Vi sentite felici in Svezia?

Buongiorno a tutti!

Secondo il Rapporto Mondiale della Felicità del 2016, redatto dall’ONU, i Paesi più felici sono Danimarca, Svizzera e Islanda.

Voi cosa ci dite: siete felici in Svezia?
La vita in Svezia vi soddisfa di più rispetto a quella che facevate prima di trasferirvi e per quali ragioni?

La popolazione locale vi dà l’impressione di essere felice? Da cosa lo deducete?

Grazie per condividere la vostra esperienza,

Francesca

No, per niente. E sinceramente non capisco quali criteri usino per fare queste statistiche.

No non sono felice per nulla in Svezia, vivo in Svezia dal 2001.
Al inizio era tutto molto bello ma col passare dei anni e imparare la lingua ho iniziato a capire di piu il carattere della gente e quella luna di miele e finita dopo 3 anni.
I motivi sono il clima molto brutto freddo ,vento, giornate corte senza luce per prolungati mesi e il carattere del popolo svedese che e molto strano, si spaciano per accoglienti ma non si voglio inmischiare con i stranieri che loro ritengono di ospitare o aiutare, un umanismo al ben dire pubblicitario solo per gonfiare il finto buonismo ma che i verita non essiste.
Sempre do lo esempio del cacciatore che ama i suoi cani ma li tiene sempre i gabbia fuori casa per che se entrasero dentro casa diventarebbero cani di compania perdendo línstinto di caccia.
Per me i svedesi tratano cosi i stranieri , aprezzati ma lontano e non partecipe della loro vita cotidiana.
Con una mano ti tiro su col altra ti do la spinta.
I  svedesi hanno grandi problemi di autostima e sono acomplesati per che si mangiano sempre i suoi pensieri  o non riescono a tirar fuori quello che vorrebero dire su quello che pensano , sentono.
Portano dentro molto problemi e questi vengono fuori venerdi sera dopo il primo bicchiere di vino .
E va preferisco i paesi incasinati e desorganizzati come il nostro ma almeno quelli sono pazzi ma almeno dicono quel che sentono o quel che pensano.
I sentimenti ripressi causano problemi spichici.

Cara Francesca,


Una bella domanda. Dopo 25 anni in Svezia ti devo dire che cambiata tantissimo, e la Svezia non e un paese di gente felice. Purtroppo lo svedese soffre tantissimo di depressione, dato che inverni lunghi otto mesi e estate corte forse 2-3 mesi. Non lo raccomando a nessuno e solo una illusione tutto quello che fa vedere la Svezia.

é da poco tempo che vivo qua, ma la mia prima impressione è rimasta tale... La gente non ride! Vado in giro per Stoccolma e non riesco ad ambientarmi. Sono una ragazza molto scherzosa e mi piace tantissimo fare amicizia ma qui proprio non riesco, mi sento una straniera a cui chiedono il passaporto per ogni sciocchezza anche quando pago in contanti!

Anche se e da poco che lei e in Svezia a capito molto bene il modo di essere della gente a fatto centro in poche parole.

Ciao,
io vivo in Svezia da due anni e non posso dire di essere felice. Parlo la lingua, lavoro, sono piuttosto integrata nella societa' locale eppure  "Sopravvivo" e' la parola che piu' si addice al mio stato d'animo. Non che si stia male qui, per carita' ma e' come avere una Ferrari senza il motore:  ci sarebbero tutti i presupposti per essere felici eppure c'e' qualcosa di fondo che mi blocca. Credo sia dovuto in parte alla freddezza degli svedesi e alla difficolta' che ho di trovare con loro un vero contatto emotivo. Chissa' magari col tempo la situazione migliora...

Scusate, posso fare una domanda agli utenti che hanno risposto a questa discussione ?
Ma se siete così poco felici in Svezia, perchè non vi trasferite o non tornate in Italia ?

