Close

5 sbagli da evitare quando ci si trasferisce in Polinesia Francese

Buongiorno a tutti,

Facciamo appello a voi che già vivete nel paese per chiedervi: quali sono gli sbagli da evitare appena arrivati in Polinesia Francese?

A volte la mancanza di informazioni, l’inesperienza o l’impatto con una nuova realtà ci porta a fare dei passi falsi e con il senno di poi ci diciamo: “Se l’avessi saputo avrei cercato casa in quel quartiere oppure mi sarei comportato in tal maniera piuttosto che…”.

Quali sono gli errori che avete fatto freschi di trasferimento in Polinesia Francese e come avete ovviato? Potendo tornare indietro cosa fareste diversamente?

Che consigli potete dare ai futuri espatriati per evitare che vivano la vostra stessa situazione?

Grazie per condividere la vostra esperienza,

Francesca

Ciao a tutti,
dalla mia esperienza personale posso dire che prima di viaggiare mi sono sempre informata facendo un salto in libreria per comprare qualche guida turistica e cercando bene su internet più informazioni possibili. Consiglio quindi a tutti di studiare attentamente e di fare attenzione alle esperienze raccontate da altre persone, visto che solitamente vengono espressi pareri soggettivi e condizionati dalla vita di ciascuno che è diversa da quella di tutti gli altri.
Bisogna ricordare che "il bello è cio' che piace e che è soggettivo".
Partendo da questo presupposto, come ho già scritto in precedenza ripetutamente, la cosa più giusta da fare è di viaggiare con spirito di osservazione e grande rispetto verso la cultura altrui e quindi prepararsi bene prima di partire.
Le riviste patinate che vi vengono propinate dalle agenzie turistiche propongono il "meglio" dei posti che vorrete visitare e spesso sono esageratamente "abbellite da effetti fotografici volutamente modificati per esaltarne la bellezza per potervi convincere a comprare", ma attenzione: non sempre corrispondono a realtà.

Ciao,
dopo il mio sopra citato suggerimento di informarsi bene prima di partire per qualsiasi viaggio ora voglio elencare alcune cose importanti da fare per evitare problemi (sono più di 5):
- se cercate lavoro fatelo lasciando un curriculum scritto possibilmente in francese cercando di consegnarlo  direttamente al responsabile del personale e non delegando terze persone (queste potrebbero cestinarlo anziché consegnarlo al diretto interessato);
- se volete aprire una vostra attività chiedete i requisiti alla camera di commercio (CCISM) ed al comune dove deciderete di farlo;
- se affittate un locale per poterci poi esercitare la vostra attività fate attenzione a stipulare un regolare contratto di affitto ed informatevi in comune se chi vi ha redatto il contratto è il vero proprietario del locale;
- informatevi sempre in comune se il locale ad uso commerciale è veramente idoneo a tale scopo;
- partite con un'assicurazione personale da viaggio in caso di malattia e/o infortunio con copertura di almeno 6 mesi, che sarebbe il tempo minimo in quanto, per poter lavorare, vi viene richiesta l'iscrizione obbligatoria alla sanità locale (chiedere informazioni alla CPS che sarebbe la cassa di previdenza sociale), in caso contrario dovrete pagare di tasca vostra tutti gli eventuali interventi medici (in caso di una possibile assunzione lavorativa non sono al corrente della tempistica necessaria e colgo l'occasione per chiedere a chi tra i lettori ne fosse a conoscenza, di renderci gentilmente partecipi della loro diretta esperienza);
- se volete trasferirvi con i vostri amici a 4 zampe dovrete contattare obbligatoriamente il ministero della biosicurità al sito relativo www.biosecurite.gov.pf e loro vi daranno o meno il permesso seguendo una procedura costosa ed estenuante;
- se arriverete in compagnia dei vostri amici a 4 zampe teneteli sotto sorveglianza visto che alcuni Polinesiani hanno la proibita usanza di mangiare i cani e pare anche i gatti (date inoltre ai vostri animali periodicamente le medicine per proteggerli dalla filariosi);
- appena possibile andate a fare visita ad un dottore locale per farvi prescrivere le medicine antifilariosi ed antiparassitarie in genere e chiedete informazioni sulle malattie locali e su come comportarsi per evitarne il contagio (so che in qualche isola hanno riscontrato dei casi di lebbra oltre alle altre malattie infettive);
- non raccogliete dalla spiaggia le conchiglie a cono dette anche conchiglie sigaretta (sono velenose);
- camminate possibilmente con le scarpette di plastica in acqua o fate attenzione a dove mettete i piedi visto che ci possono essere pesci pietra mimetizzati tra la sabbia;
- ci sono ogni anno casi di annegamento: vi consiglio di nuotare sempre con pinne, maschera e boccaglio e di assicurarvi che non ci siano forti correnti laddove decidete di immergervi;
- se decidete di fare delle esplorazioni in montagna meglio farsi accompagnare da una guida specializzata: spesso c'è chi si perde o che incorre in spiacevoli incidenti anche mortali;
- imparate a non lasciare mai oggetti di valore incustoditi o in vista ed a chiudere a chiave il vostro alloggio, visto l'aumento di casi di furto in tutte le isole dovuto all'aumento della disoccupazione;
- in qualche isola, come nella mia (Huahine), possono esserci sbalzi improvvisi di corrente elettrica, dovuti al mal funzionamento del generatore di corrente che alimenta il sistema elettrico e di conseguenza i vostri apparecchi elettronici se sono attaccati alla presa di corrente potrebbero subire dei danni irreparabili (come è successo al mio pc): vi consiglio di collegarli ad un regolatore di corrente;
- se decidete di acquistare un bene immobile fatelo esclusivamente attraverso il notaio e non date acconti ai proprietari, potreste perdere le vostre caparre o incappare in qualche imbroglio.
Buona Vita!

Nuova discussione

Traslocare in Polinesia Francese

Consigli per preparare un trasloco in Polinesia Francese