Close

Come risparmiare vivendo in Portogallo

Buongiorno a tutti,

In che misura vivere in Portogallo incide sul vostro budget mensile?

Prima di partire, vi eravate fissati un limite per le spese e siete riusciti a rispettarlo?
Ce la fate a mettere da parte qualcosa oppure no?

Avete dei suggerimenti per aiutarci a risparmiare vivendo in Portogallo?
Ad esempio: posti dove andare a fare compere (supermercati, outlet..), un operatore telefonico che propone tariffe competitive, un abbonamento per il trasporto pubblicoů

Esistono delle applicazioni mobili o siti web che offrono promozioni e sconti su prodotti e servizi?

Scriveteci tutto quello che vi viene in mente in base alla vostra esperienza ed alla cittÓ dove vivete.

Grazie in anticipo,

Francesca

buongiorno Francesca
non sono molto bravo in matematica, ma cmq cerco di rispondere al tuo quesito con semplicità
io vengo dalla città di Verona ed ora vivo a Faro
io sono solo, faccio la spesa al Supermercato (io vado al Pingo Doce) dove cmq, eccetto per il prezzo della carne e del pesce, che quì costano circa il 40/50 % in meno, spendo uguale a quello che spendevo in Italia
importante sottolineare che anche l'Energia Elettrica costa meno (circa il 30/40 %)
per internet 24/24 in casa con annesso WiFi ho abbonamento con Vodafone da 27 € mensili ( insieme mi hanno installato connessione televisiva con circa 150 canali europei ed un telefono fisso gratuito con tutti i numeri fissi europei dopo le 9 di sera fino alle 8 della mattina)
posso dire che oltre al risparmio fiscale riesco anche a mettere da parte qualcosina confronto a quanto spendevo prima ...:-)

Salve Arcangelo gli affitti a Faro come sono? A Faro è  possibile fare contratti di affitto che vadano oltre l'anno tipo 4 anni come da noi?

è logico che la risposta non può essere precisa, perchè come in tutto il mondo dipende dalla zona in cui si prende casa, centro, periferia, zona mare o campagna, casa singola o condominio, quante stanze etc ... argomento troppo vasto, da vedere sul posto con una agenzia immobiliare che viene pagata solo da chi da in affitto, non da te
finora non essendone interessato ho fatto contratto di un anno rinnovabile alla scadenza per un altro anno ... penso cmq che come in tutto il mondo si possano fare contratti pluriennali, non conosco la legislazione del caso

Anche io vivo a Faro ed anche io vengo da Verona . Condivido le informazioni date da Arcangelo . Il costo della vita è pressoché  identico a quelli italiano .. almeno in questa zona del Portogallo . Si risparmia molto sulle assicurazioni auto ( circa il.50% meno ) nei ristoranti in generale c è un buon riparmio mentre gli affitti in questa zona girano intorno ai 500/600eiro al mese ( Faro in appartamento un T2 .. Holao idem.. Tavira ed Altura case belline lo stesso) ma dipende moto da quello che uno cerca .. Altra cosa da non sottovalutare è  il costo delle auto sia nuove che usate .. è molto alto .. il costo della benzina è indice abbastanza attendibile . La benzina   costa circa 1.35/1.45 ed il Gasolio 1.25/1.35 per rendere una idea della differenza dei costi tra Italia e Portogallo.. praticamente nulla.

Quindi leggendo i vostri post, conviene solo per la defiscalizzazione...x altro non si risparmia molto.

Non molto, ma' qualcosa, soprattutto se anzicche' le localita' turistiche intasate si sceglie una cittadina del Nord che, per i miei gusti, ha un clima molto piu' vivibile e che e' vivace tutto l'anno. Gli affitti tra 200 e 300 euro non mancano e il vivere quotidiano e' sicuramente piu' economico che a Treviglio, anche se non saprei dettagliare. Saluti
Sergio

Ciao Sergio, beh! Io mi stavo informando x Sesimnra e devo dire che anche x il discorso affitto, i famosi 200 o 300 euro al mese non esistono, a meno che uno non vuole fare l'eremita! Gli affitti anche li si aggirano tra i 500 e i 550 x un T2, quindi siamo in linea con paesi alle poete di Milano, poi chiaramente, bisogna valutare tutto. Ciao Sergio!

Si, ma Sesimbra e' Sud, io parlavo di Nord

No Sergio, Sesimbra si trova a 35 km a sud di Lisbona, vicino a Setubal.

