Close

INPS e AIRE

X Giulia.add                      1-   Il modulo deve essere firmato solo da chi si trasferisce(questo è indicato chiaramente sul modulo). 2- Da allegare copia carta di identità. 3 stampare tutto il modulo, incluse istruzioni dell'ultima pagina che descrivono:  come e cosa compilare e perché. 4- quando si va in comune a consegnarlo si possono chiedere all'impiegato/a dello sportello tutte le spiegazioni e verifiche su compilazione. 5 - farsi rilasciare ricevuta.

per LUITED
grazie, non so come,  forse per distrazione non ho letto tutta la pagina che riporta, come tu giustamente dici, in modo chiaro, le "istruzioni per l'uso". Un saluto cordiale Giulia

ma perchè non rivolgersi ad una agenzia competente ? troppo semplice  ?

per GIUMAR
no, troppo difficile......trovarne! Scherzi a parte, è quel che farò .....dopo essermi informata personalmente

Giulia.Add :

per LUITED e per tutti coloro che hanno presentato "dichiarazione di trasf.to di residenza all'estero" al Comune di appartenenza (nel mio caso sarà Roma)                 

Buongiorno,
ho stampato il mod. di cui sopra e non mi è chiaro se, dovendo io sola trasferire la residenza in Portogallo, debba comunque riempire i campi relativi alle generalità dei figli, maggiorenni ed attualmente conviventi    (i quali dovrebbero anche apporre  la propria firma sulla seconda pagina !?) , o se invece, non è fatto riferimento al caso in cui tutta la famiglia voglia trasferire la propria residenza. A giudicare dall'impostazione dello scritto (ed anche per logica), opterei per questa seconda ipotesi ma nel dubbio chiedo lumi a chi di voi lo ha già compilato e presentato. Non sembra prevista alcuna documentazione da allegare. Grazie a chi vorrà rispondermi. Un saluto a tutti. Giulia

Giulia ,
Io ho riempito solo i campi riferiti a me, in quanto mio figlio , maggiorenne e convivente , non si trasferisce .
Tutto così ha funzionato .
Devi recarti all'ufficio AIRE del tuo comune per presentarlo , ma , secondo me, solo quando hai una buona certezza del luogo e indirizzo a cui risiederai ( tipo fase " proposta per firma contratto d'affitto " ,
in quanto se lo compili senza indirizzo specifico , poi ricevi mail dal comune che ti richiede indirizzo portoghese e solo quando avrà la risposta con l'indicazione dell'indirizzo che corrisponde a quello del contratto d'affitto che dovrai consegnare in ambasciata per l'iscrizione AIRE ,  sarà certificato.
Un saluto

Giumar :

ma perchè non rivolgersi ad una agenzia competente ? troppo semplice  ?

Ciao Giumar , ci sono passaggi come quello riferito al certificato italiano così semplici che l'apporto dell'agenzia serve solo per indicarti la corretta linea del tempo .
A volte ci sono agenzie che sovraccaricano la dimensione dei problemi ovviamente per fatturare di più .
Se sai di cosa si tratta e se fai di persona alcune pratiche può essere non solo un risparmio di costi ma un recupero di efficacia e sicurezza del processo .
Parere personale ovviamente , dopo un'esperienza personale in cui ho contattato un'agenzia buona ma solo per passaggi indispensabili .

per Giulia
Basta compilare la parte superiore del modello , punto 1).
Si rivolga, per la consegna, all'Ufficio Protocollo del Comune, di Roma nel suo caso, che le rilascerà una ricevuta. E' questa data a cui fa riferimento l'iter di trasferimento.
Saluti
Giorgio

non so se posso fare il nome ma io con "" a marzo ho preso la residenza e a ottobre riceverò pensione al lordo e arretrati.  l agenzia si è occupata di tutto sia in Portogallo che in Italia. ottimo servizio

Moderato da Francesca 9 mesi fa
Motivo : Oscurato per questioni pubblicitarie

per GIOCALI
Grazie Giorgio, buona serata. Giulia

Carlo
Mi rallegro per il tuo risultato, confermo l'opinione sull'Agenzia citata.
Purtroppo l' Inps Milano non è l'Inps di Firenze, eravamo assieme a Tavira i primi di Marzo.
Un caro saluto.
Giorgio

ciao Giorgio. come stai? controlla il cedolino di ottobre io riceverò il lordo a quella data.
Spero di vederti a VRSA
ciao

