Close
Seguici su Facebook!

Lo shock culturale arrivati in Germania

Salve a tutti,

Vivere in un paese straniero implica anche venire a contatto con usi e costumi diversi da quelli a cui siamo abituati.

Dopo il vostro trasferimento in Germania avete risentito dello shock culturale ed in che modo?

Avete degli aneddoti di situazioni vissute, divertenti o imbarazzanti, da raccontarci?

Che consiglio ci date per evitare passi falsi?

Grazie per le testimonianze, curiosi di leggervi!

Francesca

forse in questo tread si vorrebbero commenti molto seri, ma di mio non ne so dare perciò......

Il mio shock culturale è stato dall'estetista!

Per la verità con "shock" ci si riferisce quasi sempre un evento traumatico, ma per me si tratta di una piacevole sorpresa, ma io sono io e credo di essere un po' fuori dalla norma.

Ordunque dopo un mese che ero in Germania ho sentito la necessità di andare dall'estetista per quella che è la depilazione bikini.
Non c'è molto bisogno di dire che la depilazione bikini non si fa dal ginocchio in giù o sotto il naso vero?

Ecco in Italia l'esagerato e fasullo "senso del pudore" costringe estetiste e clienti agli odiosi slip di carta che sono un semplice palliativo per non so chi.

Qui donne sappiate che questo tipo di depilazione dall'estetista, sia che la fatte con zucchero o con cera la si fa a "grazie" all'aria!

io ho un ottimo rapporto con mio corpo per cui non mi dà problemi a smutandarmi davanti ad un 'altra donna, per chi invece ne avesse... beh, parlatene prima con l'estetista se proprio non potete fare a meno di dovervi " coprire". :)

Eccomi di nuovo.

c'è un altro shock culturale che vi attende in Germania, e nel mio caso si tratta davvero di shock.

Qui le scarpe sono orrende!

Per i bambini c'è un modo fantastico di colori, da far invidia anche agli adulti giocosi, ma per quello che riguarda il panorama donna....

... beh se pensate di entrare in un negozio di scarpe per tirarvi su il morale, NON FATELO! uscireste depresse.
Qui è la defemminilizzazione più totale, in virtù della scarpa comoda, ma vi assicuro che se cercate qualcosa di bello non lo trovate. Anche tra le scarpe da ginnastica vige l'orrore. Colori che andrebbero bene solo in pianura padana nei giorni pesanti di nebbia.
Se avete delle scarpe davvero belle, mettetele in valigia, non pensate di metterle nella raccolta per i bisognosi: credetemi avrete più bisogno qui di quel tacco sottile che avete lasciato in italia perchè lo indossavate poco.

primo shock "culturale" l´orario dei negozi.....IKEA e altri centri commerciali chiudono alle 20 in settimana e sono chiusi di domenica.....festeggio le aperture straordinarie (leggasi 2/3 Volte l´anno dalle 13 alle 18 di domenica) come la vittoria dei mondiali! Lavorando sino alle 18 quando cavolo ci vado in settimana?
Internet per cellulare.....solo scaricando le mail (lavoro) mi ritrovo ad aver finito i MB mensili dopo un paio di settimane.....flat rate Internet senza limiti e´un Concetto sconosciuto!
Internet 2: sempre per cellulari ci sono (zona Stoccarda a 8km dallo stabilimento Mercedes Sindelfingen) Zone nelle quali non e´possibile ricevere 3G (4G impensabile)...
Per i vestiti concordo appieno, ho la Fortuna di rientrare in Italia molto frequentemente quindi ho ovviato al problema evitando di girare per i negozi della metropoli sveva! il Concetto di comodo e pratico  e´applicabile anche al genere msachile....ho visto certe mise in ufficio da rabbrividire!
Cibo: avete notato anche voi che rispetto a qualche anno fa e´peggiorato? sembra di essere in USA, e si stanno rimbecillendo tutti per ste cavolo di caramelle gommose......
pepe come se non ci fosse un domani ovunque....
brodo a colazione (quantomeno in ufficio da me) anche d´estate
sulla qualita´e atteggiamento lavorativo...vorrei aprire un trade....Hanno un Concetto piuttosto strano di Problem solving e sono piuttosto portati al catastrofismo sconfinato....."creativita´" lavorativa inesistente

