Close

Guidare in Marocco

Ciao,

Per quelli di voi che ogni giorno si mettono al volante in Marocco:

Quali sono le caratteristiche del modo di guidare locale?

Il codice della strada ed i limiti di velocità vengono rispettati, com’è la qualità delle strade, c’è traffico nelle ore di punta, gli incidenti stradali sono frequenti?

Condividete la vostra opinione sul modo di guidare in Marocco e qualche consiglio per evitare pericoli.

Grazie in anticipo per il contributo.

Francesca

La guida in Marocco è a sinistra come in Italia; ci sono molti autonoleggi che si contendono il parco turisti, un'auto di piccola cilindrata o un Logan 1,5 costa dalle 200 alle 250 dh ( 20/25 € ) al giorno tutto compreso.
Guidare a Marrakech è una bella impresa supera anche Napoli  ....  nessuno rispetta la precedenza, i pedoni non esistono e se devono attraversare la strada rischiano la vita ( non scherzo !!) manca la cultura del pedone sia uomo, donna o bambino; il suonare è un segno di avviso a muoversi perché il semaforo è diventato verde considerato che i questi sono posizionati solo da una parte e spesso sono nascosti dai camion o dalle piante, il bello che nessuno si arrabbia; le auto le lavano sul bordo marciapiede mentre sono parcheggiate con un secchio di acqua e uno straccio; le autostrade sono belle, lunghe e deserte, il limite però è tassativo in 120 km/h; molti sono gli autovelox posizionati sia fissi che mobili che ti fotografano,  se poi ti beccano ti fermano al casello d'uscita dove devi pagare subito altrimenti ti bloccano l'auto; i parcheggiatori sono una ragnatele di personaggi (tutti autorizzati) che ti chiedono 2 dh alla volta sia che tu stia 1 minuto o 1 ora; in quelli a pagamento con parchimetro, se non metti il biglietto, di mettono le ganasce che poi per toglierle devi chiamare un numero di cellulare e pagare 40 dh che però ti vale per tutto il giorno dappertutto in tutti i parcheggi.
I motorini sono un grosso problema, devi lasciare sulla dx mezza corsia x loro; sono pericolosissimi e molti ci rimettono la vita; acquistano motorini cinesi che costano poco ma che hanno il problema che non frenano e quindi andando forte e a zig zag spesso si scontrano o finiscono sotto i camion.
I vigili ci sono solo per le multe se non hai la cintura, il casco o parli al telefono, fischiano sempre ma non sanno dirigere il traffico. In caso di incidente non intervengono lasciano che le due parti si accordino fra di loro, se proprio si vuole la loro presenza bisogna pazientare delle ore affinché arrivino.
Ad ogni ingresso di città ci sono 24h i posti di blocco dove ti controllano a vista e ti fanno passare, per terra mettono delle strisce chiodate.
Quando passa il Re tutte le strade sono addobbate con le bandiere marocchine e per tutto il percorso ci sono militari o vigili ad ogni 10 mt che guardano verso il marciapiede con le spalle alla strada, molti sono gli agenti in borghese e non si può fotografare.
Casablanca e Rabat sono città più industrializzate e moderne; molti sono i semafori, interminalbili che creano ingorghi pazzeschi, io di solito preferisco andare in taxi ....
I taxi costano relativamente poco dipende se applicano il tassametro; è sempre meglio concordare prima la cifra e il tragitto; sono molto vecchi e sono tutti vecchi Mercedes di 30/40 anni ma che funzionano sempre ... o quasi ; l'inquinamento è pazzesco; è incredibile vedere le nuvole di fumo nero che sprigionano camion o vecchie auto e cmq è tollerato da tutti.
L'errore che fanno molti turisti è che non capiscono che la loro moneta ( dirham) è per noi favorevole ( 1: 10 ) e che quindi loro se ne approfittano alla grande, difatti 100 euro per loro equivale a ca. 1.000 dh che per loro rappresenta un terzo di stipendio medio mensile; si sbaglia a pensare che 10 € alla fine per noi non sono molti e che quindi va bene darglieli,  invece 100 dh per loro sono una somma considerevole un taxi dall'aeroporto costa (da tabellone) 70 dh loro te ne chiedono anche 200 che per noi sono 20 € somma accettabile ..... sbagliato !!
La benzina costa ca. 1 € al litro.

