Close

Informazioni sull' Argarve

Salve , a tutti ,chi è cosi gentile "che vive in Algarve"  da mettersi in contatto con me ,per darmi informazioni valide su come muoversi per potersi trasferire ?
Chi si è già trasferito può dirmi come ha fatto?, che difficoltà ha incontrato ?,, se è stato aiutato da qualche organizzazione   a chi si è rivolto ?
Vorrei conoscere l'esperienza di qualche espatriato ,sapere come si trova nel paese che ha scelto
Qualsiasi altro consiglio mi si voglia dare è graditissimo

Grazie

Buongiorno CARENCRACRA,

Per dare maggiori informazioni a chi ci legge, credo di non sbagliare dicendo che tu ora sei in pensione.
Specifico questa cosa per rendere chiaro il tipo di consigli che ti servono...

Cordialmente,

Francesca

Grazie Francesca per la tua precisazione, giustamente importante e basilare ,"
E' stata una mia distrazione, nell'averla omessa.
Comunque ,ho l'impressione che pochi Italiani " residenti in Portogallo"  siano disponibili nel dare risposte alle nostre affannose domande, e poco propensi a raccontandoci la loro  esperienza ,
Leggo sempre tante domande, ma non tante risposte,
Io ho contatto solo con due, gentilissime e carissime signore conosciute su questo forum, che si sono oramai trasferite,
Sono le uniche con le quali ho uno scambio di opinioni.,ma di certo conoscere più  realtà e più punti di vista , aiuterebbe molto  chi come me ,è ancora in fase di decisione
Avrei bisogno di sapere, delle  realtà dei diversi luoghi, dei servizi che ogni singolo luogo offre ,della solidarietà delle  comunità Italiane ,cosa importantissima , per chi si  vuole trasferire ed è sola come me

Grazie Francesca per il tuo interessamento
e ringrazio in anticipo chi gentilmente vorrà rispondere alle mie domande , e anche ad altro

Un saluto a tutti gli Italiani di questo Forum,  Renata

Ci siamo tutti imbattuti nel tuo problema, io sono dovuto venire qui l'anno scorso per una settimana perché né internet né ambasciate davano risposte, e un ufficio legale che assiste in queste pratiche mi ha inviato pari pari la normativa vigente. Italiani ne trovi dappertutto, i luoghi sono tutti belli e ognuno ha la sua specificità, non ti rimane che venire per un paio di settimane e renderti conto di persona, per l'assistenza nelle pratiche di residenza fiscale e non abituale trovi studi di avvocati che se ne occupano in ogni località. Buona fortuna

Io sto tornando proprio oggi dal Portogallo ( Albufeira ), dove con un amico in una settimana , seguiti da un legale del posto , dovremmo aver espletato tutte le pratiche per ottenere la residenza e più avanti il pagamento della pensione defiscalizzata.
Sottolineo il dovremmo perché , qualche dubbio rimane, specie sui tempi e su come procedere con l'INPS.
Necessario un contratto di affitto ( annuale ) il codice fiscale portoghese, la residenza presso l'abitazione di cui al contratto, un conto corrente portoghese dove chiedere all'INPS di pagare la pensione. Pensione che va sottolineato verrà pagata netta e non lorda sino a che tutti i tasselli non si saranno perfezionati. Va detto che per quelle somme percepite in Portogallo andrà fatta comunque una dichiarazione dei redditi ( senza addebito di tasse )
L'iscrizione all'AIRE che va presentata all'ambasciata portoghese con copia dei documenti e del contratto di affitto. Qui i tempi di attesa sono di circa tre mesi, così come i tempi per l'ottenimento dell'approvazione della residenza da parte dell'ufficio delle imposte.
Fatto tutto questo si torna in Italia e si presenta all'INPS la richiesta di pagamento in Portogallo della pensione e l'iscrizione all'AIRE . A questo punto con i tempi INPS si dovrebbe finalmente avere la pensione lorda sul conto portoghese.
Restano almeno per me da chiarire alcuni punti.
Da quando decorrono i 180 giorni ?
L'INPS pagherà degli arretrati dalla data di autorizzazione della residenza o dall'iscrizione all'AIRE ?
Quello che è certo che almeno all'inizio occorre sostenere dei costi piuttosto elevati X affitto, viaggi, consulenze etc . Inoltre la mia breve esperienza mi ha dimostrato che i costi di vita del Portogallo sono molto simili agli Italiani e in alcuni casi tipo le auto più cari.
Ai posteri l'ardua sentenza ...

I 184 giorni del 2016 vanno fatti anche se non continuativi, nell'anno solare. L'esenzione fiscale vale sempre per anno solare, mai pro-rata. L'INPS pagherà gli arretrati delle tasse pagate in Italia quando riceverà la residenza fiscale in Portogallo

Ciao Mighel
Grazie della risposta , ma una cosa non mi è chiara , tu parli di residenza fiscale, ma intendi quella che ti rilasciano subito su un pezzo di carta all'ufficio Imposte , o quella che sarà comunicata X iscritto dallo stesso ufficio fra circa tre mesi ( approvazione residenza fiscale ) ?
E l'iscrizione all'AIRE ? L ' INPS non vuole anche quella ?
Seguendo il tuo ragionamento quindi se io anche dal prossimo luglio rimango sei mesi in Portogallo l'INPS mi dovrebbe pagare la pensione LORDA per tutto il 2016 ?
Grazie ciao

La residenza fiscale la rilascia la direzione generale delle imposte di Lisbona anche dopo un mese, AIRE non ha nulla a che  fare con Inps, con 6 mesi + 1 giorno in Portogallo hai diritto alla non tassazione in Italia,  quando avrai la "residenza non abituale" potrai beneficiare di 10 anni di esenzione dal pagamento delle tasse in Portogallo sempre che non cambino la legge.......

Nuova discussione

Traslocare in Algarve

Consigli per preparare un trasloco in Algarve