Non posso rinunciare alla mia femminilità e al mio tacco 12cm se la situazione lo richiede, che io viva in Italia o in qualunque altro posto, posso adattarmi ad uno stile di vita diverso  con un abbigliamento più comodo se è necessario e ben vengano anche le scarpe da tennis o comunque delle scarpe basse, ma tutto ciò non vuol dire  annullare la personalità e in questo caso la femminilità.
Tschüss

@ Liciabisse > Ma la tua esperienza di shock culturale qual'è? :/

Francesca

io sono rimasta un pò allibita nel vedere che nei supermercati più o meno grandi sia presente una sorta di istigazione alla dipendenza. Mi spiego meglio: in avancassa dove in Italia troviamo caramelle, cioccolate e rasoi qui si trovano sigarette, tabacco, birre in offerta e mini bottiglie di superalcolici; questo fenomeno lo ritroviamo anche per i gratta e vinci super sponsorizati! non mi ritengo una moralista e sono convinta che l'educazione familiare possa essere più forte di imput esterni ma comunque ho notato questa cosa!

Il mio schock (lo scrivo in tedesco) é stato scoprire quanto facilmente riesco ad abituarmi ed a far mio un posto fino al giorno prima sconosciuto. Mi spiego meglio, Cosa ci fa sentire "a casa"? Semplice. Parenti, amici delle elementari ora adulti, cibo; ma soprattutto i luoghi. Inconsciamente passiamo davanti al nostro "vecchio" parco giochi, al "vecchio" panificio, al "Vecchio" supermercato, al "vecchio" ufficio postale, tutti luoghi che sono diventati nel tempo parte della Nostra abitudine, perché non dobbiamo dimenticare che l´abitudinarietä porta sicurezza Uno dei Piccoli trucchi per ammorbidire lo schock é quello di "creare" nuove abitudini. Per conto mio, io vado sempre nello stesso ufficio postale, supermercato o dottore (anche se ho traslocato di qualche km). Se poi vogliamo scerzarci su, quando vado a Francoforte dico a mia moglie "andiamo a Palermo" oppure "andiamo a Catania" (Mainz)

dario1981 :

Se poi vogliamo scerzarci su, quando vado a Francoforte dico a mia moglie "andiamo a Palermo" oppure "andiamo a Catania" (Mainz)

Io sto tra Koeln e Bonn. Associo facilmente Colonia alla mia città natale, Milano per via che entrambe hanno un duomo gotico ( ma quello di Milano è più bello). 2 settimane fa sono andata a Bonn, che nel corso del Reno è più a monte di Colonia, così ho deciso che andare a Bonn è un po' come andare a Corsico, che è più a monte sul corso del naviglio grande di dove sono nata io.

c'ho un altro shock culturale in positivo per voi.

Avete notato che nei supermercati non ci sono quelle odiose borse per la spesa fatte in sottilissima materia biodegradabile  che si rompe appena la guardi?

Magnifico shock culturale: la gente qui va a fare la spesa con le proprie tüte, trage korb, usw! Tutti con le loro borse o coi loro cestini che usi e riusi e la plastica dei sacchetti e il "dove cavolo li metto in casa", spariti! Via!

Ecco poi di tanto in tanto capita che vai a fare la spesa e ti sei dimenticata il tuo cestino o le tue borse a casa e ti senti un po' pirla a comprare una tragetasche.

Ahahahahah spero sia d'aiuto! Dal tuo punto di vista a breve mi trasferiro' a "Catania"!!!

E´ successo anche a me. Il cervello cerca di adattarsi il piü in fretta possibile e ti capiterä di vedere i sosia di persone conosciute.

