Close

AMARE MOLTO LA VITA, IL PORTOGALLO, LISBONA...MA AVERE MOLTA PAURA.

Ciao a tutti voi, buonasera, io mi chiamo Alessandro D'Occhio e già avevo scritto...(quando mi ero appena iscritto a questo sito e in particolar modo a questa pagina di expat.com sul Portogallo)...su questo sito internet, su queste pagine ma non mi ricordo su quale pagina...quale chat...quale forum...comunque volevo chiedere alcune cose...sviscerare alcuni miei dubbi/quesiti/domande. Non so se nei miei unici 2 post che scrissi diversi mesi fa (è tanto a parte questa sera che non mi connettevo a expat) queste domande già le feci oppure no. Nel caso chiedo scusa e Ve le rifaccio. Spero mi rispondiate quanto piu' numerosi possibili.
Qui si parla tanto di pensione nei suoi piu' vari generi/tipi/sfaccettature/ambiti...ma mi sembra...ripeto mi sembra...non si sia mai parlato delle pensioni di disabilità/invalidità...so che non vengono erogate fuori dal nostro Bel paese...questo è vero o no? Io credo di sì...ma non ne ho l'assoluta certezza e non so se negli ultimissimi anni qualche cosa è cambiato...chissa'?
Mi verrebbe data in Portogallo?? Sono invalido all'80%...la mia è una disabilità mentale (depressione reattiva, disturbi dell'umore) controllata e monitorata da moltissimi anni, sono divenuto invalido ufficialmente da Inps e per lo Stato Italiano dalla primavera del 2013 (avevo 28 anni)...nessuno me lo direbbe mai. Tutti o quasi tutti dicono che non sembra affatto. Ma un po male io in realtà sto...anche se è da quando avevo 12 anni circa che convivo oramai quotidianamente con la mia malattia. Sono quindi piu' di 15 anni che combatto contro questo "malanno" tra psicofarmaci/terapie farmacologiche varie. sono un ragazzo molto solo, vivo solo, non ho una famiglia alle spalle che mi sorregga, l'ho avuta tra alti/bassi in passato ma non mi ha mai veramente spalleggiato...comunque sia adesso è passato molto tempo, da anni non è piu' così...so che puo' sembrare un po strano, inconsueto...o anche bizzarro...ma io me lo chiedo molto spesso...se sono...o meglio se sarei in grado di trasferirmi a Lisbona in Portogallo...? Da premettere che ovviamente frequento il mio CSM (CENTRO SALUTE MENTALE) di appartenenza. Mi Sono diplomato come perito turistico pochi anni fa. Parlo varie lingue oltre l'italiano: inglese, francese, spagnolo, portoghese...non ho nessun problema gia' da ora anche se non sono mai stato per piu' di 5 giorni in territorio iberico. Le ho studiate in Italia. Secondo voi è fattibile...nella mia situazione?...continuandomi ovviamente a curare presso le strutture sanitarie di salute mentale portoghesi?? Li' come vengono chiamate? Esistono? Beh penso proprio di sì...magari organizzate/strutturate differentemente che qui da noi...però certamente devono esistere...Qualcuno che ne sa molto piu' di me potrebbe per favore aiutarmi....darmi delle dritte??
Grazie mille...Alessandro, Roma.

Ciao Alessandro,

Per sapere a quali discussioni avevi in passato partecipato, puoi consultare la sezione Le mie iscrizioni.

Un saluto,

Francesca
Team Expat.com

Alessandro1984 :

Ciao a tutti voi, buonasera, io mi chiamo Alessandro D'Occhio e già avevo scritto...(quando mi ero appena iscritto a questo sito e in particolar modo a questa pagina di expat.com sul Portogallo)...su questo sito internet, su queste pagine ma non mi ricordo su quale pagina...quale chat...quale forum...comunque volevo chiedere alcune cose...sviscerare alcuni miei dubbi/quesiti/domande. Non so se nei miei unici 2 post che scrissi diversi mesi fa (è tanto a parte questa sera che non mi connettevo a expat) queste domande già le feci oppure no. Nel caso chiedo scusa e Ve le rifaccio. Spero mi rispondiate quanto piu' numerosi possibili.
Qui si parla tanto di pensione nei suoi piu' vari generi/tipi/sfaccettature/ambiti...ma mi sembra...ripeto mi sembra...non si sia mai parlato delle pensioni di disabilità/invalidità...so che non vengono erogate fuori dal nostro Bel paese...questo è vero o no? Io credo di sì...ma non ne ho l'assoluta certezza e non so se negli ultimissimi anni qualche cosa è cambiato...chissa'?
Mi verrebbe data in Portogallo?? Sono invalido all'80%...la mia è una disabilità mentale (depressione reattiva, disturbi dell'umore) controllata e monitorata da moltissimi anni, sono divenuto invalido ufficialmente da Inps e per lo Stato Italiano dalla primavera del 2013 (avevo 28 anni)...nessuno me lo direbbe mai. Tutti o quasi tutti dicono che non sembra affatto. Ma un po male io in realtà sto...anche se è da quando avevo 12 anni circa che convivo oramai quotidianamente con la mia malattia. Sono quindi piu' di 15 anni che combatto contro questo "malanno" tra psicofarmaci/terapie farmacologiche varie. sono un ragazzo molto solo, vivo solo, non ho una famiglia alle spalle che mi sorregga, l'ho avuta tra alti/bassi in passato ma non mi ha mai veramente spalleggiato...comunque sia adesso è passato molto tempo, da anni non è piu' così...so che puo' sembrare un po strano, inconsueto...o anche bizzarro...ma io me lo chiedo molto spesso...se sono...o meglio se sarei in grado di trasferirmi a Lisbona in Portogallo...? Da premettere che ovviamente frequento il mio CSM (CENTRO SALUTE MENTALE) di appartenenza. Mi Sono diplomato come perito turistico pochi anni fa. Parlo varie lingue oltre l'italiano: inglese, francese, spagnolo, portoghese...non ho nessun problema gia' da ora anche se non sono mai stato per piu' di 5 giorni in territorio iberico. Le ho studiate in Italia. Secondo voi è fattibile...nella mia situazione?...continuandomi ovviamente a curare presso le strutture sanitarie di salute mentale portoghesi?? Li' come vengono chiamate? Esistono? Beh penso proprio di sì...magari organizzate/strutturate differentemente che qui da noi...però certamente devono esistere...Qualcuno che ne sa molto piu' di me potrebbe per favore aiutarmi....darmi delle dritte??
Grazie mille...Alessandro, Roma.

Il CSM o strutture simili in Portogallo pare non ci siano per cui stai molto attento.
Io ho un problemma simile in famiglia e sono alla disperata ricerca di uno psichiatra privato ne ho già consultato alcuni e ti dico che per chi soffre di dipressione o comunque deve essere seguito da psichiatri in Portogallo non ha vita facile.
Forse a Lisbona o Porto si troverà qualcosa ma nelle piccole città pare non ci sia molto.
Mi dispiace ma non mi sentirei di consigliarti ad allontanarti dal CSM tuo.

Altra cosa se prendi delorazepan, promazina o clotiapina non trovi in Portogallo nessuna corrispondenza. Non esistono qui questi principi attivi.

Nuova discussione

Traslocare a Lisbona

Consigli per preparare un trasloco a Lisbona