Io vivo a Monte Gordo (Algarve) dal Maggio 2016, a 2 Km dal mare ed ho un T2 a 400,00 euro mensili.
E'vero che le auto costano molto di più che in Italia ed il costo del carburante è praticamente identico, mentre l'assicurazione auto è di gran lunga economico rispetto all'Italia.

Il resto .......  a me sembra più economico rispetto a dove abitavo in Italia (un paese alle porte di Bergamo), il pesce costa molto meno, la carne pure.

La tazzina di caffè al bar varia da 60 a 80 centesimi, ma un po' tutto costa meno : sicuramente non si diventa ricchi, questo è vero.

Concordo con te Fabio! Io mi sposerò da Milano e so già che il guadagno maggiore sarà dovuto dal tipo di vita meno stressata e con la pensione lorda!!! Poi, purtroppo io che ho un'auto nuova, sono costretto a intestarla a mia figlia e andrò in giro con targa italiana e delega....altrimenti la passavo in Portogallo e risparmiavo pure. Ciao Fabio

Concordo con quanto affermato da Fabio P57. Il costo della vita, prescindendo da affitto e/o mutuo (che dipende chiaramente dalle caratteristiche dell'abitazione) può considerarsi, a mio avviso, un 25/30% in meno rispetto ad una città del Nord Italia e non solo. Si pensi solo al costo del riscaldamento che, qui, è praticamente nullo. Acqua, gas, luce incidono mensilmente per 60/701 euro; Internet e TV dai 25 ai 30 €/mese. Frutta, verdura, carne e pesce colpiscono anche per il 30/40% in meno. Senza considerare la qualità e la genuinità dei prodotti del mare e della terra. E la ridotta necessità di un abbigliamento specificatamente invernale (cappotti, giacconi, sciarpe, guanti, scarpe pesanti...) non sono da considerare fra i vantaggi della vita in Algarve? Ogni interpretazione però è soggettiva.
Ciao

Bella li Franco!!

Per Costans : se hai l'auto da almeno 12 mesi prima del cambio di residenza ti consiglio di valutare l'opportunità di immatricolarla in Portogallo : è possibile farlo a costi contenuti (ampiamente ripagati dell'economicità dell'assicurazione).

Se invece l'auto fosse più recente, come mi sembra di capire, la soluzione alternativa è quella prospettata da Costantino. In questo caso, la figlia dovrà rilasciare una dichiarazione, con firma autenticata dal Comune, con cui autorizza il padre alla guida esclusiva (!!!) del veicolo. In Portogallo si possono effettuare tagliandi e revisioni regolarmente. Con la particolarità che quest'ultima risulta valida solo in Portogallo. In caso di rimpatrio, anche temporaneo, al fine di risultare in regola anche in Italia, là si dovrà sottoporla ad una ulteriore revisione .

In caso di rimpatrio, anche temporaneo, al fine di risultare in regola anche in Italia, là si dovrà sottoporla ad una ulteriore revisione .

aggiungo .... con prenotazione  scritta dell'officina che  verifica il veicolo ....  per il giorno stesso ...   della data di rientro .....  per essere QUASI in regola.

In molte città ci sono i "radar"  che verificano  "n"  auto al minuto semplicemente scansionando  le targhe (Reggio Emilia) 

Poi bisogna valutare la possibilità di un eventuale incidente con la revisione effettuata in Portogallo.

Se la revisione non è valida per l'italia   l'assicurazione italiana  considererà semplicemente  il veicolo NON REVISIONATO  con  gli annessi e connessi.

Purtroppo l'avevo valutata ... ma credo sia da SCARTARE .

Auto   re-immatricolata oppure  veicolo di familiare che rientra per la revisione una volta ogni 2 anni.

Quindi cosa mi consigliate fare? Mi scoccerebbe pagare 6-8000 euro x immatricolare la mia nuova auto...accetto suggerimemti grazie!!

COSTANS :

Quindi cosa mi consigliate fare? Mi scoccerebbe pagare 6-8000 euro x immatricolare la mia nuova auto...accetto suggerimemti grazie!!

Beh ... l'acquisto dell'auto se è stato fatto meno di 12 mesi indietro dalla data di richiesta residenza in PT  non lascia scampo, devi usare l'auto  di un familiare e rientrare in italia ogni 2 anni per la revisione.

oppure acquistare un'auto in PT.

In caso di immatricolazione del TUO veicolo in PT  considera che avrai  6  mesi al  massimo (dalla data di residenza PT) per  importare il veicolo in PT .... dopo scattano sanzioni,  sia che tu lo faccia in ritardo che    .....  ad  esempio.... lasci il veicolo al  figlio  ... che l'anno prossimo ti viene a trovare  (e  chi si ricorda ....)
.... PER  CASO  SUCCEDE QUALCOSA o lo fermano
... ZAC ! fermo  amministrativo e sanzione e re-immatricolazione coatta con SBERLA  atomica
.....

