Close

Cambiare vita trasferendosi in Romania

Buongiorno a tutti,

Come č cambiata la vostra vita dopo il trasferimento in Romania? Č migliorata?

Riguardo a lavoro, stabilitą economica, stato emotivo: la definireste una svolta in positivo?

Su una scala da 1 a 10, in che misura e sotto che aspetti l’espatrio ha trasformato la vostra vita? (0= nessun cambiamento, 10=cambiamento radicale)

Grazie per il contributo,

Francesca

Ciao,

Io mi sono trasferito in Romania 6 anni fa, e devo ammettere che la mia vita è cambiata radicalmente - in meglio - (voto 10).

A prescindere dal lavoro e dalla vita personale, qui si respira una dinamicità e un'apertura ai cambiamenti che in Italia semplicemente se la sognano.
Infrastrutture: strade e ferrovie scarse, ma per esempio si può volare da Cluj a Bucarest con pochissimi soldi (un trasferimento in autobus o in treno è molto più costoso);
La velocità di internet più alta d'Europa, a prezzi estremamente accessibili.
Non è necessario possedere un'auto: io mi sposto prevalentemente in taxi in città (ce ne sono oltre 2000 e costano pochissimo). A Bucarest la metro è molto efficiente ed anch'essa molto cheap, specialmente gli abbonamenti.

Potrei continuare per ore, ed ovviamente non ci sono solo aspetti positivi, ma essi sono comunque preponderanti.

Saluti,

Paolo

Ciao Paolo,

Ben arrivato sul forum e grazie per la testimonianza!

Cordialmente,

Francesca
Team Expat.com

Ciao Paolo,
molto interessante quello che scrivi...
sarebbe interessante sapere anche gli aspetti negativi!
Personalmente sono molto incuriosita dalla possibilità di trasferirmi a Bucuresti (il mio compagno, padre di mia figlia, è originario di lì), ma anche molto spaventata dall'incertezza del futuro del Paese. Non che in Italia ci sia maggior certezza, ma il mood al momento è "sai quello che lasci, non sai quello che trovi!" .
Mi rincuora in ogni caso leggere di esperienze positive.
Mi farebbe piacere sentire altro...

Ciao!
Valeria

Ciao Valeria,

Grazie per aver trovato di un qualche interesse la mia "recensione" del Paese nel quale mi sono trasferito, con mia piena soddisfazione, anni fa.

Passo immediatamente a parlare degli aspetti diciamo così "negativi", ma prima una premessa: io non vivo a Bucarest, che esattamente come Roma, è una capitale e delle capitali mantiene la sua peculiarità.
Ma dato che in ogni caso in questo paese ci vivo da 6 anni, un'idea piuttosto precisa me la sono fatta.

1. Infrastrutture: la Romania deficita di autostrade, strade ad alto scorrimento e ferrovie efficienti. Si tratta di un'eredità del comunismo (era una scelta voluta, volta a limitare la capacità di movimento delle persone), tuttavia ci sono compagnie aeree a basso costo (Wizzair e BluAir), che connettono varie città della Romania con Bucarest con davvero pochi soldi.

2. Sistema Sanitario: non è efficiente come quello Italiano (sì lo so che in Italia lo consideriamo carente, ma in realtà è molto meglio di quanto si pensi), ed in più c'è la tradizione di pagare la mazzetta al medico che si occupa di te in ospedale (ovviamente ci si può rifiutare, specialmente se sei straniero).

3. Corruzione: è peggio di quella Italiana. Se la Romania non cresce ad una velocità doppia è a causa delle inefficienze del settore pubblico dovute proprio al sistema di corruzione che impedisce rapporti normali tra pubblica amministrazione e classe imprenditrice. Di questo si potrebbe parlare per mesi...

4. Il potere della Chiesa Ortodossa: in un paese dove persistono sacche di povertà molto importanti, è inaccettabile che la Chiesa riesca ad ottenere fondi praticamente illimitati per costruire sempre nuove chiese, quando invece servirebbero più ospedali. Esattamente come in Italia, anche qui la Chiesa mantiene un potere d'influenza sulle principali scelte politiche.

