Close

Nuovi contatti presi

Ormai e' prossimo il viaggio ma nel frattempo abbiamo appurato nuovi contatti con agenzie e avvocati per conoscere meglio la situazione.
Innanzi tuttol il Sud del Portogallo trovare appartamenti per tutto l'anno e' una vera impresa  si deve sudare perche' preferiscono fittare a settimane.Meglio il Centro nord.
i tre step sono :
1) residenza non abituale e NIE dopo aver fittato un appartamento e non e' facile
2) dopo oltre 6 mesi si deve chiedere l'iscrizione all'Aire e ci vogliono altri 3 mesi
3) ottenuto la residenza non abituale,l'iscrizione all'Aire si deve presentare il tutto al Consolato per dare la richiesta del trasferimento della pensione
4) l'inps dopo avre fatto alcune indaggini del tipo controllo della non dimora abituale in Italia dall'ultimo indirizzo che farebbe fede l'iscrizione all'Aire e la cancellazione della residenza nel comune italiano,fatto i dovuti controlli con la presentazione dei documenti portoghesi,certificato di residenza non abituale e certificato Aire l'Inps accettera' il trasferimento.
5) ultima cosa e farsi accettare all'ufficio finanza portoghese la residenza fiscale presentando il certificato pensione,una dichiarazione degli ultimi cinque anni di reddito in Italia fatto dall'agenzia delle entrate ed infine accettato la residenza fiscale il governo portoghese detassa la pensione.
Questi sono i passaggi.
In tutta queta attesa di oltre un anno di sicuro uno deve avere un contratto minimo un anno.
Da alcune informazioni di legali in Albufeira ci confermano che in un appartamento possono convivere qnche piu" persone e chiedere al proprietario dell'appartamento di fittare le stanze invece dell'appartamento.

Ciao Altav, scrivi che ...".Da alcune informazioni di legali in Albufeira ci confermano che in un appartamento possono convivere anche più persone e chiedere al proprietario dell'appartamento di fittare le stanze invece dell'appartamento" .Questa è davvero una buona notizia e avere la conferma da fonti legalmente preparate, costituisce un pensiero in meno per noi futuri residenti colà . Ti ringrazio per l'interessamento e per aver condiviso con noi questa informazione .  Ora potremo fare i conti un po' più precisi della spesa da sostenere e diminuire conseguentemente il budget necessario . Valter