Personalmente sto considerando tutti questi   vincoli ed ho  programmato  gli acquisti di un'auto usata  in Italia   entro  i 12 mesi antecedenti  la mia venuta per poi esportarla.

e  sto dando perentorie istruzioni   ai  figli  di non sognarsi di venire in PT  con le loro  (cioè MIE)  auto  dopo i 6 mesi dal mio cambio di residenza.

Già è complicata......  non voglio che diventi anche PESANTE e COSTOSA.

Io non rischierei

Ciao

Grazie mille per la tua delucidazione Sbertan, e allora farò così, intesto a mia figlia l'auto e ogni due anni mi faccio un giro in Italia e faccio revisione, peccato perché se costasse meno il trapasso in PT lo farei volentieri e risparmierei anche su assicurazione.
Grazie ancora.

però ... visto che sei già lì ...  informati direttamente sui costi  reali  e  poi valuti ... e magari facci sapere ...è  sempre utile   verificare  periodicamente  .... magari cambia qualcosa .

IO per il momento non sono li a Sesimbra, ci vado dopo le vacanze, e però ho li un amico pensionato come noi, e mi diceva che x esempio, la sua BMW X3 del 2015, acquistata da lui entro l'anno, si è informato e gli hanno chiesto 6000 euro. un po' troppi penso.... Sbertan

Grazie per la conferma sui costi

Buongiorno a Tutti,
fermo restando quanto detto +/_ 4 mesi fa in merito al "costo della vita in Portogallo" ed é  tutt'ora realisistico, é  ovvio che  parlo a titolo personale, che due conti sono stati fatti e che se dovessi fare un preconsuntivo, ebbene quest'ultimo corrisponde perfettamente alle mie aspettative.
Non c'è dubbio che il vantaggio economico, qualunque sia il reddito lordo precedentemente percepito, ci sia e che l'ulteriore risparmio sul costo della vita ci sia altrettanto e quindi sommate le maggiori entrate e le minori spese e tirate le somme. Il risultato c'e' e come.
Dipende da come, In seguito, questo vantaggio economico viene utilizzato.
Si può  anche trovarsi, per scelta, a non risparmiare in quanto la  prioritariache ci si  é  data é  quella di godersi meglio la vita che ci rimane e di fare quello che non si avrebbe fatto precedentemente per tutta una serie di motivi e non certo di tipo solo economico.
Basti pensare, parlo di me, del non avere avuto più  la voglia di fare qualcosa per lo stato di vessazione, di inquietudine, di condizione destabilizzante e di tante e tante altre motivazioni non dipendenti dal sottoscritto ma esclusivamente dal contesto nazionale in cui risiedevo e che finalmente ho avuto il coraggio e la forza di mettere fine.
Ritornando ai risparmi relativamente al costo della vita, ebbene:
Dipende dalla Regione in cui si vive, per es.  Lisbona e periferia (30 km) é  cara e quindi il risparmio in generale é  relativo anche se effettivamente questo stesso risparmio può  esserci;
Dipende da dove si fa la spesa ossia una cosa é  fare le provviste in centri tipo Continente, Jumbo e altre catene di supermercati, così  come a acquistare presso i mercati generali, o fare la stessa spesa giornaliera presso negozi del tipo Saloia paragonabile a Delicatezze, Castroni, riferendomi a Roma;
Dipende se ci si accontenta di prendere i mezzi di trasporto  ( metro, autobus, treno) ed è  una rete funzionante al 100% sia come efficienza di mezzi, di manutenzione e di pulizia che di rispetto degli orari o si preferisce avere l'auto e affrontare la spesa del carburante e relativi costi accessori.
Per gli affitti se si vuole fare riferimento alla metratura ebbene posso affermare che anche se si tratta di Lisbona, a pari metratura e mi riferisco come paragone a Roma, la differenza di minore costo c'e' e si deve aggiungere come minor costo la spesa condominiale che é  a carico del proprietario nonché la minore spesa delle varie utenze ( luce, acqua, telefono fisso, tv, Internet ed infine il gas). Attenzione al consumo del gas durante l'inverno a causa del riscaldamento.  Pensare di tenere il riscaldamento con gli orari a cui siamo abituati, ebbene per esperienza personale è costosa.
Si può  trascorrere intere giornate  al mare e se si vuole, in ottimo stabilimento, pagando per un ombrellone e una  sdraia dai 10€ per mezza giornata per i gioni feriali mentre 15 per i giorni festivi (nei mesi da maggio e giugno), cosi  come dai 10/15€ ai 20 € per mezza o intera giornata nel mese di luglio durante i giorni feriali e festivi;
Il prezzo del pesce, dei crostacei é elevato anche se comprato al mercato e cucinato a casa.
I ristoranti buoni sono costosi e il risparmio  é relativo ma si può  anche fare un pranzo a 8/10 €, tutto sta in quello che si vuole (!!).
Personalmente la mia scelta é  stata di trasferirmi definitivamente e ho tagliato i ponti con il passato e mi trovo bene e ho recuperato la serenità  e la voglia di sorridere che avevo perso da tantissimi anni.
Per il momento questo é il piccolo contributo che posso mettere a disposizione dell'utenza  di Expat.
Molto cordialmente,
alfredo luigi caruso

