Close

Cosa mettere in valigia per la Tunisia

Salve a tutti,

Voi che vivete in Tunisia, cosa consigliate di mettere in valigia a chi sta per trasferirsi?

Quali articoli si possono reperire con facilitÓ in loco e quali invece non si trovano o costano molto pi¨ caro?

Fateci sapere che cosa bisogna assolutamente sistemare in valigia, o in un container, quando si viene a vivere in Tunisia.

Grazie mille per i consigli,

Francesca

Non serve nulla dall Italia. ...solo un po di adattabilita. ....per il resto si trova  tutto cio che avete bisogno. ....anche serenita e benessere

Ciao Francesca,
noi ad esempio abbiamo trovato difficoltà (non le abbiamo trovate proprio) con le spugne per la doccia, quelle che da un lato hanno la spugna e dall'altro la parte più ruvida per grattarsi, sembra una banalità eppure per un po' non ci siamo lavati :P SCHERZO!!! Al suk di Sousse ne abbiamo trovate di normali (senza la parte per grattarsi). Altra difficoltà è stata la paletta per l'immondizia quella con il bastone, dopo parecchi giri però l'abbiamo trovata, la carbonella per il barbecue è inesistente (ci sta il carbone che si accende dopo tanto) e la diavolina è solo quella ecologica (conviene un batuffolo di ovatta bagnato con olio), la spesa per capirci è come quella che si fa in Italia, cioè se in Patria spendiamo 20 euro per dei prodotti qui ci costano circa 18 dinari quindi mettendo alla macchina 20 dinari di gasolio la quantità di carburante inserita equivale a poco più di quanta ne metto in Italia con 20 euro solo che al cambio 20 dinari equivalgono a circa 8 euro.
I prezzi più alti li abbiamo trovati su alcuni prodotti difficilmente reperibili tipo birra, vino, salami e wurstel di maiale, ragionando in dinari ci si abitua a considerare questa come valuta principale, pagare una confezione di wurstel 9 dinari fa paura perché si pensa: "ma devo buttare tutti sti soldi per dei wurstel?" poi facendo il cambio ci accorgiamo che sono circa 4 euro (quindi costano come in Italia) e allora ridendo ci diamo dei "pulciari miserabili" e li prendiamo.
Abbiamo avuto difficoltà a reperire la macchina per impastare (quella a manovella) e la compreremo in Italia al primo viaggio. Il discorso prese di corrente è differente, qui sono tutte shuko quindi prima di partire dall'Italia conviene andare in grandi negozi di bricolage o di HiFi e comprare gli adattatori da shuko a spina italiana (sono il contrario di quelli usati per il ferro da stiro o per il phon per capirci).
Il mangime secco per cani è molto costoso, alla fine ci siamo decisi (per la gioia delle cagnette) a dargli qualche pasto caldo (semolino e carne macinata con verdure) integrandolo al secco.

Parmigiano...insaccati ...pancetta...ecc... caffè  :D

miriam marini :

Parmigiano...insaccati ...pancetta...ecc... caffè  :D

Si possono mettere in valigia (sottovuoto) senza problemi eventuali di controlli in uscita dall'aeroporto?

@mirian marini, confermi?

Lo chiedo anche ad altre persone che ne abbiamo avuto esperienza in passato.

Grazie e saluti a tutti,

Francesca

ma veramente scusate se mi intrometto, questi prodotti come insaccati e pancetta li trovo ai supermercati, non troverò il parmigiano reggiano o sarà anche difficile ma ci sono eccellenti formaggi francesi e olandesi oltre che quelli di produzione locale che sono davvero buoni, come scrivevo prima costano come in Italia (o qualcosa in più) ma a fronte di tanto pesce e ottima carne di manzo o di agnello/capretto freschissimi e le salsicce e carne di maiale che le troviamo in negozi specifici (a Sfax hanno il più grande allevamento di maiali) sia a Sousse che ad Hammamet, viene da pensare se veramente abbiamo tutto questo bisogno di affettati magari con molti conservanti... qui il cibo è ultra biologico e a determinate temperature la carne di maiale ha degli effetti amplificati sul colesterolo... vale proprio la pena?
Ai controlli doganali cercano, di norma, alcolici e superalcolici (che del resto si vendono anche qui), personalmente consiglierei nella valigia di mettere il costume da bagno, la macchina fotografica e tanta voglia di divertirsi. Il cibo locale è di altissima qualità, non serve fare "i soliti italiani" e portarsi salamelle, caciotte e prosciutti nascosti tra i vestiti, comunque non fanno particolari storie sulle importazioni sempre che siano "per uso personale" e non qualche quintale di merce. Il caffè volendo non serve, a Sousse hanno la torrefazione e non è malvagio (ho la macchina da caffè espresso che lo macina), del resto in tanti bar servono degli ottimi espresso proprio come quelli nazionali.

Ai fini doganali e' comunque vietata l'importazione e l'esportazione di cibo, con qualsiasi modalità, da privato. Sono previste sanzioni amministrative se non dichiarati ed in ogni caso il sequestro dei generi alimentari importati. Questo ovunque.
Poi, naturalmente, alle regole vi sono le eccezioni e, chi vuol rischiare....

per il caffe':

Ben Yedder Gran Arabica

costa 7 Dinari al Carrefour, ma in giro si trova anche a 5; un po' caro, ma mai cone il Lavazza a 11/12 Dinari

100% Arabica e macinatura adatta alla Moka

Ma al pacchetto da 250 g. O al kg. ?

eh...magari....  ;)

250...senno'  altro che un po' caro.....sarebbe stato un'affarone

Diciamo che lo scopo era di dare un indicazione di un prodotto buono, perche' se caschi male con le miscele locali o sei di stomaco buono o butti via il tutto dopo la prima tazzina.....

Nuova discussione

Traslocare in Tunisia

Consigli per preparare un trasloco in Tunisia

Voli per la Tunisia

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo in Tunisia