Servizi bancari

Salve sono Umberto, a fine mese mi trasferirò ad Hammamet,  desidero sapere se corrisponde al vero che sul c.c. bancario che dovrò aprire non potrò operare con internet banking prima di un a no dall'apertura del conto?
Qualcuno mi può segnalare qualche banca che non attua tale limite? Sempre ad HAMMAMET?
Grazie

Salve Umberto,
in Tunisia non esiste l'home banking come lo intendiamo noi, alcune propongono un servizio ma è solo in consultazione, qualcuno vorrebbe attivarlo, si parla di un anno di tempo ma non ti so dire né per quali banche e neanche se verrà attivato realmente, tutte le operazioni vanno effettuate da sportello, ci sono banche come l'habitat ad esempio che danno una carta di credito valida anche all'estero (amici l'hanno usata in Italia tranquillamente) e collegata al conto corrente in euro, la mia (BIAT) non la prevede pertanto io "prevederò" di cambiarla :D

Ciao Umberto
Puoi solo vedere I Tuoi Movimenti con internet banking. ....per Trasferimenti Bonifici Pagamenti   
Altro devi ricorrerre per forza Tramite Agenzia
Vale X Tutte le banche

Esatto. ...X Noi Europei anche se residenti si Deve utilizzare una carta Crédito à plafond settimanale da stabilire. ..che viene....accantonato.....
Ps. Ho anche io la biat. ...secondo me X Noi Europei e la piu compléta

veramente ho la Biat ma l'habitat sul conto in euro dà la carta di credito internazionale senza plafond di deposito. Informatevi in agenzia, io sto aprendo un altro conto e successivamente chiuderò il BIAT.

Ci sono banche che hanno ebanking piu' o meno evoluti, diverse consentono di effettuare pagamenti per l'interno. Il sistema e' in evoluzione anche piuttosto rapida. Girare per agenzie e informarsi nei dettagli.

PS: le carte di credito in realta' sono carte di debito, fondamentalmente dei bancomat (a richiesta anche internazionali). Funzionano sul circuito delle carte di credito ma solo se hai disponibilita' sul conto corrente

PPS: laddove non arriva l'ebanking di solito arriva la disponibilita' del direttore di filiale e con una semplice mail si puo' inviare una disposizione da far eseguire

Le indicazioni di cui sopra sono tutte sostanzialmente corrette, la BIAT dal punto di vista del servizio agli sportelli è una buona Banca, ma ha limitazioni sulle carte. Attenzione, per la prima apertura di CC in Tunisia la BIAT va bene perché accetta anche non ancora residenti (basta il passaporto e un contratto di affitto), altre fanno difficoltà. Ha un home banking che funziona, con possibilità di effettuare bonifici.

PFLM3018 :

Le indicazioni di cui sopra sono tutte sostanzialmente corrette, la BIAT dal punto di vista del servizio agli sportelli è una buona Banca, ma ha limitazioni sulle carte. Attenzione, per la prima apertura di CC in Tunisia la BIAT va bene perché accetta anche non ancora residenti (basta il passaporto e un contratto di affitto), altre fanno difficoltà. Ha un home banking che funziona, con possibilità di effettuare bonifici.

Veramente per aprire il conto (almeno qui a Sousse) non cercano alcun contratto di affitto ma... i soldi :D sono andato alla BIAT ho presentato passaporto e dichiarazione doganale e ho versato 4000 euro e sono stati pure contenti di aprire il conto, amici alla banque de l'abitat hanno fatto lo stesso, il contratto di affitto è servito unicamente per la residenza (due copie in copia conforme) alla banca interessa che ho i soldi da metterci :D

Probabile che servisse il contratto per avere subito l'home banking, non ricordo perché ma forse non era indispensabile. Comunque un contratto di affitto seve anche per tutte le altre pratiche, quindi è molto importante!

certo è fondamentale per la residenza due copie o in originale o per copia conforme e deve essere di durata almeno annuale

PFLM3018 :

Probabile che servisse il contratto per avere subito l'home banking, non ricordo perché ma forse non era indispensabile. Comunque un contratto di affitto seve anche per tutte le altre pratiche, quindi è molto importante!