salve,
aggiungo la mia esperienza portuense al chiaro ed esauriente messaggio di Alfredo
Porto é la seconda città del Portogallo, può' essere quindi paragonata al costo della vita nella mia Torino o a Genova
1
pago 700 € di affitto per un appartamento di ca 90 mq con posto macchina e giardino nella zona residenziale piu' bella e piu' sicura di Porto: FOZ, a Torino alla Crocetta ne pagherei almeno il doppio
2
in un ristorante di altissimo livello, diciamo "alla moda" o da stella Michelin si pagano dai 25 ai 40 € con vino, a Milano alla Risacca o da Riccione ne pagherei 70/80
accanto a casa mia si può pranzare con il piatto del giorno a 4,5/5 €
3
una birra alla spina costa 1,5€, un caffè da 60 cms a 80
4
nel bar della spiaggia piu' "in" di Porto, la Praia da luz (vedere su tripadvisor) una bottiglia del migliore vino bianco da 15 a 19 €, tapas da 3,5 a 5 € é considerato uno dei posti piu' eleganti di Porto e lo spettacolo di fauna e flora é decisamente di alto livello, chi conosce la Bussola al Forte sa quanto vi costi una bottiglia di vino

tutto il resto é conseguente

non penso che durerà molto perché l'inflazione verrà anche qui ed i prezzi aumenteranno, ma questa é una decisione politica degli eurotecnoburocrati di Bruxelles che, visto che non possono fare come in Grecia dimezzando salari e pensioni e far morire la gente di fame, una volta sostituito Draghi a Francoforte cercheranno di far correre l'inflazione al 5% e piu' bloccando l'adeguamento dei redditi da lavoro dipendente e da pensione, cosi' saranno dimezzati in una decina d'anni
chi é interessato ad approfondire l'argomento può' contattarmi
il consiglio che mi permetto di dare a tutti é di approfittare degli interessi bassi dei mutui e convertire l'affitto in acquisto, il mercato per il momento permette ancora ottimi affari e con la Germania é uno dei mercati immobiliari che secondo gli esperti ha piu' margini di aumento, soprattutto nell'Algarve, a Porto ed ancora in qualche quartiere di Lisbona
un caro saluto a tutti
Dario

ps garantisco che non sono socio in un'immobiliare, lol, cerco solo di mettere la mia esperienza a disposizione

A  completamento del discorso di Dario .... non volevo influenzare ma visto che lui cita la convenienza dell' acquisto immobiliare ...

Nota banca italiana xxxxredit ,  non presente nel paese senza alcuna filiale nè controllata   vede con favore il settore immobiliare e d  interviene con fondi nel settore  se  ricordo bene aprendo 2  veicoli per investitori istituzionali.

In genere non si sbilanciano e  mai l'hanno fatto sul Portogallo,  considerata economia  marginale .

Grazie Dario,

sempre consigli preziosissimi, come consuetudine. Io andrò in pensione il prossimo Ottobre ed ho già deciso che mi trasferirò nel nord del Portogallo, almeno per il primo anno. Poi si vedrà. Tutti i contributi di chi attualmente vive in prima persona, per me e per tutti quelli che come me stanno pensando ad un trasferimento all'estero, sono fondamentali per formarsi un'idea precisa del posto, delle persone, dei costi che si andranno ad affrontare ecc.

Ringrazio perciò anticipatamente tutti coloro che vorranno partecipare alla discussione arricchendola con le loro esperienze personali.

Sono completamente d'accordo sulla previsione, in un futuro neanche tanto prossimo, della ripresa dell'inflazione, usata come strumento per drenare risorse ad alcuni settori della popolazione, pensionati in primis.

