Close

Visa-employment

Salve,
mi chiamo Leonardo. Lavoro in India da 4 anni.
Sono stato a Mumbai e a Bangalore.
Nell' Ottobre 2014 sono tornato in Italia per rifare il visto lavoro avendo cambiato azienda.
Ho lasciato Bangalore con l'idea di tornare dopo aver sbrigato tutte le pratiche per il nuovo visto.
Ebbene, da quel momento io non sono piu' riuscito a tornare a Bangalore.
Io devo fare la applicazione presso la Ambasciata di Roma poiche' sono residente in Abruzzo.

Sebbene tutti i documenti siano in regola e non ci siano problemi di alcun tipo con lo FRRO, la Ambasciata in Roma continua a negarmi la possibilita' raggiungere il mio posto di lavoro.
Un ufficiale di Ambasciata mi ha invitato a rinunciare poiche' in India le forze lavoro sono gia' troppe.

La azienda mi ha supportato per un anno e qualche mese ma ora si trova costretta a chiudere il contratto in quanto non possiamo piu' lavorare on line come abbiamo fatto per tutto questo periodo.
Ora dovrei ritentare entro Marzo, se non ottengo il visto io verro' licenziato.

Io ho chiamato tutti gli organi competenti. Sono stato informato sul fatto che il problema riguarda solo Roma e non Milano, cio' vuol dire che non e' un problema legato alle forze lavoro...
Inoltre:  io lavoro e vivo in India da anni e continuo a pagare le tasse li. Io ho la mia vita a Bangalore...

Nulla da fare.
La risposta del consolato Italiano di Mumbai e' stata deprimente: contattare un legale nella lista da loro inviatami.

Quindi, vorrei far sapere cosa succede quando si passa per la Ambasciata Indiana di Roma...
Inconcepibile che un professionista stabilito in India da anni, con lavoro e fiscalizzazione nel paese, con progetto di matrimonio, con cure mediche in corso nel suddetto paese...venga rifiutato da una ambasciata che sembra prendere decisioni in funzione di assurde idee di un ufficiale interno.
Ancora piu' assurdo che l'unica via di uscita sia una via legale.
Anche un cambio di residenza e' cosa molto complessa e costosa se non si hanno case o parenti al nord Italia.

Non so se qualcuno ha da suggerire qualcosa. Io ho perso 4 anni di vita e di carriera. Inoltre il mio mercato e' in India ora e cio' mi danneggia ancora di piu'.

Giusto per sorridere: sapete che lavoro faccio? Io sono Senior Principal Artist per videogiochi....insomma un lavoro sul quale sospettare molto...ha ha ha

Ciao Leonardo, per capire meglio, parliamo proprio di Working visa e non di Business giusto? E ora dove sei, Italia o India? Provo a chiedere ai miei amici avvocati indo italiani. Aggiornami

Ciao Sus,
scusa ti chiamo cosi' perche' non vedo il tuo nome completo, mi scuserai spero :)
Ora sono ancora in Italia. La azienda indiana vuole tentare ancora una volta per l' employment-visa ( non business).
Io nel frattempo ho chiesto al Consolato Generale di Milano ma hanno rifiutato perche' io sono residente in Abruzzo. Comunque ho dovuto pagare per riavere i documenti.
Se non va bene a Roma ancora una volta devo dire bye bye al lavoro in India.
Chiaramente il Segretario del consolato di Milano ha parlato con Roma...e non so come verra' presa la cosa dalla sede romana.
Mi sembra veramente di vivere una vicenda da dramma surrealista :)

...e chiaramente...ti ringrazio moltissimo per l'attenzione, Susanna.

Ciao Leonardo, il mio amico avvocato ha passato l''informazione al collega che si occupa di visti. Appena so qualcosa ti scrivo,

Grazie mille, gentilissima

Eccomi, ti scrivo in privato per privacy

Nuova discussione

Traslocare in India

Consigli per preparare un trasloco in India