Ciao Altav,
anch'io sono intenzionato a trasferirmi in Algarve e precisamente a Olhao ed è un pò di tempo che leggo i vostri post.
Sono già 3 anni che percepisco la pensione Inps al lordo in Spagna e precisamente alle canarie, e trovo un pò contrastanti le notizie che ti hanno fornito in Portogallo per percepire la pensione Inps al lordo, perchè la legge sulla doppia imposizione è uguale in tutte le nazioni, ti dico quello che ho fatto io per percepire la pensione al lordo.
Primo passo è l'iscrizione all' AIRE e questa deve avvenire entro 90 gg e non dopo sei mesi dal giorno che decidi di eleggere la tua residenza in Portogallo, basta andare sul sito dell'ambasciata italiana in Portogallo nella sezione consolare e scaricare il modulo, compilarlo e inviarlo telematicamente alla sezione consolare, che provvede a iscriverti nel tuo ultimo comune di residenza tra gli iscritti all'AIRE.
Secondo passo se sei già pensionato INPS vai sul sito INPS e scarichi il modulo sulla doppia imposizione, lo compili, e vai all'agenzia delle entrate portoghese che deve confermarti apponendo un timbro che fiscalmente risiedi in Portogallo, qui in Spagna me lo hanno rilasciato dopo la presentazione della prima denuncia dei redditi in Spagna però con la legge portoghese che esonera totalmente i pensionati per 10 anni a non pagare le tasse, in teoria dovrebbero rilasciartelo abbastanza celermente. Qui in Spagna non mi hanno richiesta nessuna dichiarazione degli ultimi 5 anni dell'agenzia delle entrate sulle dichiarazioni dei redditi
L'inps l'unica indagine che fa è accertarsi nel tuo ultimo comune di residenza se effettivamente sei iscritto all'AIRE, ed è un'indagine abbastanza rapida.
Ua volta che l'agenzia delle entrate portoghese ti ha vistato il modulo Inps, lo invii all' INPS di Imperia che è la Direzione Provinciale in Italia che amministra i pensionati Italiani residenti all'estero in Spagna e Portogallo, accompagnato da una domanda nella quale specifichi che sei un pensionato Inps e che risiedi stabilmente e fiscalmente in portogallo, indichi il tuo indirizzo portoghese e una banca portoghese  con l'iban internazionale e il BIC, poi sarà l'Inps di Imperia a comunicare a Citi che è la banca che paga i pensionati residenti all'estero a farti il giorno 1 del mese il pagamento della pensione mediante accredito bancario. Unica cosa che ti chiedono è il certificato di esistenza in vita una volta l'anno che ti vista il consolato italiano più vicino al tuo òuogo di residenza.
Per le case, è vero quelle ammobiliate sono poche, però qualcosa si trova.
Comunque farò come Nonno Martino, mi farò tutto da solo,(col portoghese me la cavicchio). Per quanto riguarda la pensione,sono più fortunato, proprio oggi l'Inps di Imperia mi ha risposto che  non devo presentare nessun certificato, perchè sono gà residente all'estero, devo solo comunicare alla Banca CITI la nuova residenza e i dati della banca portoghese e iscrivermi all'AIRE in Portogallo, e sbrigare la parte burocratica per l'esenzione fidcale in Portogallo.
Ho già programmato il mio viaggio a Olhao per il 6 di Aprile, faccio un giro veloce di qualche giorno, e poi se tutto va bene entro ottobre mi trasferisco.
Spero di esserti stato utile

Grazie amico Martinpescatore, finalmente un pò di chiarezza :una traccia certa da poter seguire per prendere questa benedetta residenza e scritta da uno che ci è già passato e quindi affidabile . Un saluto da  lupone

Ciao Lupone,
è sempre un piacere essere utile a persone che desiderano cambiare vita, è un passo importante e a volte sofferto, non è facile lasciarsi tutto alle spalle.
Vedo che ami il mare come me, io vado in aprile oltre che vedere come sono i posti, analizzare i costi della vita, anche a cercare un posto barca per la mia piccola barca da pesca, già ho preso qualche contatto.
Tu quando hai intenzione di fare un giro? Teniamoci in contatto-
Atè logo

Pensa che avevo proprio deciso di fare un sopralluogo dal 6 al 21 aprile ma non credo che ce la farò perchè sono sotto trasloco a fine marzo (devo trovare casa per mio figlio che sta con me ). La mia idea era di trovare casa a Olhao , in due o tre (ce ne sono con due- tre camere da letto) in modo da spendere meno per i primi tempi fino all'ottenimento della residenza e relativo incremento di pensione, poi ognuno per sé....I miei recapiti , qualora interessassero , li trovi sul mio profilo .Valter ti saluta

Grazie per le informazioni chiare e precise. Spero di incontrarci ad Olhao . Il mio cell. *
Anche io stavo preparando il tutto per trasferirmi a Gran Canaria ,poi e' venuto fuori il Portogallo per la esenzione totale.
Grazie e a presto

Moderato da Francesca l'anno scorso
Motivo : *a garanzia della tua privacy e per evitare spam, non inserire conttatti personali su forum pubblico

Ciao Altav,
Ti ho inviato un messaggio sulla tua casella di posta privata, dove trovi i miei contatti
Saluti