Per il momento un caro saluto a tutti.
G.Carrese

Gentilissima Sig.ra Francesca è prioritatio sapere per me se allo stato attuale ho diritto alla pensione lorda come tutti gli altri pensionati ex dipendenti del settore privato, Per ora non ho ben presente se esiste ancora questa criminale discriminazione cvhe viola spudoratamente i principie e i fondamenti della nostra Costituzione. Poi potrò pensare a un mio eventuale trasferimento e alle opportune modalità di risparmio. Saluti, Rolandinos

Beh! Non si comprende molto la dua domanda sig. Rolandinos, se lei è un pensionato che percepisce pensione INPS come da ex lavoratore presso aziende private, può accedere all'accordo che c'è in essere tra Italia e Portogallo, (tranne gli ex lavoratori statali), più semplice di così!....e mi sembra che tale accordo scade il 31/12/2018, se ho ben capito.
Buona giornata!

rolandinos :

Gentilissima Sig.ra Francesca è prioritatio sapere per me se allo stato attuale ho diritto alla pensione lorda come tutti gli altri pensionati ex dipendenti del settore privato, Per ora non ho ben presente se esiste ancora questa criminale discriminazione cvhe viola spudoratamente i principie e i fondamenti della nostra Costituzione. Poi potrò pensare a un mio eventuale trasferimento e alle opportune modalità di risparmio. Saluti, Rolandinos

Buongiorno  Rolandinos, il suo quesito è fuori tema in questa discussione. Se da una letta a tutto il materiale presente sul forum Portogallo, gentilmente messo a disposizione della comunità dai nostri utenti, troverà le risposte che cerca. Io mi occupo della gestione ed amministrazione del forum ma non ho competenza nel rispondere al quesito che mi pone.
Cordialmente

Scadenza convenzione Italia Portogallo 31-13-2019

Sesimbra: zona quindi centrale. Né Sud, nè nord. Il fatto è che attira parecchio, per le sue peculiarità. È molto carina e si sta sviluppando da qualche tempo. Quindi gli affitti in una località ambita anche dai portoghesi e per le vacanze, ovvio che suppongano un esborso un po' più alto. In cambio, volendovi acquistare casa, i prezzi sono ancora buoni.

micolino: per decisione dell'Italia, o valida per tutti coloro che intendano accedere alla NHR (e quindi per ev. decisione generale, magari del Portogallo stesso e...ev. per pressioni dell'UE) ?   Ponendo simile info, converrebbe indicare la fonte della stessa, o ev., se possibile, mettere il Link.  Grazie! 😉☺

Scusate correggo!!!

31-12-2019

Nel forum qualcuno aveva indicato link con data scadenza di questa convenzione che prevede defiscalizzazione della pensione per coloro che prendono o prenderanno entro tale data la residenza non abituale.
Io sto iniziando ora pratiche per trasferimento....

Grazie Micolino

laviniavirginia
micolino: per decisione dell'Italia, o valida per tutti coloro che intendano accedere alla NHR (e quindi per ev. decisione generale, magari del Portogallo stesso e...ev. per pressioni dell'UE)


E' la scadenza della legge originaria  varata UNILATERALMENTE dal  Portogallo che istituisce il regime di esenzione detto RNH,  il quale poi una volta ottenuto (qualche giorno dopo la richiesta)  durerà per 10 anni.

Vedremo se  dopo il 31.12.2019  confermeranno/modificheranno ecc. la legge originaria,  ad  uso dei FUTURI  richiedenti.

Sul sito di AT Financas  ci sono anche  i numeri dei decreti ecc.  e le modifiche intervenute sino ad oggi      (nel 2015 hanno inserito che chi diventa proprietario s'intende che abbia evaso l'obbligo di permanenza con la proprietà,,,, cioè non dovrà null'altro dimostrare ai portoghesi....)

salutissimi

Ciao Sbertan
questo chiarimento riferito alla modifica del 2015 è..."illuminante" !!!
Finalmente un dato non soggettivo,e incontestabile che può rivoluzionare in meglio
tutta la  "strategia "
Così non è solo nostro il Portogallo ma... TUTTO IL MONDO !!
Compimenti
Robj

Scusa, non capisco perchè  TUTTO IL MONDO

ciao  ROBJ

domani vado nel mio  "archivietto" informatico e ti cerco il "passo" preciso in portoghese  riferito all'essere proprietari per cui          ".... si dà per evasa la condizione ...." .

Poi faccio brutta figura ma  credo fosse del 2015 ... ma  esiste.

E' per quello che personalmente preferisco acquistare ... se  riesco.

'notte

Nuova discussione