Se a leggere queste cose ti sono fischiate le orecchie, significa che hai capito: la Romania per molti aspetti è simile all'Italia. La differenza sostanziale, secondo me, è che qui l'economia cresce e il futuro è molto più roseo di quanto possa apparire. I Rumeni sono un popolo molto interessante (persone normalissime). Tu che hai scelto un rumeno come compagno, dovresti avere la mente più aperta della media degli Italiani. Rammenta che la Romania è ad un tiro di schioppo dall'Italia, e se come me credi che i confini nazionali sono più mentali che altro, scoprirai che trasferirti a Bucarest è un pò come decidere di vivere a Napoli, a Milano o un'altra grande città. Il salto, semmai, è sempre quello di abbandonare le proprie abitudini e quotidianità, famiglia etc. ;)

Un caro saluto,

Paolo

Ciao Paolo,

innanzi tutto grazie per la tua risposta dettagliata ed esaustiva!
Mi fa piacere trovare un riscontro con le mie stesse impressioni...

Sono stata diverse volte a Bucarest, sempre per brevissimi periodi, e ho notato proprio questa somiglianza con Roma, forse dal punto di vista del "caos urbanistico".  Questa è una cosa che mi spaventa un po' , avendo sempre vissuto in città più a misura d'uomo (Bari, Firenze, Civitanova Marche). Ma penso ci si faccia l'abitudine e comunque c'è sempre l'altro lato della medaglia...☺

Anche sotto l'aspetto Sanità, purtroppo ho avuto modo di trovare riscontro in quello che dici, e questo mi preoccupa un po' di più: considerando che siamo soli con una bimba piccola, farebbe piacere sapere di poter contare almeno su medici e strutture se dovesse servire...😕

Per quanto riguarda il tema Chiesa, ti dico la verità, è un aspetto che non ho considerato, forse perché anche qui me ne preoccupo poco, ma come dici tu è bene valutare anche questo, considerando che fa la sua parte nel quadro socio-economico del Paese (e di conseguenza anche nel suo futuro).😑

Il discorso "corruzione" è veramente sconfortante, ma è cosi.... mi rincuora però vedere che i rumeni sono un po' meno passivi di noi e chissà forse questo può far sperare in un futuro migliore di qui.
Tu che ormai sei inserito, saprai meglio di me come sono le prospettive.

Ciò che mi preoccupa di più, in realtà, è il lavoro: com'è la situazione? So che gli stipendi sono bassissimi e non capisco come si riesca a tenere uno standard di vita buono, considerando che il costo della vita non mi sembra tanto più basso che in Italia... Sai dirmi qualcosa in merito? Probabilmente è il paradosso che sta vivendo un Paese catapultato dalla "ristrettezza comunista" all'oceano della globalizzazione (mi scuso per l'uso delle metafore probabilmente riduttive, ma è per rendere l'idea!)

Bene... e dopo questo flusso di coscienza, ti ringrazio e saluto.

QUALSIASI PENSIERO, OPINIONE, ESPERIENZA O CONSIGLIO SONO BEN ACCETTI 😊

Valeria

Ciao di nuovo!

Valeria, le info che ti ho dato rispecchiano una realtà generale, ma vorrei sottolineare che in Romania non si vive affatto male!
Certo, bisogna avere un lavoro, ed è vero che generalmente gli stipendi sono più bassi, ma in fondo dipende sempre da quello che fai.
A Bucarest lavorano tutti, e sottolineo tutti. E' strapieno di multinazionali dell' IT o altri settori che cercano sempre personale che parli varie lingue. L'importante è sapersi "vendere".
Conosco Bucarest piuttosto bene, ci vado almeno 2/3 volte l'anno a passare un weekend (Cluj-Napoca è carina, ma ultimamente la trovo un pò noiosa). Ho molti amici che ci lavorano, di varie nazionalità. Una volta che cominci a lavorare in queste corporate, poi le offerte arrivano da sole, e sono sempre al rialzo.
Se devo essere completamente sincero, a me spaventa più tornare in Italia con la sua completa mancanza di prospettive, con la mentalità della gente ancorata agli anni 80 e facendo finta che il mondo ruoti intorno a loro.

