Trasferimento a danimarca

Ciao! sono liliana,psicologa,italoargentina,e pensavo seriamente trasferirmi a vivere e lavorare nella mia professione ,a danimarca..i miei titoli di studio e curriculum sono stati valutati positivo per l'autorità danese,dunque abilitata a esercitare la professione là.. sono stata un paio di volte a cope hagen,..mi è tanto piaciuta.ho avuto una impressione molto favorevole..ma adesso ,leggendo certi comenti di alcuni italiani che vivono là, così negativi in quasi tutti gli aspetti nella vita in Danimarca,e cosi diverso della impressione che ho avuto stando ..e pensando che chi vive là ha la esperienza ..sono scoraggiata e confusa..ma ho letto altri  commenti più favorevoli,come Claudio lepore,di marzo 2016, che ha vissuto due anni là,ed è "innamorato della Danimarca".. en fine mi sento molto disorientata.;ho paura adesso, perche non posso darmi il lusso di " andare a provare " per qualche tempo, devo decidere .potresti darmi un suggerimento per questo mio disorientamento ?vi ringrazio.

Ciao Liliana,

Ben arrivata sul forum!

Come avrai potuto leggere su questo spazio, le opinioni da parte di chi ci vive o ci ha vissuto sono tante e diverse. I fattori da considerare sono diversi e soggettivi, da parte mia ti faccio i migliori auguri per il tuo progetto.

Cordialmente,

Francesca
Team Expat.com

È vero..sarebbe di aiuto comunque che certi dati fossero confermati o meno..grazie comunque.

Le nostre opinioni Liliana, non ti devono scoraggiare! Magari i profili alti trovano un clima diverso, almeno come lavoro. Perché la società è quella che è... falsa e molto poco accogliente. Tra l'altro è il paese più tassato del continente; fino a pochi giorni fa credevo fosse il secondo dietro il nostro. Ma l'altra settimana, dopo un lungo viaggio (di 4 ore) con un architetto svedese che vive ad Aarhus da oltre 20 anni e che aveva vissuto in Italia per più di 4, pare che la Danimarca detenga questo record.
Ah, se dovessi venire qui, fallo nei primi giorni dell'anno; così per un anno guadagneresti di più, dato che per sedurre i professionisti appena arrivati, la Danimarca non ti chiede di versare niente per la pensione - ma solo per il primo anno. Dopo, iniziano le mazzate.

Nuova discussione