Sono in Germania da pochi giorni e concordo nel dire che il mio shock ha riguardato le sim Card e le Offerte Internet. Trovare un piano tariffario decente e´ impossibile senza una laurea in fisica nucleare e Internet e´costosissimo. In piu´, le sim ricaricabili sono una rarita´.
Altra sorpresa, il cibo: sorvolando sul fatto che il pranzo (Kleinichkeit) puo´essere servito alle 16 e la cena alle 19, i tedeschi sono golosissimi!! Nei supermercati si trovano per lo piu´ prodotti preconfezionati pieni di grassi, zuccheri e grondanti di salsine, ovunque si trovano locali "slow Food" che servono pizze e panini con sopra tutto!! E per finire, le bevande: l´acqua sembra sconosciuta :0

Ciao, per le Sim Card ricaricabili ti consiglio la Ortel Mobile, con 10 euro hai 180 minuti al mese per chiamare tutti (anche i cellulari in italia) e 200 mb al mese (a me bastano perché ho la dsl a casa), altrimenti 15 euro al mese per 3 Gb di traffico. Intere corsie dedicate alle schifezze le ho notate anche io, cosi come la parola BUTTER BUTTER BUTTER praticamente ovunque (stucchevole il Bretzel ripieno di burro fuso, roba da far otturare le Arterie al primo boccone). L´unica acqua liscia decente la trovi al Netto oppure la Vittel al Lidl.

Oddio grazie per la segnalazione di ortel mobile!!!! mi hai risolto un problema enorme!!!  :lol:

Ciao Shockati!

siete pronti per un'altro shock culturale? soprattutto per le mamme?

Bene.

Mamme di bimbi tra gli 0 e i 10 anni, dovete sapere....

.... che qui....

... a scuola...

.... li spediscono a giocare in giardino con qualsiasi clima! :o:o:o:o:o:o:o:o:o:o:o

Già.

Al kita/kiga  altrimenti conosciuto come " scuola materna" i bimbi hanno die Regenjacke e die Regenhose: la giacca e i pantaloni per la pioggia, perchè se fuori pioviggina appena appena o ha finito di piovere, su die Regenjacke su die Regen hose su die gummistiefeln e fuori a giocare!

Anche con la neve.

Però vi assicuro poi la sera alle 19.30 crollano a dormire fino al mattino dopo.

CIAO!!!!!!!!! sono una sciokkata anch'io!!!vivo in germania da sei mesi, vicino stoccarda, e si se hai dei bambini devi rivoluzionare completamente il tuo modo di pensare...mia figlia di 9 anni va a scuola da sola!!!!!!!!in italia li accompagnamo davanti al cancello fino al diploma delle superiori!!!!! si è vero qui giocano fuori con qualsiasi clima...se ci sono 2 gradi anche a maniche corte se c' è il sole!!!!!
gli orari hanno scioccato anche noi...questa estate se uscivamo a fare 2 passi in paese dopo le 18...eravamo gli unici in giro!!!!!!!!!
devo ammettere che però lo schock è stato più nel senso positivo che in quello negativo!!!!!!!

giomamma :

devo ammettere che però lo schock è stato più nel senso positivo che in quello negativo!!!!!!!

Evviva Unì'altra scioccata in positivo!!!!!  :top: :top: :top: :top: :top: :top: :top: :top: :top: :top:

certo!!! quando arrivi da un paese meraviglioso ma alla deriva come il nostro come fai a non apprezzare quello che trovi qui???la burocrazia funziona, file negli uffici inesistenti, sistema scolastico stupefacente....a proposito siete mai andati al consolato italiano??? se avete nostalgia dell' italia fatevi un giro... :D

Sulla burocrazia sono "quasi" d'accordo. La pignoleria con certi moduli é terrificante. Da cittadino tedesco chiedere un passaporto al consolato di milano é stato terrificante a dir poco. Certo se hai tutto in regola problemi non ce ne sono piú, ma soddisfarli a volte ricorda le dodici fatiche di Asterix. :)

giomamma :

.a proposito siete mai andati al consolato italiano??? se avete nostalgia dell' italia fatevi un giro... :D

Sì e ci devo pure tornare: mi è scaduta la carta d'identità e devo far radiare la macchina!

In bocca al lupo!!! :sosad:

Nuova discussione

Traslocare in Germania

Consigli per preparare un trasloco in Germania

Voli per la Germania

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo in Germania