Scusa se mi intrometto.
Se sei sposato e ti trasferisci in Portogallo con la moglie.
Porta il certificato di matrimonio tradotto in lingua Portoghese.
Tieni conto che io ho fatto fare tutto a un studio legale quindi...
Non è richiesto normalmente.
A me è capitato che il funzionario del comune che per rilasciare la residenza
ha preteso il certificato di matrimonio tradotto, lo scherzetto mi è costato 380€.
Altro consiglio. Non venite in Portogallo con la vostra auto.
Perché il cambio targa costa tantissimo. A me per il mio Pajero oramai vecchio, mi hanno chiesto 8.000€
confrontato con altri preventivi. Vendete la macchina in Italia e compratela in Portogallo.
Più ricordo prima di partire, di formalizzare presso la propria ASL di competenza il mod. S1 e richiederà all'INPS il mod. E121, per richiedere l'assistenza sanitaria in Portogallo a carico dell'ASL italiana.
Buona fortuna
Saluti

Ciao
non mi hai dato una bella notizia, però mi sembra una esagerazione quello che tu scrivi di 8.000€ di imposte  per immatricolare in portogallo un vecchio Pajero. su che sito bisogna andare per avere informazioni più dettagliate?
Io devo trasferire oltre la macchina anche una piccola barca, e non avrei intenzione di vendere nessuna delle due.
Qui dove vivo alle canarie e in genere in spagna. se tu trasferisci la macchina o altri beni entro un anno dal tuo arrivo e dimostri che è di tua proprietà da oltre un anno, non paghi nessuna imposta ma solo i costi di immatricolazione che sono poche centinia di euro.
Comunque grazie per le informazioni.

Purtroppo l'Europa sta diventando un inferno, mi riferisco alle tasse per trasferire l'auto, ma forse non l'ho postato nel posto giusto

Ciao.
Ho vissuto in Spagna 1 anno prima di trasferirmi in Portogallo.
Ho fatto il cambio targa in Spagna e ho speso tutto compreso 2000€.

Qui in Portogallo è molto diverso.
Prima di prendere una decisione ho confrontato più agenzie.
La mia vettura era un 3200 cc e il prezzo fatto dell'agenzia era 8000€.

Poi tramite un conoscente sono arrivato a 6.800€.
Questo è il quanto.

Macchina venduta è comprata una nuova.

Purtroppo è uno dei grandi difetti del Portogallo.
Saluti

Ciao,
ti ringrazio, mi sembra una rapina bella e buona, ma se uno decidesse di farselo da solo andrebbe incontro a molte difficoltà? Qui alle canarie con 500 € e perdendo un pò di tempo riesci a farlo da solo, a me non preoccupa tanto la macchina ma la barca.
Esiste un sito che spiega quali sono le procedure per portare un proprio bene in Portogallo?
Grazie

Non so nn e il mio campo.
Ti invio l'indirizzo web della motorizzazione a Lisboa
imtt.pt
Prova a guardare se capisci il portoghese
Saluti

Esteto :

Ti invio l'indirizzo web della motorizzazione a Lisboa

Il sito mi risulta ancora in costruzione, disponibili solo i contatti dell'ufficio motorizzazione che riporto se a qualcuno potesse interessare:

MT- Instituto da Mobilidade e dos Transportes, IP
Av. das Forças Armadas, 40
1649-022 Lisboa
Telefone + 351 217 949 000
Fax + 351 217 973 777
e-mail imt(chiocciola)imt-ip.pt

Francesca

Scusa l'intrmissione.
L'iscrizione All'AIRE deve per legge essere fatta entro i 90 gg. Se non si intende fare rientro.
Io consiglio di farla subito e farla online All'AIRE di Lisboa.
Fatto questo.
Cosa c'entra l'ambasciata con la pensione e/o per averla al lordo.
Vedo molta confusione negli step e nelle informazioni.
Saluti

Ciao Esteto,
sono d'accordo con te, qualcuno da notizie per sentito dire, per ottenere la pensione all'estero il primo passo è iscriversi all'AIRE, e questo è l'unico contatto che si ha col consolato.
Poi per ottenere la pensione lorda all'estero bisogna dimostrare che si risiede fiscalmente in portogallo, e serve un visto su un modulo che si scarica dal sito dell'inps, farselo vistare dall'agenzia tributaria portoghese, inviarlo all'inps e solo dopo si ottiene la pensione lorda.
Bisogna rivolgersi all'agenzia tributaria portoghese più vicina alla propria residenza e iscriversi nell'elenco dei contribuienti residenti in portogallo, e immagino che non sia na cosa veloce, si parla di 6 o 8 mesi
Saluti

