Close

Intervista a Bruno e Daniele a HCMC

Ciao a tutti!  :)

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Bruno e Daniele.
Bruno gestisce gli impianti sportivi di un complesso residenziale e Daniele è il responsabile della sede vietnamita di una grande azienda siderurgica di Udine.
Sono i soci fondatori del  "Fogolâr Furlan Saigon", un'associazione che raccoglie l'eredità culturale e sociale dei Friulani nel mondo.

Vi riporto un estratto della loro intervista:

Quanti anni fa avete lasciato l'Italia per trasferirvi a Ho Chi Minh?


Bruno: Sono arrivato in Vietnam nel 2012. Avevo preso i sei mesi di aspettativa con il lavoro in Italia e sono venuto qui un po' "all'avventura".

Daniele: nel 2010 ho iniziato a "frequentare" il Vietnam per motivi di lavoro (a quel tempo ero residente in Tailandia), nel 2012 mi sono stabilito a Ho Chi Min City.

Di cosa vi occupate?

Bruno: Attualmente gestisco la palestra e la piscina di un complesso residenziale a 5 stelle. In Italia ero responsabile della gestione ordini-spedizioni e qualità in una ditta metalmeccanica, ma ho un' esperienza nel campo fitness da piu' di vent'anni, frequentando corsi di KickBoxing, Judo e Body Building.

Daniele: Sono responsabile della sede in Vietnam della Danieli di Buttrio.

Come si vive in Vietnam rispetto all'Italia? Quali sono le differenze principali?

Bruno: Si potrebbe dire "bene", "rilassati rispetto l'Italia", ma preferisco dire che si vive in modo diverso, visto la cultura e il clima.
Credo che in Italia ci sia piu' stress nella vita quitidiana. A me personalmente non pesa alzarmi presto (4:30) al mattino per andare al lavoro, e non importa se è lunedi o giovedi per esempio.

Daniele: Ho Chi Minh City è una città con circa dieci milioni di abitanti.
I palazzi in stile coloniale francese si confondono sempre più tra gli innumerevoli grattaceli moderni.
Oggi nei supermercati ormai si trova (quasi) di tutto, dai salumi alla pasta ai formaggi. In centro ci sono molti negozi con le firme più famose: dall'abbigliamento agli orologi.
Luoghi per incontrarsi o divertirsi sono disponibili a tutte le ore: ristoranti, discoteche, night, birrerie, cinema, teatri. Palestre e campi da golf non mancano.
Il traffico di Sàigòn è caotico soprattutto per il numero di motorini che vi circolano a tutte le ore. Purtroppo l'educazione stradale è una chimera. Stop e precedenze non esistono. Si guida ovunque, contromano e sui marciapiedi.
Attraversando la strada a piedi è consigliabile mantenere una velocità costante, in modo che lo "sciame" ti possa schivare agevolmente. Nessuno si ferma.
La gente è mediamente gioviale, gentile e disponibile.


Continua a leggere l'intervista : www.expat.com/it/intervista

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.
Se sei un’espatriato e voi partecipare all’intervista, contattami ora!

Saluti,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare a Ho Chi Minh

Consigli per preparare un trasloco a Ho Chi Minh

Voli per Ho Chi Minh

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo a Ho Chi Minh