Close

Intervista a Daniele a Riyadh

Ciao a tutti!  :)

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Daniele. 
Originario di Torino, dopo aver lavorato in Qatar e negli Emirati Arabi ora sta vivendo un'esperienza in Arabia Saudita come responsabile commerciale per un General Contractor italiano.

Vi riporto un estratto della sua intervista:

Cosa facevi in Italia e di cosa ti occupi attualmente?

Beh ormai sono un po' di anni che manco dall'Italia, sebbene ho lavorato per un anno a Milano nel 2013 come responsabile Commerciale per un societa' di ingegneria.
Fino a inizio 2009 ho lavorato per una società che realizza impianti per la produzione della carta, in qualità di responsabile automazione (avviamento impianti e post vendita).
Dal 2009 mi sono trasferito in area GCC per lavorare nel settore delle costruzioni, prima Qatar, poi UAE ed ora Saudi in qualità di business developer prima e di Branch Manager (KSA) e responsabile commerciale per area GCC poi.

Quale fu, se c'è stato, l'aspetto più difficile (burocratico o legato alla vita quotidiana) da sormontare legato al trasferimento dall'Italia all'Arabia Saudita?

A livello burocratico, i problemi sono più che altro legati all'ottenimento dell'Iqama (il permesso di lavoro e residenza per uno straniero in KSA), problemi che per ora ho rimandato in quanto sono attivo in Saudi con un business visa così come mia moglie che lavora anche lei per la stessa società.
A livello di vita quotidiana, non ci sono particolari problemi, tranne forse la possibilità di farsi ogni tanto una birra in compagnia...ma per quello ci sono Dubai e Bahrein!


Continua a leggere l'intervista : www.expat.com/it/intervista

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Saluti,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare a Riyadh

Consigli per preparare un trasloco a Riyadh

Voli per Riyadh

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo a Riyadh