Ciao a Tutti, mi fa piacere comunicarvi che , come Luited e Carlo , oggi l'accredito della mia pensione di ottobre è stato corrispondente all'importo lordo e a tutti gli arretrati da inizio anno.
Il mio iter è stato :
- registrazione trasferimento in Portogallo presso Comune di torino il 24 febbraio 2017
- contratto d'affitto in Portogallo dal 1 marzo 2017 ( redatto in bilingue )
- registrazione Aire in ambasciata a Lisbona il 16 marzo 2017 ( con contratto d'affitto e utenze)
- invio indirizzo definitivo portoghese all'ufficio AIRE  comune di Torino il 16 marzo 2017
- presentazione richiesta all'Inps per accredito pensione in Portogallo il 20 aprile 2017
- primo accredito in Portogallo pensione ( ancora netta ) il 1 maggio
- spedizione  modello EP-1 dal Portogallo tramite agenzia ( pratica seguita dal loro legale ) il 25 aprile
- il 7 maggio ho presentato richiesta di passaporto all'ambasciata
- a fine maggio la custode del mio stabile in Italia mi ha informato che i vigili urbani erano passati a verificare il mio trasferimento.( operazione che serve a certificare il trasferimento )
ai rimi di giugno ritiro del passaporto in Ambasciata ,che mi ha confermato il buon fine della pratica AIRE
- prima di tornare in Portogallo il 15 giugno ho richiesto un certificato di residenza che comprovasse la mia iscrizione AIRE.
- contestualmente il funzionario INPS ha richiesto al comune la data del mio trasferimento , che risultava essere il 24 febbraio 2017 ( vedi sopra ) e mi ha detto che inserendo questa info nel sistema al trascorrere dei 183 giorni dalla data, l'INPS avrebbe versato la prima pensione lorda e gli arretrati.
- in data 20 agosto ho ricevuto da CITIBANK a richiesta di esistenza in vita, che ho fatto timbrare dalla Junta de Fregueisa di Ericeira e spedito via raccomandata dal Portogallo a Citi Bank
Oggi, 2 ottobre 2017, ho ricevuto l'accredito dell'importo lordo e degli arretrati da gennaio .
Direi che tutto ha funzionato bene , io ho seguito le indicazioni agenzia del leadtime delle operazioni da fare, anche se poi ho fatto di persona tutti i documenti ( a parte l'EP-1)
I funzionari dell'ufficio INPS che mi ha seguito sono stati molto disponibili ed efficienti .
Spero utile a chi sta per affrontare il trasferimento , anche per bilanciare un po' gli allarmismi che a volte si leggono qui nel forum .
Buona serata
Anna

carlo boccalini :

non so se posso fare il nome ma io con "" a marzo ho preso la residenza e a ottobre riceverò pensione al lordo e arretrati.  l agenzia si è occupata di tutto sia in Portogallo che in Italia. ottimo servizio

Ciao Carlo,

potresti mandarmi il contatto con messaggio privato.
Io per il momento ho trovato un'associazione di italiani a Lisbona che offre assistenza ma volevo anche valutare delle alternative.

Grazie.

A Carlo Boccalini per favore mi manderesti su contatto privato dati tua agenzia che ti ha seguito (scrivi su icona busta lettere)
grazie
Giumar

Grazie mille risposta molto valida
Se magari mi si possono presentere problemi gli posso chiedere un consiglio ?
Armando e Ferruccio

Ma certo, il dott.Moretti è gentilissimo, si tratta del patronato UIM Unione Italiani nel Mondo (emanazione internazionale del sindacato UIL).
uim-portogallo.com/
Saluti
Fabio da Monte Gordo