Sembra che siate tutti sull'orlo del suicidio e, per quanto in Italia non sia tutto perfetto (tutt'altro), piuttosto che vivere così (<<No non sono felice per nulla in Svezia>>, <<Non lo raccomando a nessuno e solo una illusione tutto quello che fa vedere la Svezia.>>, <<Sopravvivo e' la parola che piu' si addice al mio stato d'animo>>) io me ne andrei in un altro Paese...

Non posso credere che non ci sia nemmeno un expat italiano felice in Svezia... sono d'accordo che non si può farsi abbindolare dalla estrema propaganda (brutta parola) svedese sul welfare a 360°, ma nemmeno fare diventare questa nazione un inferno in terra....

con tutto l'affetto.

Giulia (Proud Hockey Mom), io che ho potuto me ne sono andata dalla Svezia ma non tutti hanno la possibilità di farlo, ci possono essere varie ragioni personali, magari si è sposati/in coppia con un/una svedese e non si può andare via, magari ci sono i figli di mezzo. Capisco che leggere queste cose non ti faccia piacere perché tu in Svezia stai progettando di trasferirtici ma ti posso confermare che è un Paese in cui è difficile vivere. Sono stata lì 16 lunghi, bui, freddi, strani anni. I primi anni uno non si rende conto di quale sia la realtà, poi arriva la consapevolezza, e dopo di essa a seconda di come uno è e delle possibilità che uno ha o te ne vai o resti e sopravvivi (alla strana società, al freddo, al buio, al brutto tempo e purtroppo in molti casi al razzismo).

Oriana, mi spiace davvero che la tua esperienza svedese sia stata così brutta.
Spero che la mia possa essere migliore....
Ci ritroviamo qui tra 16 anni e ci confrontiamo nuovamente ?
Giusto per sapere, tu dove hai abitato ? In città o fuori ? Nelle grandi città o nei paesini ?
Grazie, per me è  tutta conoscenza...

Giulia, la mia esperienza in Svezia non è stata per niente brutta, è stata strana. A livello lavorativo ho realizzato molto e dico sempre che probabilmente in Italia non sarei mai riuscita a fare le  cose che sono riuscita a realizzare in Svezia senza raccomandazioni, contando solo sulle mie forze,  capacità e qualifiche. Dico "probabilmente" perché non saprò mai come sarebbe potuto essere in Italia so solo che per me in Svezia è andata benissimo.

Ho scritto che gli anni sono stati lunghi, perché 16 anni sono lunghi, bui perché vedrai quanto è lungo l'inverno e quanto poco sole in generale c'è, freddi beh, non credo di dover spiegare che lassù fa freddo e lo fa anche in estate (a parte questa del 2018 che sembra essere caldissima).

Ho abitato fuori Kristianstad, in Skåne, ma ho lavorato in posti diversi sempre nel sud della Svezia.

Ci risentiamo tra 16 anni? Non credo che avrai bisogno di 16 anni per farti un'idea, qualunque essa sia, positiva o negativa. E naturalmente ci saranno cose positive e cose negative. Sta ad ognuno di noi sapere quali contano.

Confrontarci nuovamente? Sinceramente, non ho bisogno di confronto sull'argomento Svezia e vivere in Svezia. Non è una gara, non ci sarà mai chi ha ragione e chi ha torto sul fatto di essere felice. Ho scelto di andarmene perché per ora era la cosa giusta da fare, poi potrei decidere di tornare sapendo a cosa vado incontro, il mio rapporto con la Svezia non si interromperà mai.

Ti auguro di passare delle belle vacanze in Svezia che la Svezia vissuta da turista è bellissima e ti auguro di trovare il lavoro che desideri e di potervi trasferire se è quello che desiderate. Andrà sicuramente bene, è questo quello in cui dovete credere perché cambiare Paese richiede energie e bisogna credere con tutte le forze nella propria scelta.

Lycka till! :-)

Nuova discussione