Se credi, posso mandarti alcuni link di siti rumeni di offerte di lavoro. Anche la ditta per la quale lavoro cerca personale di lingua italiana, ma non siamo a Bucarest, altrimenti sarei più che lieto di intervistarti per un lavoro (io mi occupo anche di recruiting).

A tua disposizione :)

Paolo

Grazie Paolo,
se hai qualche sito da passarmi comincerei a dare un'occhiata. Almeno per avere un punto di partenza, poi vedremo.

Ciao e buona giornata ,
Valeria

Buongiorno ragazzi! Sono Cristiano e sono in panico, preso tra mille dubbi... Sto progettando il mio trasferimento in Romania precisamente a Cluj Napoca ( mia moglie è originaria di Cluj ). Sto cambiando paese perche non ce la faccio piu a sostenere i ritmi odierni del nord Italia. Mi ritengo fortunato nel senso che ho un lavoro stabile in una catena di supermercati molto famosa in Italia, ma questo mi sta comportando un sacrificio enorme, la lontananza dalla mia famiglia. Si lavora 6 giorni su 7 tutte le domeniche... Quando faccio le mattina la sveglia suona alle 4!! Quello che ne risente è il rspporto con mia moglie e la mia piccola Isabelle ( 2 anni ). Vorrei sapere qualcosa in piu sul lato economico se avete queste info.. Vi saluto e a presto!!

Ciao Cristiano,

Aggiungimi ai contatti, io vivo a Cluj da 6 anni e ti posso fornire tutte le info di cui necessiti.

Saluti,

Paolo

@ CristianoPeruzzotti > Ciao! Ti suggerisco di aprire una nuova discussione per affrontare il tema del costo della vita a Cluj.
Cosi facendo 1) diamo la possibilità agli utenti che ci vivono di darti risposte dettagliate che saranno utili anche ad altri futuri espatriati e 2) non portiamo questa discussione fuori tema,

Grazie e auguri per tutto,

Francesca

Ciao Cristiano,
per rimanere in tema di cambiamenti, anch'io come te sto vivendo all'incirca la stessa situazione: il mio compagno è originario di Bucarest, e insieme alla nostra Nina di 2 anni , vorremmo lasciare una vita più o meno stabile dal punto di vista lavorativo ma decisamente poco gratificante, e andare alla ricerca di futuro migliore anche per nostra figlia. Lui, che è cittadino italiano, e vive e lavora qui da quasi 15 anni, è convinto che sia la scelta migliore...Per me invece, che ho vissuto sempre in Italia, i dubbi sono veramente tanti, ma d'altra parte, se non proviamo non potremo mai saperlo!

Grazie di condividere le tue impressioni e considerazioni!

Valeria

Ciao Paolo sono tanto felice di leggere il tuo messaggio in cui dici che si trova lavoro facilmente in Romania!
Io ci verro' a breve con l'Erasmus e spero di rimanerci.......l'Italia e' diventata una terra ingrata!
Ma gli inverni sono assurdi?

@paolovincis
Siamo una coppia diversamente giovane ma ancora molto attivi che avrebbe intenzione di trasferirsi in Romania per i motivi che sono già stati menzionati precedentemente. Non siamo mai stati in questo paese ma abbiamo dei conoscenti rumeni che abitano nel distretto di Giurgiu nel sud del paese. Stiamo valutando l'acquisto di una casa e siamo tuttora indecisi in quale zona cercare. La nostra indecisione è motivata dall'aspetto morfologico e turistico della nazione .... Quindi volevamo consigli.
Inoltre volevamo sapere se la vita in Romania è inferiore all'Italia in quanto è nun aspetto importante per noi.

Ciao Franz! :)

Ti aggiungo ai miei contatti e parliamo in privato ok?