Adesso l'Ambasciatore comunica quanto segue (speriamo):
6 settembre 2017...omissis...Concludo sottolineando il nostro impegno volto a migliorare i servizi consolari. Risultati positivi li abbiamo ottenuti, ma non bastano: dobbiamo fare di più, anche se non è facile perché ora vi sono molti più italiani: alla fine del 2015, poco dopo il mio arrivo, gli iscritti all’AIRE erano 6241, ora sono (neanche un anno e mezzo dopo) 8.465 e questo grazie anche al fatto che abbiamo quasi azzerato i tempi di iscrizione (prima erano sei mesi). Molti di questi nuovi italiani sono studenti, ricercatori, imprenditori, che trovano nel Portogallo opportunità di studio e di lavoro e che con il loro impegno pongono le basi per un rafforzamento delle relazioni tra Italia e Portogallo. Tutti costoro devono poter trovare nell’Ambasciata, che vuole essere un’Ambasciata aperta, un punto di riferimento concreto.
saluti
Fabio

no, preciso,
io parlo di M e F Galieti indipendenti, sono altre persone, ma certamente il dott. Moretti sarà una validissima persona, io non volevo citare nomi inchiaro per non contravvenire alle regole del blog

Caro Dario,
Non credo che il Patronato in Portogallo sia elemento, citandolo per incorrere in irregolarità nel Blog Expat.
Buona Domenica
Fabio

Si. La residenza si misura in 183. 184 giorni, 6 mesi e 1 giorno. Se non sei iscritto in Aire sei residente in Italia. Quindi la pensione la prendi al netto pagando L'Irpef in Italia.

bello Fabio essere ottimisti sulle organizzazioni pubbliche della nostra povera italietta
prova ad informarti quello che fanno i francesi: loro si che hanno un consolato ed una organizzazione
basta pensare che il
Presidente Mattarella é venuto a Porto ad inizio dicembre per ricevere la laurea honoris causa e quasi nessun italiano di Porto lo sapeva ne é stato invitato
non c'era neanche l'Ambasciatore di Lisbona
follia, il consolato ha messo solo un blog sul suo sito!!!!!!
scusa ufficiale: era l'Università che doveva fare gli inviti, come se l'Università di Porto conoscesse gli italiani residenti
la bandiera italiana é stata imprestata
alcuni studenti di Erasmus hanno riconosciuto il Presidente e gli hanno simpaticamente chiesto un selfie!
se succedeva qualche decennio fa gli italiani sarebbero stati convocati ed avrebbero con onore salutato il re o il capo dello stato

sono totalmente d'accordo!!!

23 gennaio 2018- Mi sono avventurato a fare tutto da solo...mia moglie è argentina e a Vila Real de Santo Antonio, molti funzionari parlano spagnolo e questo è stato un bel vantaggio.
Pertanto provo ad elencare tutti i passaggi fatti fino ad ora, sperando che ispirino qualche connazionale...ed eventualmente che qualcuno più esperto mi indichi errori o omissioni...