No, non è indispensabile. Il fatto è peró  -almeno per me è stato cosí- che si deve dare subito un indirizzo di recapito.  E io ho dato quello del posto dove ero alloggiata inizialmente da privati.  Quindi, se uno arriva qui e va' in albergo e venendogli a quel punto "il grillo" di aprire un conto corrente subito, è possibile che non aprano il conto se non si da' un indirizzo del luogo in cui si fa richiesta.  Forse a questo può essere servito il contratto di locazione, pur non essendo affatto necessario.
(Se si vuole aprire un conto bancario in Tunisia senza l'intenzione di riesiedere qui, non saprei  e tantomeno mi interessano i possibili motivi.... Dovrebbe uno avere chissà quale idea, per aprire un conto off-shore...) ...

buongiorno forum
attualmente in Italia ho un conto corrente dove opero anche in borsa oltre che pagare bollette, bonifici e altro.
a gennaio mi trasferisco in Tunisia, posso continuare a operare sul mio conto corrente italiano? o ci sono limitazioni?
grazie a chiunque abbia esperienze o notizie a riguardo.
Luigione

Certamente Che puoi continuare à utilizzarlo
Non esiste nessuna incompatibilita tra il tuo conto italiano e relativa operativita e Tuo trasferimento qui

luigione :

buongiorno forum
attualmente in Italia ho un conto corrente dove opero anche in borsa oltre che pagare bollette, bonifici e altro.
a gennaio mi trasferisco in Tunisia, posso continuare a operare sul mio conto corrente italiano? o ci sono limitazioni?
grazie a chiunque abbia esperienze o notizie a riguardo.
Luigione

Questo però dovrebbe dirtelo la banca, i conti correnti italiani di norma hanno la clausola di "residente" in caso di trasferimento all'estero su autodenuncia del correntista la banca dovrebbe effettuare delle modifiche contrattuali che possono andare dalla chiusura del conto e apertura di un nuovo conto senza bancomat e solo con carta di credito ad una nuova definizione dello scoperto, ecc ecc.
Conviene contattare la banca e porgli la domanda: "Sto pensando di trasferirmi all'estero, cosa cambia nel conto corrente?"
E' da tener presente che verrebbe meno l'accredito della pensione nel conto che è una cosa fondamentale per la gestione dello stesso.

Grazie Mauro.
quindi se a novembre vengo in tour di sopralluogo e vedo che mi va tutto bene posso aprire un conto e fare un bonifico adeguato dal mio conto, col col mio cellulare, col quale pagare l'affitto e le spese di agenzia e quant'altro?

ciao Anto&Simo
grazie per la dritta! andrò in banca a chiedere lumi.
Luigione

in ogni caso sposterei l'eccedenza della mia pensione sul mio conto Italiano.
per cui il conto resterebbe sempre attivo per il pagamento di un piccolo mutuo, bollette e quant'altro.

Per quanto riguarda invece l'interoperabilità tra i conti italiano e tunisino e l'uso dell'home banking non c'è alcuna restrizione. :)

Non puoi spostare l eccedenza della tua pensione. ...dal momento Che tu trasferisci e divieni residente à tutti gli effetti qui INPS da incarico à Citibank du erogarti la pensione direttamente sul tuo conto Tunisino. .poi starà à té incaricare La tua banca tunisina un bonifico sul tuo conto italiano
Per quanto riguarda informare la banca italiana io l ho comunicato 8 anni fa. ..ma non mi e cambiato nulla. ...continuo à operarare tranquillamente in tutto e X tutto senza divieti ô limitazioni ...poi chiaro Che dal momento Che sei residente Tunisia la Pensiona non potra Mai essere bonificata su banca italiana. ..ma solo diove tu haï dichiarato la tua residenza

Grazie Mauro,
dal mio conto tunisino farò fare i bonifici alla mia banca tunisina verso il mio conto italiano.
il mio quesito era se posso operare sul mio conto corrente italiano (conpravendita azioni, fare bonifici ai figli, ecc) quando sarò residente in Tunisia o in vacanza in Italia, e, se ho capito bene, sembra non ci siamo problemi( banca italiana permettendo).
Luigione

Si certo Che puoi. .ci mancarebbe altro
Continui à operare e fare i movimenti Che ti nécessitano ...non  ci sono problemi

merci encore!! (sto studiando francese!)

Allora devi rispondere. .merci bien  :D

alors merci bien..

Nuova discussione