No!
Non è così lunga.
Io in 5 mesi ho ricevuto la pensione al lordo.
L'unica attesa riguarda il documento portoghese che dichiara l'esonero per 10 anni dal pagamento delle tasse.
Mi arriverà tra maggio e luglio.
Gli uffici sono oberati di lavoro. A differenza di noi italiani, i Francesi gli Inglesi i Tedeschi gli Spagnoli e tanti altri di tante nazioni sono arrivati senza indugi e gli uffici sono sommersi di pratiche.
Questo è l'unico documento " sicuro" che tutti aspettano.
A disposizione
Saluti

Tu sei stato il più preciso e esaustivo di tutti, uno che ha detto cosa effettivamente bisogna fare.
Io conosco cosa bisogna fare in Spagna, e più o meno la trafila è uguale.
Comunque io già percepisco la pensione al lordo in spagna, e quando mi trasferirò in portogallo, l'unica cosa che devo fare stando a quello che mi hanno detto sia l'inps Imperia che Citibank è riempire un modulo che mi invia Citibank dove aggiorno la nuova banca col nuovo iban e bic e comunico il nuovo indirizzo dove poi mi invieranno il certificato di esistenza in vita.
Il certificato di esistenza in vita va compilato una volta l'anno e deve essere autenticato o in consolato o al comune di residenza,
Va inviato in inghilterra, se non lo invii ti sospendono la pensione
Saluti

Tutto vero.
Però là trafile portoghese per non pagare le tasse per 10 anni, deve essere fatta totalmente.
Saluti

Amico Martinpescatore scrivi che "Il certificato di esistenza in vita va compilato una volta l'anno e deve essere autenticato o in consolato o al comune di residenza,
Va inviato in inghilterra, se non lo invii ti sospendono la pensione " Io ti chiedo  perché in Inghilterra ?

Ciao amico Lupone,
l'Inghilterra perchè i nostri politici, hanno fatto la convenzione per pagare le pensioni all' estero con la CitiBanK, che ha la sede in Inghilterra, niente paura perchè poi ha un ottimo callcenter a Milano, dove sono preparati e professionali e quasi sempre ti risolvono eventuali problemi.
Un caro saluto
Ci sentiamo tra un paio di giorni

Così è molto più chiaro , mi ero preoccupato per la mia sanità mentale  :D

Scusa solo per chiarezza.
È vero che percepisci la pensione al lordo D devi solo spostare il cc in Portogallo.
Ma tutta la documentazione per non pagare le tasse in Portogallo, devi farla comunque. Era una precisazione.
A disposizione
Saluti

Ciao Esteto,
si lo so, a quanto leggo sul forum, tutti identificano lo scoglio insormontabile la pensione al lordo, giustamente, però anche gli altri adempimenti sono abbastanza impegnativi, o hai del tempo e (tanta) pazienza, altrimenti ti devi affidare a una agenzia.
Comunque entro la metà di aprile farò un giro per prendere la decisione finale, spero di trovare casa a Olhao e leggo che ci sono pensionai italiani che già vivono a Olhao, se c'è qualcuno che può darmi una mano, glie ne sarei molto grato
Saluti

Riguardo a quanto scriveva Altav, preciso che:
Anche se non si è vissuto per un anno intero in Portogallo, purché si abbia un contratto di affitto entro il 31 di dicembre dell'anno in corso, si può presentare richiesta di residenza entro la fine del mese di marzo dell'anno seguente. Ossia 3 mesi dopo...

In quanto al NIE, è la prima cosa da richiedere, altrimenti non è possibile aprire un conto in banca nè fare nulla in assoluto...

