Close

Cambiare vita trasferendosi a Malta

Buongiorno a tutti,

Come Ŕ cambiata la vostra vita dopo il trasferimento a Malta? ╚ migliorata?

Riguardo a lavoro, stabilitÓ economica, stato emotivo: la definireste una svolta in positivo?

Su una scala da 1 a 10, in che misura e sotto che aspetti lĺespatrio ha trasformato la vostra vita? (0= nessun cambiamento, 10=cambiamento radicale)

Grazie per il contributo,

Francesca

Ciao Francesca,

Cerchero' di dare il mio parere come Italiano expat in Malta da quasi un anno.

Prima di tutto, Malta non e' per tutti. Viene amata e odiata dagli stranieri per tanti motivi, ma e' piu' l'amore che l'odio.

Malta non e' per gli Italiani. Noi siamo bravi a lamentarci, bravi a criticare un popolo in continua crescita che si e' visto in pochi anni colonizzare il proprio paese da noi proveniente dallo stivale.

Malta non e' per Italiani che pretendono di trovare lo stesso cibo italiano allo stesso prezzo, non capendo che e' importato da hn altro paese, perche' si, non siamo piu' in Italia.

Malta ha tantissimi pregi e altrettanti difetti.
L'estate dura circa 5/6 mesi l'anno, l'inverno e' comunque godibile anche se molto ventoso. Tutto e' a portata di mano. Gli autobus, confrontati con quelli italiani, ci sono e sono 'quasi' puntuali, almeno sei stai nelle zone centrali ne hai cosi tanti che non fai caso alla puntualita'.

La vita non e' cosi' costosa come molti dicono, si riesce a vivere e a risparmiare in base al proprio stile di vita e allo stipendio.
Ovviamente se prendi 1000 euro, non puoi permetterti una casa a st julian ma piuttosto una stanza condivisa, invece del ristorante ogni sera si cerca di evitare e si va solo il fine settimana. Tutto sta in base a come si vuole vivere, se non hai skills che ti permettono di avere uno stipendio piu' alto, non puoi pretendere di guadagnare 2000 euro e vivere da nababo.

In questo momento il settore immobiliare e' in un momento di surplus, troppa richiesta e quindi i proprietari hanno gonfiato un bel po' gli affitti. Ovviamente ci sono ancora affitti a prezzi normali, non se si va a cercare una casa nella zona centrale (sliema/st julian), ma credo che questo sia lo stesso in tutte le citta' d'italia.

I Maltesi non sono tutti uguali, come noi siciliani non siamo tutti mafiosi o truffatori, loro non sono tutti come ha descritto sabri nel post precedente. Ci sono tantissime persone aperte ad aiutarti, che nonostante ne abbiano viste tante su noi italiani, continuano ad aiutarci con la lingua se non siamo ancora in grado di parlare in inglese e a capire come orientarci in un nuovo 'mondo'.

Io dopo un anno di vita vissuta nel piccolo scoglio posso dire di trovarmi bene, ho vissuto alti e bassi e ho odiato in certi momenti i maltesi, come tutti.

Un consiglio che posso dare a tutti gli italiani che vogliono trasferirsi qui, lasciate l'italia dove sta. Non state andando nel paesino vicino casa vostra, qui si parlano due lingue diverse, hanno una cultura diversa, abitudini diverse, CIBO diverso, idee diverse. Accettatele invece di arrivare qui gia' prevenuti. L'italia ha il miglior cibo del mondo, qui fa schifo? Cucinatevi a casa, troverete di tutto per farti la vostra pasta al forno o qualsiasi cosa vorrete cucinare. Non fanno l'aperitivo pomeridiano? Abituati ad un diverso aperitivo chiamato happy hour, paghi uno prendi due, se volete sgranocchiare, dopo l'aperitivo fate un salto da qualche parte a mangiare.

Sembra molto simile all'Italia, ma e' sempre un altro paese. Quindi rispettateli, non sputate nel piatto in cui potreste mangiare (bene, aggiungerei) e se proprio vi rendeste conto che non fa per voi.. l'Italia ha sempre le porte aperte per voi.

Buona giornata e buona fortuna.

Ciao Stefano e grazie per averci introdotto alla tua esperienza!

Buona continuazione  :)

Francesca

Nuova discussione

Traslocare a Malta

Consigli per preparare un trasloco a Malta