- registrazione via PEC pre-AIRE trasferimento in Portogallo presso Comune il 4 gennaio 2018
- ricevuto conferma via PEC inizio iter pre-AIRE (in quanto l'iscrizione all'AIRE avrà valore con decorrenza 4 gennaio 2018, solo quando ritornerà la conferma dall'Ambasciata di Lisbona al Comune di Firenze il 15 gennaio 2018
- Acquisizione NIF presso l'ufficio fiscale di Vila Real de Santo Antonio il 15 gennaio 2018
- Registrazione di cittadino residente Europa con nuovo indirizzo portoghese il 15 gennaio 2018
- Acquisizione NIF definitivo con nuovo indirizzo portoghese il 15 gennaio 2018
- Registrazione via web con nuovo codice fiscale portoghese (NIF) presso l'Autoridade Tributària e Aduaneira per avere il PIN di       contribuente
- contratto d'affitto in Portogallo dal 15 febbraio 2018 (precedentemente mi hanno ospitato gratuitamente)
- invio documentazione registrazione Aire in ambasciata a Lisbona il 16 gennaio 2018 ( con modello scaricabile dal sito       dell'ambasciata, contratto d'affitto e documento identità)
- Ricevuto documento iscrizione all'AIRE (inviato anche al mio comune italiano) il 23 gennaio 2018 (veramente efficenti)
- effettuerò la presentazione di richiesta all'Inps per accredito pensione presso una banca del Portogallo il 15 febbraio 2018
- entro la fine di febbraio mi recherò personalmente a Lisbona per chiedere l'inoltro del modello EP-I all'INPS per la non  applicazione della doppia imposizione fiscale, se trovassi difficoltà il patronato UIM a Lisbona mi guiderà gratuitamente. Inoltre credo che dovrò presentare compilato il PEDIDO DE CERTIFICACAO DE RESIDENCIA   FISCAL - AUTORIDADE TRIBUTÁRIA E ADUANEIRA - AT DIREÇÃO DE SERVIÇOS DE RELAÇÕES INTERNACIONAIS (DSRI) Avª. Eng. Duarte Pacheco, 28 -     4°. 1099 - 013 LISBOA Telef. +351.21.3834200 Fax: +351.21.3834414
- al momento che avrò la copia originale dalla AUTORIDADE TRIBUTÁRIA per l'INPS (che la stessa mi invierà al mio indirizzo portoghese) la invierò per raccomandata con ricevuta di ritorno all'INPS di riferimento, quindi a fine maggio, sarò qualche giorno a Firenze e con la mia copia originale mi recherò all'INPS per chiedere lo stato dell'arte.
....devo dire che nel blog, è presente un eccesso di allarmismo.
IMPORTANTE
Oggi alle ore 17,00 (del 23 gennaio 2018), mi hanno risposto dal numero principale dell'ambasciata, in quanto alle ore 15,30, avevo telefonato a quel numero, lamentando che il numero indicato per l'AIRE non rispondeva. Il funzionario, gentilissimo pur non essendo a conoscenza delle problematiche AIRE e votazioni politiche all'estero, mi ha detto di chiamarlo anche fuori orario, in quanto si sarebbe informato sulla mia problematica e cioè, ho inviato la mia iscrizione AIRE il 16 gennaio, già presentata al comune della mia città in Italia il 4 gennaio, in maniera presumibile, vedevo difficile che la documentazione elettorale, arrivasse in tempo per votare alle politiche del 4 marzo.....invece.. non solo è stato chiarissimo e mi ha suggerito di sollecitare il mio comune affinché provveda ad aggiungermi al prossimo invio di liste votanti all'estero, ma mi ha anche informato che la mia pratica AIRE era già stata evasa (!)....in meno di una settimana, festivi compresi..... Niente da aggiungere, COMPLIMENTI all'ambasciatore italiano a Lisbona e al suo staff!!
UNA PROMESSA MANTENUTA
l'Ambasciatore HA COMUNICATO IN CONFERENZA quanto segue:
6 settembre 2017...omissis...Concludo sottolineando il nostro impegno volto a migliorare i servizi consolari. Risultati positivi li abbiamo ottenuti, ma non bastano: dobbiamo fare di più, anche se non è facile perché ora vi sono molti più italiani: alla fine del 2015, poco dopo il mio arrivo, gli iscritti all’AIRE erano 6241, ora sono (neanche un anno e mezzo dopo) 8.465 e questo grazie anche al fatto che abbiamo quasi azzerato i tempi di iscrizione (prima erano sei mesi). Molti di questi nuovi italiani sono studenti, ricercatori, imprenditori, che trovano nel Portogallo opportunità di studio e di lavoro e che con il loro impegno pongono le basi per un rafforzamento delle relazioni tra Italia e Portogallo. Tutti costoro devono poter trovare nell’Ambasciata, che vuole essere un’Ambasciata aperta, un punto di riferimento concreto.
______________________________________________________________________________________________________
NON è FINITA, HO APPENA RICEVUTO (23 gennaio 2018 - ORE 18) IL DOCUMENTO DI ISCRIZIONE ALL'AIRE DEFINITIVO....INCREDIBILE!!
saluti
Fabio

Se non sei iscritto in Aire quindi cancellato dalla anagrafe del comune Dove risiedeva come fa ad avere avuto il lordo?
I famosi 183 giorni di residente estero. Penso che abbia verificato !

Giuseppe....non capisco quello che vuole dire...

GiUSEPPEEEE ... non ha detto di aver ricevuto il lordo .....

ha elencato molto compiutamente e correttamente  i passi  fatti sino ad ora e quelli che farà per completare l'ITER....

(Una piccola imprecisione sul NIF ma di poco conto e forse un'omissione su RNH )

al momento che avrò la copia originale dalla AUTORIDADE TRIBUTÁRIA per l'INPS la invierò per raccomandata con ricevuta di ritorno all'INPS di riferimento

E' una volta  fatto questo passaggio ed attesi i 183 gg dal  04/01/2018 che l' INPS  accrediterà il lordo la prima pensione con gli arretrati sul conto indicato PT o ITA (si può) che sia.

