Close

5 sbagli da evitare quando ci si trasferisce in Indonesia

Buongiorno a tutti,

Facciamo appello a voi che già vivete nel paese per chiedervi: quali sono gli sbagli da evitare appena arrivati in Indonesia?

A volte la mancanza di informazioni, l’inesperienza o l’impatto con una nuova realtà ci porta a fare dei passi falsi e con il senno di poi ci diciamo: “Se l’avessi saputo avrei cercato casa in quel quartiere oppure mi sarei comportato in tal maniera piuttosto che…”.

Quali sono gli errori che avete fatto freschi di trasferimento in Indonesia e come avete ovviato? Potendo tornare indietro cosa fareste diversamente?

Che consigli potete dare ai futuri espatriati per evitare che vivano la vostra stessa situazione?

Grazie per condividere la vostra esperienza,

Francesca

uno sbaglio e' partire gia' prevenuti

Scrivere "uno sbaglio e' partire gia' prevenuti" non vuol dire proprio un bel niente! E' una regola generale valida in qualunque contesto: non risponde al tema proposto dal moderatore che invece chiedeva di citare situazioni concrete!

Tu sei il moderatore o cosa? La frase ci sta' eccome... sei tu che non ne hai compreso il significato. [b][b]E invece di rispondere a me come se tu fossi il MODERATORE scrivi i tuoi 5 punti e vai avanti.[/b][/b]

Un punto a mio parere è non farsi abbindolare quando propongono affitti annuali per gli appartamenti. Molto meglio pagare poco di più e affittare 3 mesi. Scoprire in seguito, che il palazzo dove si ha affittato è vicino ad una moschea equivale ad aver buttato i soldi. Meglio affittare per poco tempo e verificare la qualità del sonno che  l'alloggio permette.

Il mio errore, fidarmi di una persona, perché alcune indonesiane sono al quanto brave a fare manipolazioni, a deviare la verità tirando in ballo ragioni culturali, che te ci credi in quanto non sai nulla. Come ho riparato? Mi son messo in chat con tante donne Indo da est a ovest dai 19 anni ai 50 di variè religioni e "professioni," a cui ho spiegato la situazione e mi han dato tutte più o meno la stessa soluzione al problema. Cosa che non ho seguito alla lettera per cultura morale italiana... ma che tornando indietro avrei seguito alla lettera. Il consiglio, non prendere decisioni e non fare nulla per 2 anni, tanto per capire un po' le persone e farti un po' di esperienza

Salve a tutti, i primo errore da evitare secondo me e' ascoltare e prendere troppo alla lettera le opinioni di altre persone, nel bene o nel male, ognuno e' fatto a modo suo e vede le cose in maniera diversa, premetto che sono appena arrivato e non penso di essere nella posizione di dare dei giudizi definitivi, ma di tante lamentele che ho sentito il 75 % mi sembrano un pochino esagerate, ma questo soprattutto perche vengo da un'esperienza diversa e per questo, qui mi sembra tutto molto positivo, ma non giudico chi si lamenta in negativo, assolutamente no, anzi li capisco se prima di venire qua vivevano in un posto senza traffico oppure dove la gente lavorava piu seriamente ecc.
Partire prevenuti? si e' un errore da non commettere, ma tenere gli occhi aperti si.
esempio banale: prima di venire mi dicevano attento ai taxi, ti fregano, be, qualcuno di voi non ha mai sentito di quanto fregano i taxisti Italiani?
Un altro errore che eviterei e' di sentirmi superiore a loro, ma anzi condividere e cercare di capire il loro stile di vita e mentalita, forse ci potrebberero insegnare qualcosa sul come vivere meglio.

Come sempre mi riferisco a Bali e credo che in molti venendo in quest'isola, famosa in occidente per la vita semplice, rilassata e i sorrisi, pensano di potersi comportare come vogliono e di poter non seguire alcuna regola. Sbagliato... le regole ci sono anche qui e vanno rispettate. Vedo ogni giorno turisti girare in motorino senza casco e poi lamentarsi perche' vengono multati oppure persone che non badano alla scadenza del proprio visto e poi non capire perche' in aeroporto venga loro chiesto di pagare il cosiddetto "overstay". A me capita spesso che i turisti vogliano parcheggiare i loro motorini nella mia proprieta' solo perche' ci sono dei posti liberi e non capiscano che anche a Bali esiste la proprieta' privata che dovrebbe essere rispettata...Credo che l'errore che venga fatto da questo genere di persone (ovviamente per fortuna non rappresentano la maggioranza) sia quello di pensare di provenire da un Paese piu' evoluto e di prendersi una vacanza a Bali, credendo sia una specie di comunita' felice dove tutto e' permesso e dove poter fare cio' che nel proprio "Paese Evoluto" non potrebbero. Attenzione perche' le conseguenze si pagano anche qui e, in alcuni casi, possono essere anche decisamente pesanti...

Ciao, sono 4 anni che vengo a Bali e come tanti imprenditori mi sono chiesto se ere possibile iniziare un'attività in questo strano paese.
Non ho la vostra esperienza e sopratutto vivo Bali da turista "attento".
Ma una cosa l'ho capita, anzi credo di averla capita, è quella che Bali è piena di sfaccettature è vero tutto ma anche il contrario.
E' un paese, come dico agli amici che vengono con noi per la prima volta, del controsenso.
Negozi e ristoranti bellissimi ma spazzatura e fogne a cielo aperto.
Dal traffico che si "aggiusta" alle sconfinate distese di piantagioni di Riso.
C'è un po di tutto.
Detto ciò tu di cosa ti occupi ? Vorrei conoscerti perchè mi sembri una persona assennata e con i piedi per terra.
Se vogliamo prenderci un caffè insieme dammi un tuo riferimento.
Cari saluti
Massimo

Nuova discussione

Traslocare in Indonesia

Consigli per preparare un trasloco in Indonesia