi sono altrove caro sig. Boeri, e lui lo sa benissimo
quindi invito tutti gli onesti di beccare questi lazzaroni e di convincerli che così' fanno male in primis a se stessi, esponendosi a rischi reali di verifiche faci da effettuare, ed a tutti noi
un caro saluto
Dario Alfredo

come sempre <DARIO)  PRECISO PUNGENTE REALE.....

mi sono appena iscritto, non sono espatriato, stò valutando un pochino la situazione
dal momento che andrò in pensione frà pochi mesi,
certamente sono pienamente daccordo con Dario,
anche se non credo che Boeri faccia disinformazione, tutto quì,
la sacrosanta verità stà sul fatto che molte persone con 1000 € al mese
scelgono nazioni diverse per vivere più decentemente
anche in paesi dove non esistono agevolazioni
fiscali, ecco di questo non se ne parla mai

Dario, scusami per questo intervento, ma sono un pochino stanco di leggere questo "accanimento" contro Boeri
preciso subito che non scrivo per difenderlo, ma solo per precisare che da troppo tempo la gente in generale percepisce, secondo me erroneamente, un attacco di Boeri a noi Expat ...
credo sia giusto rendersi conto che Boeri da oltre un anno attacca i pensionati che espatriano ed hanno pensioni o integrazioni alla pensione o assegni di sostentamento, il tutto non confortato da versamenti previdenziali ... questo è l'intervento che ho scritto su una pagina dedicata a noi Expat in Portogallo:


""" vediamo di non fare di tutta l'erba un fascio, ormai questo discorso gira da mesi ed ho la netta sensazione che la maggior parte di chi legge queste cose non capisce che sono prese di mira NON le pensioni regolari normali, ma le.
<<< prestazioni assistenziali, quali integrazioni al trattamento minimo e maggiorazioni sociali a somma aggiuntiva, come la 14 esima che sono interventi tipicamente erogate dal paese di residenza. E questa è anomalia >>>

NON si riferisce alle pensioni di chi ha regolarmente versato i contributi 35/40 anni, MA bensì a coloro che percepiscono assegni assistenziali, pensioni erogate anche se non ci sono stati i regolari contributi e che espatriano ...

insomma suggerisco a chi è in ansia di darsi una calmata, almeno quelli che godono di una pensione totalmente dovuta in base ai contributi versati per 40 anni più o meno ... """

gradirei leggere un tuo commento a quanto ho scritto - grazie

:top:
BOERI .....adesso  sta pure attaccando la CAMERA dei  DEPUTATI in quanto omette di indicare  i dati relativi alla LORO contribuzione.

Rendono noto solo un dato generico  :mad: sul totale dei contributi versati ..... e  bravi ....

Chi lo sa  .... forse  di Boeri si potrà parlare bene ... ex.post  ...

Concordo con Dario:  sarebbe opportuno  informarsi meglio  per non cadere nelle trappole sistematicamente tese da certi soggetti

Scusami Arcangelo,io trovo che la tua difesa di Boeri è del tutto inadeguata,e non credo che il forum di cui facciamo parte serva a fare commenti politici,ma per dare informazioni che possano aiutare a comprendere come si possa vivere in questa bella nazione che ci ospita,tutto il resto è fuffa.
Claudio

Claudio

dove trovi che il mio commento sia politico ?

ho sottolineato per tanti pensionati che si sentono minacciati dal Boeri che non hanno capito a quali pensioni Boeri intende mettere difficoltà al momento che hanno espatriato ...

questo lo ritieni un commento politico ? il mio è un chiarimento per aiutare e togliere l'ansia provocata dai giornalisti e dagli intervistatori dell'ultima ora a tutti i pensionati espatriati ... questa è informazione

Con affetto senza nessuna intenzione critica,ma io non la penso come te,e credo che molti altri la pensano come me oppure come te,per cui non è un'informazione, ma un tuo punto di vista,di nuovo con affetto.
Claudio

Boeri  sa quel che dice, chi non sa è, a mio avviso, l'utenza che  infatti gli concede fiducia

ribadisco che NON ho riportato il mio punto di vista, ma soltanto quanto dichiarato dallo stesso Boeri e riportato su il Giornale.it del giorno 2 agosto alle 13,04 a firma Franco Grilli ...

"Pagare le prestazioni assistenziali, come la 14 esima, ai pensionati italiani residenti all'estero e' un'anomalia che ci porta ad alleggerire i costi sociali di altri Paesi''. E' il presidente Inps, Tito Boeri, nel corso dell'audizione al Senato al Comitato per le questioni degli italiani all'estero, a tornare sulla necessità di rivedere le prestazioni assistenziali per i residenti all'estero per allinearle con le norme in vigore negli altri stati UE. ''Il nostro Paese, nel rispetto delle norme nazionali e internazionali, ogni anno eroga a residenti all'estero oltre ai trattamenti di tipo previdenziale anche prestazioni assistenziali, quali integrazioni al trattamento minimo e maggiorazioni sociali a somma aggiuntiva, come la 14 esima che sono interventi tipicamente erogate dal paese di residenza. E questa è anomalia che ci porta ad alleggerire conti pubblici, i conti della protezione sociale di altri paesi'', spiega. A questo punto Boeri ricorda che "dagli anni 90 le norme europee hanno stabilito l'inesportabilità di tali provvidenze"

leggi bene, le frasi virgolettate sono le parole pronunciate da Boeri: ------- rivedere le prestazioni ASSISTENZIALI, NON le prestazioni PREVIDENZIALI ------ ...
se per te questo post è fare politica o esprimere un mio pensiero personale significa che proprio sto parlando ad un "sordo" ...

ora ti do veramente per scritto il mio punto di vista:  ho versato tasse e contributi per 40 anni per avere la pensione che ho diritto sacrosanto di andarmela a spendere dove cavolo voglio io ... trovo giusto che qualsiasi forma di pensione sociale-integrativa o erogazione assistenziale che viene pagata dall'Inps senza che vi siano stati versati i relativi contributi per farle maturare vadano spese nello stato che le eroga quindi in Italia ...

spero di aver chiarito bene il concetto ed il significato alla base del mio intervento

chi vuole intendere, intende ...

Ho inteso molto bene,è come te ho contributi per 45 anni versati, io nonostante tutto non condivido ne il tuo punto di vista ne tantomeno quello del signor Boeri.

....  state  bbbbboni ....  che poi sale la temperatura  :sick

😂😂😂😂😂😂

Claudio2014 :

Ho inteso molto bene,è come te ho contributi per 45 anni versati, io nonostante tutto non condivido ne il tuo punto di vista ne tantomeno quello del signor Boeri.

è giusto Claudio, che monotonia sarebbe il mondo se tutti la pensassimo allo stesso modo

quindi ognuno può esprimere il proprio punto di vista che a volte coincide ed a volte dissente da quello che uno ha espresso

👍👍👍

ciao arcangelo

i tuoi precedenti post  su pensione/contributi sono stati molto chiari (almeno per me)

io la penso come te ed aggiungo che al bocconiano Boeri piace essere protagonista e stare sulla scena... ; sicuramente vuol fare carriera politica e non limitarsi a fare il contabile...

un saluto da Rimini
Alfio

Nuova discussione

Traslocare in Portogallo

Consigli per preparare un trasloco in Portogallo