Salve Fabio avrei una sola domanda sul punto 1
(in quanto al nostro comune in Provincia di Bologna non sono al corrente della possibilità di questa pre-dichiarazione) per effettuare la registrazione pre-aire hai utilizzato un modello specifico o una tua dichiarazione inviata al tuo Comune di residenza italiana?

1) registrazione via PEC pre-AIRE trasferimento in Portogallo presso Comune il 4 gennaio 2018

In attesa di una tua precisazione, ringrazio cordialmente.
MaGi_2

Salve,

comune.bologna.it/cittadino/servizi/9:2932/3161/

............in alternativa, il cittadino può rendere la dichiarazione presso l'Ufficio Atti Migratori (fornendo l'esatto indirizzo nello Stato estero).
Anche in questo caso l'interessato dovrà recarsi successivamente al Consolato per denunciare la sua presenza sul territorio estero. Il Consolato infatti dovrà inviare al Comune la conferma dell'avvenuto trasferimento. ..................


Se fatta questa dichiarazione direttamente al Comune prima di partire per l'estero  la cancellazione che avverrà materialmente solo a conferma ricevuta da Ambasciata , riporterà la data della dichiarazione resa al Comune.

Era importante visti i tempi lunghi di gestione da Ambasciata a Comune.
Però ora perde valenza in quanto  FABIO ha testimoniato l'estrema velocità raggiunta dall' Ambasciata.
Io ritengo sia sempre meglio farla .... non si sa  mai .. sopratutto per chi fa le pratiche a primavera inoltrata.

Stefano

PS  qualche comune ha i formulari ... in rete si trovano e sono tutti simili tra loro.

IMPORTANTE PER QUELLI CHE PARTIRANNO .

HO chiesto al Patronato, se avesse qualche riferimento , un fiscalista un contabile a cui rivolgersi. Mi ha detto che non ha riferimenti qui in Portogallo
Se c'è qualcuno ha qualche riferimento mi farebbe piacere.
Ciao Giuseppe

Grande SBERTAN !!

Salve Fabio1399,

un chiarimento , perché nel leadtime qualcosa mi sembra diverso da ciò che io conosco ( per averlo fatto)

Tu citi che hai avuto il contratto d'affitto solo in data 15 febbraio 2018 .( probabilmente ora sei in fase di proposta , visto che siamo solo al 26 gennaio )
Quale documento hai quindi esibito per tutte le pratiche che richiedono il contratto d'affitto in essere ?
e cito dal tuo post
"
a- Registrazione di cittadino residente Europa con nuovo indirizzo portoghese il 15 gennaio 2018
b- Acquisizione NIF definitivo con nuovo indirizzo portoghese il 15 gennaio 2018
c- Registrazione via web con nuovo codice fiscale portoghese (NIF) presso l'Autoridade Tributària e Aduaneira per avere il PIN di       contribuente
d- contratto d'affitto in Portogallo dal 15 febbraio 2018 (precedentemente mi hanno ospitato gratuitamente)
"
una degli aspetti salienti per poter fare le pratiche è avere un contratto d'affitto intestato , da presentare alle Financas, alla Camara Municipal .
Come hai quindi fatto per ovviare a ciò, visto che ,se non ci sono sviste nelle date da te citate , al momento non hai ancora il contratto d'affitto firmato ?

Grazie per una risposta, che è importante per evitare ad altri possibili errori di valutazione dei tempi e nella successione eventi .

Buon tutto
Anna

Anna, buongiorno. Ho letto con attenzione l'iter che hai seguito ( ci possiamo dare del tu?) per  le varie pratiche necessarie al trasferimento. Leggo che la registrazione del trasferimento in pt presso il comune della tua città di residenza in Italia è stata fatta come primo atto. Ma per questo hai presentato una documentazione? Se sì, quale? Mi puoi eventualmente dare un riferimento legislativo?
Il resto è tutto chiaro, grazie mille, un caro saluto

Silvana Magnino :

Anna, buongiorno. Ho letto con attenzione l'iter che hai seguito ( ci possiamo dare del tu?) per  le varie pratiche necessarie al trasferimento. Leggo che la registrazione del trasferimento in pt presso il comune della tua città di residenza in Italia è stata fatta come primo atto. Ma per questo hai presentato una documentazione? Se sì, quale? Mi puoi eventualmente dare un riferimento legislativo?
Il resto è tutto chiaro, grazie mille, un caro saluto

