Close

Intervista: Linda Panetta a Melbourne

Ciao a tutti! 

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Lina Panetta, direttrice dell'Istituto Italiano di Cultura a Melbourne, in cui ci parla dell'importanza della promozione e diffusione della lingua e cultura italiana in Australia.

Vi riporto un estratto della sua intervista:

Quali sono gli scopi principali che si prefigge l'Istituto?

L'Istituto ha come missione la promozione della lingua e della cultura italiana tra tutti coloro che sono interessati, curiosi di saperne di piu', superando facili sterotipi, ancora esistenti. Siamo quindi qui per tutti gli Australiani che vivono a Melbourne, di qualunche provenienza "etnica" e per i tanti italo-australiani di seconda e terza generazione (che pure fanno parte del nostro pubblico).
La promozione avviene sia grazie all'offerta di corsi di lingua di qualita', con docenti competenti, qualificati e di madrelingua italiana, sia grazie all'organizzazione di molti eventi con ospiti dall'Italia (musicisti, scrittori, giornalisti, artisti, accademici, attori, ecc ecc). Molti dei nostri eventi sono in inglese, proprio per assicurare la partecipazione al maggior numero possibile di Australiani, ossia anche di coloro che non hanno studiato l'italiano.

Come si fa a diventare vostri soci e di quali benefici ci si può avvalere?

Diventare Soci dell'Istituto e' facilissimo: basta compilare la scheda di iscrizione (reperibile anche online, scaricandola dal sito www.iicmelbourne.esteri.it) ed effettuare un pagamento di $ 80 per l'intero anno, da gennaio a dicembre. I Soci possono partecipare gratuitamente ai tanti eventi organizzati presso la sede dell'Istituto, oltre a godere dei molti sconti su biglietti per concerti, teatro, serate all'Opera, film a cinema convenzionati e manifestazioni varie che l'Istituto di volta in volta organizza in collaborazione con istituzioni australiane. A fine anno, inoltre, i Soci partecipano gratuitamente alla "Festa di Natale", quando vengono informati anche del programma culturale previsto per l'anno seguente.


Continua a leggere l'intervista : www.expat.com/it/intervista

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Saluti,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare a Melbourne

Consigli per preparare un trasloco a Melbourne