Intanto, una buona giornata!

Paolo

Ciao a tutti e due :)

Anche io sono diversamente giovane (quest'anno saranno 49...),

e sarò felice di approfondire il discorso con voi. Vi aggiungo ai miei contatti e parleremo in privato ok?

Così evitiamo di spammare troppo il forum.

Buona giornata!

Paolo

Ciao Paolo, abbiamo accettato molto volentieri la tua richiesta di contatto.
Avremmo molto piacere di parlare con te, in privato va benissimo.
Restiamo in attesa!
Buona giornata e grazie!
kikko&anna

Moderato da Francesca 8 mesi fa
Motivo : Fuori tema + Usa messaggeria privata per stabilire un contatto

Buongiorno Sig. Paolo ,  .. mi chiamo Angelo ,  scrivo dal Veneto ,  .. anch'io  - utilizzando le stesse parole di Kikko e Anna -  " diversamente " giovane , oramai al limite della pensione ;  pero' ancora ben attivo e intenzionato a continuare nel darmi da fare ,  .. da qualche tempo molto interessato all' idea di trasferirmi in Romania un po' per tutti i motivi ampiamente dibattuti qua' nel Sito , oltretutto io una certa motivante conoscenza del Paese ce l' ho ( prima volta in Romania a 20 anni , nel... '71 , si figuri . . ) e " parlotto " anche un po' di lingua romena ,  oltre a comprendere praticamente tutto cio' che mi puo' essere detto in questa lingua .-  Io sarei interessato ad allargare la conversazione ,  data la sua esperienza ( tra l' altro scrive di occuparsi di recruiting )  e la sua conoscenza del Paese,  sicuramente posso considerarLa un riferimento importante ;  posso dunque proporLe ( per ora io Le do' del Lei , spero pero' Lei si presti ad una chiacchierata amichevole . . ) una conversazione in posta privata . ?  Le sarei grato ,  mi farebbe molto piacere !  Aggiungo che avrei intenzione,  fra non molto , di venire in Romania ,  e potrei passare volentieri da Cluj .-  Le auguro buona giornata , resto in attesa di un cenno di riscontro da parte Sua.  Cordiali saluti ,  ANGELO

Ciao Angelo,

Certamente. Ti aggiungo ai miei contatti e poi continueremo questa conversazione privatamente, ok?

Per ora, un saluto :)

Paolo

Moderato da Francesca 7 mesi fa
Motivo : Usa messaggeria privata di Expat.com per stabilire un contatto!

Salve a tutti,

Porto la vostra cortese attenzione sul fatto che questa discussione è dedicata a come cambia la vita dopo il trasferimento in Romania.

Per tutte le comunicazioni private per favore usate la messaggeria di Expat.com a cui si accede cliccando sull'icona a forma di busta da lettera che trovate in alto a questa pagina, lato destro.

Grazie!!!

Francesca

Io ho lo stesso problema, io non ho mai vissuto i un altra città natale quindi non so cosa aspettarmi, 10 anni che sto con il mio compagno è mai una volta andata in Romania, quindi prima di trasferirmi li dovrò andare per qualche settimana in vacanza con tutta la mia famiglia anche per far vedere a miei figli dove andranno a scuola ecc. Però credo che invece di morire di fame qui che lavoriamo e paghiamo lo stato per ogni cosa, preferisco ricominciare da zero e stare bene

Ciao Valeria,
Paolo ha dimenticato a scriverti che Bucarest è servita oltre che dai taxi a basso costo anche di una metro bus e tram, compreso Uber  a 1,30 lei a km. Quindi se vuoi puoi fare a meno dell'auto.
In riguardo il lavoro devi solo cercare e troverai sicuramente, inizialmente non sara' un grande stipendio, ma come ti dice paolo devi scalare piano piano col tempo. Per assistenza sanitaria trovi molti ospedali privati che offrono dei piani di controllo tramite degl'abbonamenti, o puoi stipulare un'assicurazione che copre in parte i costi medici. Posso assicurarti che troverai buoni medici preparati e le parcelle quasi al 50% dell'Italia. In alternativa ospedali pubblici che spesso necessitano di qualche mancia per farsi notare. Mi è successo di andare per un mal di stomaco al pronto soccorso vicino Piazza Vittoria e posso dire che per mio conto sono migliori dell'Italia. Puliti con poca gente in attesa, e molto cordiali basta soltanto presentare la tessera sanitaria Italiana.