Ciao Silvana ,

io sapevo tramite il documento che ti ho suggerito , che occorre innanzitutto registrarsi all'AIRE del comune di residenza.
Esiste un modulo , nel sito dell'anagrafe , ( almeno a Torino ) che riporta tale modulo : l'ho compilato e l'ho consegnato all'ufficio AIRE .
Al momento io avevo solo fatto la proposta per l'appartamento e stavo partendo per firmare il contratto . Me l'hanno quindi fatto compilare con l'indirizzo torinese .
L'unico altro documento necessario è stata la carta di identità .
Poi dall'ufficio AIRe di Torino mi è arrivata una mail che richiedeva l'invio dell'indirizzo di residenza portoghese appena possibile.
Appena firmato il contratto ho aggiornato via mail il dato e poi mi sono recata all'ambasciata a Lisbona con copia del contratto, bollette , e conto bancario ( il più possibile che attestasse alla mia residenza portoghese ) per l'iscrizione AIRE in Portogallo
Loro hanno incrociato i dati con Torino e dopo pochi giorni ho ricevuto conferma via mail.
Ho poi quasi subito rinnovato il passaporto all'ambasciata e il rinnovo è stato già emesso con l'indirizzo portoghese .
ps non so darti il riferimento legislativo purtroppo .
Il certificato di residenza richiesto dall'INPS per il conteggio dei 183 gg , riportava la data in cui ho depositato il primo modulo all'ufficio anagrafe di Torino e di lì sono partiti i 183 utili alla Detassazione.
Preciso che in ogni caso l'INPS versa gli arretrati non solo dei 183 gg ma di tutto il periodo a decorrere dall'inizio dell'anno solare .
Spero chiaro

Buona  giornata, un caro saluto

Anna

Grazie moltissime. Chiarissimo!!!

Annaericeira e tutti gli amici,

Anna mi fa notare che la mia indicazione sulla presentazione del mio contratto d'affitto con decorrenza posteriore alla richiesta della residenza, pur accettato, potrebbe confondere le idee,
nel mio caso non ho trovato nessun intoppo, il contratto era comunque firmato in data antecedente la richiesta della residenza. Forse il mio accompagnatore portoghese ha avuto una certa influenza e considerazione di serietà da parte degli uffici, lui, mi ha comuque solo accompagnato, in quanto siamo al confine con la Spagna dove quasi tutti i funzionari parlano spagnolo e mia moglie essendo argentina non ha avuto problemi a intendersi facilmente.
Comunque aggiorno e correggo ringraziando Anna!!

ITALIA

- registrazione via PEC pre-AIRE trasferimento in Portogallo presso Comune il 4 gennaio 2018
- ricevuto conferma via PEC inizio iter pre-AIRE (in quanto l'iscrizione all'AIRE avrà valore con decorrenza 4 gennaio 2018, solo     quando ritornerà la conferma dall'Ambasciata di Lisbona) da Comune di Firenze il 15 gennaio 2018

PORTOGALLO

- Acquisizione NIF presso l'ufficio fiscale di Vila Real de Santo Antonio il 15 gennaio 2018
- Trovato casa e stipulato contratto d'affitto in VRSA il 15 gennaio 2018
- Registrazione di cittadino residente Europa con nuovo indirizzo portoghese il 15 gennaio 2018
- Acquisizione NIF definitivo (che ha lo stesso numero), però con nuovo indirizzo portoghese il 15 gennaio 2018
- Registrazione via web con nuovo codice fiscale portoghese (NIF) presso l'Autoridade Tributària e Aduaneira (per ottenere un numero di referencia e poi richiedere il PIN di contribuente)
- Ricevuto dopo una settimana il codice/PIN, con il quale mi sono registrato come RESIDENTE NÃO HABITUAL (RNH) e ho anche chiesto le comunicazioni via mail e sms con i codici che mi hanno velocemente inviato.
- invio documentazione registrazione Aire in ambasciata a Lisbona il 16 gennaio 2018 ( con modello scaricabile dal sito  dell'ambasciata, contratto d'affitto e documento identità)
- Ricevuto documento iscrizione all'AIRE (inviato anche al mio comune italiano) il 23 gennaio 2018 (veramente efficenti). Anche il mio Comune in Italia mi ha già inviato (oggi 25/1/2018), sia l'iscrizione AIRE definitiva, sia l'assicurazione che sia io (RNH), sia mia moglie presente in Portogallo per oltre tre mesi (ma non residente), riceveremo le schede elettorali
- effettuerò la presentazione di richiesta all'Inps per accredito pensione presso una banca del Portogallo il 10 febbraio 2018
- entro il 20 febbraio di febbraio penso di recarmi personalmente a Lisbona per chiedere l'inoltro del modello EP-I all'INPS per la non  applicazione della doppia imposizione fiscale, inoltre credo che dovrò presentare compilato il PEDIDO DE CERTIFICACAO DE RESIDENCIA   FISCAL - AUTORIDADE TRIBUTÁRIA E ADUANEIRA - AT DIREÇÃO DE SERVIÇOS DE RELAÇÕES INTERNACIONAIS (DSRI) Avª. Eng. Duarte Pacheco, 28 -     4°. 1099 - 013 LISBOA Telef. +351.21.3834200 Fax: +351.21.3834414 (o probabilmente invierò tutto prima per racc. con ricevuta di ritorno, sempre dal Portogallo)

