Close

5 sbagli da evitare quando ci si trasferisce in Tailandia

Buongiorno a tutti,

Facciamo appello a voi che già vivete nel paese per chiedervi: quali sono gli sbagli da evitare appena arrivati in Tailandia?

A volte la mancanza di informazioni, l’inesperienza o l’impatto con una nuova realtà ci porta a fare dei passi falsi e con il senno di poi ci diciamo: “Se l’avessi saputo avrei cercato casa in quel quartiere oppure mi sarei comportato in tal maniera piuttosto che…”.

Quali sono gli errori che avete fatto freschi di trasferimento in Tailandia e come avete ovviato? Potendo tornare indietro cosa fareste diversamente?

Che consigli potete dare ai futuri espatriati per evitare che vivano la vostra stessa situazione?

Grazie per condividere la vostra esperienza,

Francesca

Gli sbagli da evitare e' di fare gli italiani in thailandia, evitatelo e vi troverete bene.

Secondo me ci sono delle cose che bisogna assolutamente evitare di fare dopo essere arrivati in Thailandia.:

1) EVITATE come la peste di farvi abbindolare da chi offre servizi e affari, soprattutto se connazionali! Ricordatevi che per loro siete POLLI da spennare.
Vi offriranno informazioni e sostegno in cambio di soldi, ma tutto cio' che faranno lo potete fare tranquillamente da soli con un po di buona volonta' e impegno.
In questi casi la pigrizia e' cattiva consigliera. Se non parlate inglese, prima di trasferirvi iscrivetevi (in Italia pero') ad un corso; fara' bene a voi e vi rendera' autonomi

2) Se dovete acquistare un appartamento ricordatevi che voi NON dovete pagare l'agenzia!! Viene pagata solo da chi vende!! Molti invece vi diranno che prendono il 3% anche da voi, rifiutate e passate oltre.

3) Non andate in Thailandia con l'intenzione di fare Businness sperando in chissa' quale "sogno Thailandese". Tutte queste cose erano possibili venti anni fa forse. Oggi come oggi, nelle localita' turistiche, c'e' troppa concorrenza e posti come Phuket o Bangkok o Pattaya vivono sugli expat che arrivano, spendono soldi per aprire un albergo o ristorante e dopo un anno (spesso in concomitanza con la bassa stagione) chiudono bottega e tornano in patria, lasciandosi nel contempo dietro una scia di soldi che ha fatto ingrassare gli avvoltoi del posto. In questi posti io ho visto un continuo aprire, chiudere e cambiare gestione. Nessuno ha interesse nel dirvi la verita', perche' non gli fa comodo.

4) NON FIDATEVI subito alle donne Thai, che sono esperte nel farvi credere di essersi innamorate di voi, ma che in realta' mirano al vostro portafoglio. Per trovare una ragazza o una donna onesta DOVETE guardarvi attorno con prudenza ed avere anche un pizzico di fortuna. In caso contrario vi ritroverete a sposarvi, comprare casa a vostra moglie, compragli la macchina e mantenere la loro famiglia. quindi OCCHIO! perche' a quel punto se divorziate vi attaccate riccamente a sta ceppa e perdete TUTTO!

5) Ricordate sempre che nelle localita' turistiche e' tutto bello e paradisiaco, ma quella e' la facciata. Un teatrino fatto per voi che siete turisti. La vera Thailandia vive oltre le zone turistiche, in citta' come Undon Thani e Khon Kean ad esempio. Dove la vita e' a misura d'uomo e ci sono tanti pensionati stranieri con le loro famiglie ed il costo della vita e' sicuramente piu' accessibile. Queste zone pero' non sono per le vacanze, sono per una vita sana e rilassata e se non le conoscete date prima un'occhiata e rendetevi conto di come e' veramente la Thailandia

Nuova discussione

Traslocare in Tailandia

Consigli per preparare un trasloco in Tailandia