Ciao derc,
grazie mille delle informazioni.

Quindi che mi dite? Vale la pena il trasferimento?! 🤔

Ciao Valeria,
Non avere timore provaci, io ci vivo 6 mesi all'anno a Bucarest e posso assicurarti che non è male, tutto dipende anche dalle possibilita' economiche. Per chi non si abitua tanto alle tante tasse Italiane la Romania è una pacchia. Assicurazione auto 150 euro anno, tassa sulla casa di proprieta' 30 euro in media anno. Tassa spazzatura compresa nel condomio.Passaggio proprieta auto 50 euro, rogito appartamento in media da 500 a 1000 euro compreso tasse e notaio. luce gas e telefono meno del 50% Italia. Adsl 500 Mgps 6 euro mese Romania è terza nel mondo per velocita' adsl è disponibile anche la rete a 1000 Mbps . Con il tempo scopri i mercati dove fare la spesa Piata Obor è ottima qualita' prezzo, compri anche direttamente dai contadini che portano in citta'. Basta cercare sempre le offerte se vuoi risparmiare Lidl e  kaufland , in piu' nota importante bassissimo tasso di microcriminalita' citta' supersicura. Con tutti i pregiudizi che si creano certi Italiani stenteranno a credere cio' che scrivo. Provare per credere

Fai bene, sicuramente vivi piu' tranquilla e con meno pensieri, in Italia fra poco faranno pagare l'aria che respiri, solo perche' abbiamo una classe politica che gode di privilegi da favola.
In Romania la vita è piu' semplice e genuina e i Rumeni sono un popolo ospitale

Buona a sapersi, anche io con la mia famiglia vogliamo trasferimento li, il mio compagno è rumeno e ho 2 bimbi, il problema sarà imparare la lingua e la scuola per i bimbi, ma se uno vuole impara a fare tutto.

Giusta osservazione, concordo pienamente!!!

Ciao a tutti  mi sono inscritto da poco sul sito   Sono un ragazzo romeno di 26 anni vivo a torino dal 2005   Però ultimamente non mi trovo piu bene  anche se ho un lavoro stabile    Ma voglio tornarmene al paese perche qua non vedo un futuro   Certo in romania non e che sia tutto  meglio pero penso di riuscire a trovare più tranquillità  e penso che  piu dei miei connazionali dovrebbero fare lo stesso!

Ciao Olariu noi stiamo cercando personale da assumere a Sibiu.

Ciao Derc.... anch'io sono intenzionato a trasferirmi, in maniera definitiva in romania...ho letto i tuoi interventi e li trovo molto interessanti...
Ti volevo chiedere se a Bucarest ci sono ritrovi per gli italiani. Mi spiego meglio, avendo un genitore anziano lo dovrei portare con me, c'è qualche posto dove si ritrovano anziani e non italiani?

Ciao Michela ho letto il tuo intervento sul blog che siete alla ricerca di personale su Sibiu, di che cosa si tratta?
Se vuoi mi puoi rispondere tramite e-mail
Grazie anticipatamente

Ciao Paolo mi puoi aggiungere nei tuoi contatti, anch'io ho intenzione di trasferirmi in romania e avrei di bisogno di informazioni...
Ti ringrazio anticipatamente

Moderato da Francesca 2 mesi fa
Motivo : Questo č un forum di informazione e non pubblicitario o a scopo commerciale.

sarei interessato a ricevere maggiori informazioni sulla ricerca di personale italiano della ditta per cui lavori

Nuova discussione

Traslocare in Romania

Consigli per preparare un trasloco in Romania