ITALIA

- Richiesto S1 alla ASL per trasferimento posizione sanitaria in Portogallo

PORTOGALLO/ITALIA

- al momento che avrò la copia originale dalla AUTORIDADE TRIBUTÁRIA per l'INPS (che la stessa invierà al mio indirizzo portoghese) la invierò per raccomandata con ricevuta di ritorno all'INPS di riferimento, quindi a fine maggio, con la mia copia mi recherò all'INPS per chiedere lo stato dell'arte. Se trovassi difficoltà il patronato UIM a Lisbona mi darà una mano.
Ho fatto tutto da solo....devo dire che nel blog, è presente un eccesso di allarmismo.

Ciao, Fabio,
sono iscritto da pochi giorni al forum in quanto aspirante al trasferimento (sebbene non nell’immediato in quanto sto sbrigando varie formalità nel luogo di residenza per rendermi completamente autonomo, indipendente e, finalmente, liberissimo di intraprendere il trasferimento all’estero.
Volevo ringraziarti per la minuziosa descrizione fornita inerenti le pratiche essenziali che hai sbrigato, e bravo per averle effettuate in autonomia...
dalla tua mail, ritengo sia entusiasta della scelta effettuata, no?
Buona vita,
Salvatore

Ciao Fabio,
vedi che siete in tanti con problemi di burocrazia ...
Sono appena stata in PT, preso l’appartamento, in 4 giorni fatto i document necessari, residente in PT, fatto contratto luce e acqua e aperto un conto in banca ...
Ho trovato la persona giusta che mi ha aiutato a risolvere tutti questi problemi ... serio, competente e ben inserito ...
Un saluto a tutti
Marion

Marion Keller :

Ciao Fabio,
vedi che siete in tanti con problemi di burocrazia ...
Sono appena stata in PT, preso l’appartamento, in 4 giorni fatto i document necessari, residente in PT, fatto contratto luce e acqua e aperto un conto in banca ...
Ho trovato la persona giusta che mi ha aiutato a risolvere tutti questi problemi ... serio, competente e ben inserito ...
Un saluto a tutti
Marion

Ciao Marion grazie della testimonianza ma per cortesia inserisci qui i contatti del professionista in questione : Elenco Commerciale Portogallo.
In futuro, e per questo tipo di interventi, ti chiedo la cortesia di usare la messaggeria privata.
Non metto in dubbio la tua buona fede ma se frequenti il forum lo sai che ho già chiesto tantissime volte la cortesia agli utenti di non inserire messaggi solo per raccomandare un'agenzia di servizi.
Per ulteriori chiarimenti non esitare a contattarmi per messaggio privato.
Grazie

Mi scuso tanto ma ero convinta di essere su messaggi privati ...
Buona serata a tutti
Marion

Grazie!
Il 23 marzo ho ricevuto il documento EPI vidimato con timbro autorità fiscale portoghese! Che pare dovrò presentare o inviare all’INPS dopo 183 giorni dall’ottenimento della mia iscrizione AIRE (4 gennaio 2018)...in quanto l’INPS al mio quesito ha risposto così:
La S.V. può inviare il modello EPI/1 una volta raggiunti i requisiti previsti( 183 giorni di iscrizione all'AIRE).
Il responsabile dell'agenzia

Nuova discussione