E qualcuno diceva a proposito del dover presentare la dichiarazione fiscale degli utlimi 5 anni: questo vale soltanto per il Portogallo e ha un senso preciso:   vogliono essere certi che non si fosse già residenti in Portogallo durante quel periodo dei 5 anni precedenti la propria richiesta attuale di RNH !   Infatti a qualcuno potrebbe venire l'idea di uscire dal paese per esempio per un annetto, e per ripartire con la richiesta di residenza RNH appunto per essere esonerato dal pagare tasse.  Infatti chi già risiede in Portogallo non gode di questo vantaggio e a qualcuno potrebbe venir voglia di fare il furbo.
Al Portogallo insomma non interessa affatto che si siano pagate o no, le tasse altrove, ma che non si sia stati residenti precedentemente.

Auguri a tutti, personalmente mi sono scelta un'altra destinazione e semmai in Portogallo andrò dapprima in ferie...

Mi permetto di esprimere qui una personale riflessione riguardo un "dettaglio" che pare non sfiori la mente di nessuno...:   10 anni passano velocissimamente in fretta.  E con questo regalo della detassazione, questo si rivelerà poi -dopo i dieci anni- esserlo soprattutto per il Portogallo stesso (oltre a esserne avvantaggiata da subito l'economia -com'è giusto- dall'arrivo di tante persone che la fanno girare!):  Avete già pensato a che stangata di tasse vi potrebbe cadere addosso fra 10 anni?  E oltretutto passando da "pago zero" a un tasso impositivo che -almeno per il momento- è il più alto d'Europa ?   Certo, alcuni penseranno di ev. tornare in Italia e continuando da tuttora a mantenere i contatti con la patria, ma pensarci vale ad ogni la pena, tanto per essere in chiaro ...

Dobbiamo chiarire due cose ,la prima che non facciamo Portogallo si o no oppure crediamo di andarea vivere in paradiso. Nessuno delle due.
Il portogallo e' un paese molto povero con grosse difficolta' economiche e con un debito nei confronti dell'Europa elevato che il Governo Portoghese ha tartassato i portoghesi e come tasse siamo piu' o meno a livello italiano per i poroghesi. A questo punto per risanare le casse dello Stato e con l'accordo della troika e di tutti gli stati membri europei hanno deciso gia' nel 2009 di attuare un programma di investimento sul turismo internazionale e sullo sviluppo tecnologico facendosi autorizzare adall'Europa a fare un decreto legge sulla detassazione delle pensioni estere e anche nuove attivita' che si sviluppano sul territorio portoghese con forti agevolazioni fiscali. Manovra che portera'al Governo portoghese di fare casse per pagare il debito pubblico all'Europa.
Questa mossa del Governo molto intelligente da una parte non fara' pagare altre  tasse ai portoghesi e dall'altra parte con l'introito delle pensioni estere e sviluppo turistico incassera' circa 20 miliardi annui.
Perche' l'Italia e Il Governo non ha attuato un simile comportamento? Anzi ha portato le tasse ad un livello non piu' sostenibile.
Precisando che per quanto riguarda le pensioni mentre negli alltri Stati europei e non la tassazione e' minima o detassata in Italia partiamo dal 22% fino arrivare al 35-40%.
Ovviamente per noi Italiani pensionati all'estero questa non sara' mai una soluzione ma e' un modo di difesa momentanea con la speranza che ci sia una forza politica in Italia che capisca una volta per sempre che questo paese e' in agonia grazie a una politica che fa scappare giovani e vecchi sotto la grande indifferenza.

Intanto ricominciamo in tanti proprio dal Portogallo, dopo la breve parentesi tunisina, 10 anni non sono tanti, ma non sono neanche pochi............... nulla di strano che l'Italia governata magari dal M5S fra 5 anni applichi la stessa legge e uno potrà scegliere liberamente dove invecchiare serenamente........

Va' benissimo. Ognuno fa bene ad analizzare dal suo proprio punto di vista e situazione personale. Sia cmq detto che l'Italia non è il solo paese che non fa nulla per invogliare a restare, anziché indurre a cercare altrove.  In Spagna pure non si scherza e anzi, innovazioni ci sono state nel senso totalmente opposto a quelle portoghesi.
Buona però l'idea o auspicio  che possibilmente nei prossimi anni possa cambiare qualcosa -sia in Italia come pure altrove-.    Intanto allora buona fortuna in Portogallo!

Sempre meglio Esteto con le tue dritte.
Ti chiedo cosa intendi quando dici "prima di partire" di chiedere il Mod S1 alla propria ASL,
partire per iniziare le procedure oppure quando ti devi trasferire a cose già fatte per iniziare a vivere
là ?

Grazie sempre ! ! !

Ma tu, che conosci il Portogallo, cosa ne pensi di Sesimbra ?

Ciao

Prima di partire dall'Italia a cose fatte.
Comunicando già la nuova residenza.

Ricorda! Se hai i documenti in scadenza. Provvedi a rinnovarli tutti.
A disposizione
Saluti

Salve, voi sapete se da parte del Portogallo vengono effettuati controlli sulla effettiva permanenza sul posto? Perchè c'è indicazione di un preciso tot di giorni da trascorrere in Portogallo, ma da parte delle autorità c'è poi effettiva verifica?
Saluti

Ciao Laviniavirginia!
Con tutto rispetto i dieci anni passano velocissimamente per la nostra vita  piú che la pensione detassata ! Poi fra dieci anni vediamo cosa succede .....
Cordialitá Roberto

Ciao mari-lar,   effettivamente ho letto per caso proprio giorni fa che, ebbene sí, controlli vengono effettuati in quanto si vuole verificare che poi si viva davvero in loco per la maggior parte dell'anno (183 giorni + 1 ...) e aventi quindi effettivamente diritto a quello status di NHR ...    Ognuno quindi sappia regolarsi...

Sono reroroma, dal mio tour , a Lagos , ho conosciuto il Sig. Maurizio A ... ,.che saluto e ricontatterò prox novembre, il quale mi ha confidato che  portarsi la vettura dall'Italia non è conveniente, anche perché dalla metà settembre  a fine maggio  le autovetture a noleggio "te le tirano addosso"...ad un prezzo  di 80/100 euro "mensili" !!!! Per gli altri mesi ...va da 16 a 25 euro giorno ! Naturalmente si parla di vetture tipo :Polo, Seat, Citroen...ecc. (piccola cilindrata). Questo mi è stato assicurato anche da un altro Italiano  residente a Portimaho.

Ciao a tutti...io sono nuova di questo forum....scusate l'intrusione. Sono appena rientrata dal Portogallo per un giro di perlustrazione xche anche io come voi vorrei trasferirmi in Portogallo. Sono pensionata INPS e il mio desiderio sarebbe quello di godermi la pensione in pace in un paese dove non mi senta strozzata dalle tasse. Ho letto tutti i vs commenti, ma onestamente noto abbastanza confusione. Mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi che ha già fatto o sta facendo mi potrebbe spiegare la procedura che serve per ottenere il trasferimento di residenza. Magari anche indicarmi un avvocato in Portogallo che mi aiuti a sbrigare la burocrazia Ve ne sarei molto grata e mi piacerebbe poter conoscere anche qualco di voi di persona.....magari quando fra qualche mese ritornerò in Portogallo....

scusami non voglio contraddirti ma non è così io vivo a lagos da magg,2016 da febb.2017 prendo la lorda ho trovato casa con affitto regolarmente registrato. la stessa cosa hanno fatto circa 90-100 famiglia ad oggi senza grosse difficoltà  se vuoi info scrivimi e sarò più chiaro

Moderato da Francesca il mese scorso
Motivo : A garanzia della privacy non inserire contatto email su questo forum pubblico
Nuova discussione

Traslocare a Lisbona

Consigli per preparare un trasloco a Lisbona

Voli per Lisbona

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo a Lisbona