Dipende da dove ti trovi .. Casablanca ad esempio e un casino!!!!!! Non si rispetta il codice della strada .. I taxi sono quelli che creano più problemi .. Mentre nelle piccole città .. Paesi e molto più facile la guida ovviamente

Haha haha
Scusami se rido Francesca ma ogni giorno quando mi metto al volante mi faccio il segno della croce.
Vediamo se rendo l'idea:
1. Indisciplinati
2. Maleducati
3. Nessun codice della strada che venga perlomeno rispettato
4. Corruzione dilagante nei confronti della cosiddetta Police
Potrei esagerare ma non lo farò..dico solo...avete mai guidato a Napoli?qui è peggio
Evviva il Marocco😉

grande
mi e piaciuto il segno della croce

Io quando mi chiedono se sono Italiano rispondo facendo il segno della croce e dicendo Ambdulahh,,,,,hhhhhhhh

Su casablanca anche non hai patente o documenti  quando ti fermano lascia 200 dh
va bene uguale

Io questa la chiama ignoranza fai il segno della croce e dopo dici : grazie Allah ?!

ciao
la mia espressione era solo per scherzare con il fatto che ogni parola qua finisce con l espressione  di dio.
Se ti ho offesa mi dispiace, ma rimane il fatto che come  ti fanno pesare in ogni frase ,il fatto che sono di un altra religione , cosa che per me non e un problema, ma loro non possono e non ammettono altro, quindi con tutto il massimo di rispetto per le persone ....ti dico che faccio notare anche io la mia provenienza,la mia cultura,; cosa che loro invidiano e cercano , non tanto per la religione, ma la liberta, che e il bene piu prezzioso.

Poi se ti informi puoi trovi che c e una malattia di senso di inferiorita  nella grande maggioranza.
gli ultimi 5 anni qua hanno avuto un bel sviluppo perche chi governa ha investito nella scuola, istruzzione,ricerca, ma non vuol dire che cambi le teste, queste prende generazioni

comunque sono orgoglioso di essere  un cristiano  e sono una persona libera
c e chi accetta e c e chi vive con invidia e gelosia,
poi si da mille scuse ma la fine e che non siamo tutti uguali
non si compra storia, cultura,genio di un paese come Italia
quindi e normale che serve tempo per arrivare o sviluppare un paese.
saluti

Ognuno e libero di essere ciò che vuole ... E il Marocco e un paese libero ovviamente ci sono persone, famiglia povere che rappresentano la maggior parte della popolazione di Casablanca che sono più chiuse ma questo succede anche qui in paesi come Napoli Sicilia e Sardegna e nel nord Italia, sei assolutamente libero di manifestare la tua religione e in Marocco ci sono anche chiese quindi si può notare la libertà di culto ma trovo stupido fare il segno della croce per poi ringraziare Allah .. E come se io dopo la moschea facessi il segno della croce e dicessi : Gesù grazie di ciò che mi hai dato ... Capisci ? E fa parte della lingua araba dire : hamdoulillah inchaallah Allah i koun m3ek.... Non lo si fa per sottolineare la propria religione. Anche qui ci sono poliziotti con il crocifisso al collo ma mica gli rispondo Allah il più grande . Io sono prima donna poi la religione e una cosa privata ... E solo che non l ho trovato educato.

salve
mi dispiace sentire la tua risposta, poiche non ti volevo offendere non e mia intenzione, ne tanto meno questione di religione.
Per mancanza di liberta intendo con il fatto che il Marocco non ha sottoscritto accordo internazzionali delle Nazioni Unite per i diritti internazzionali, cosa che non puo fare ancora
perche  ce da cambiare delle leggi in questo paese , che chiaramente richiede tempo, ma sicuramente stanno facciando un buon lavoro rispetto ad altri.
Quello che faccio con i miei gesti piu o meno inteligenti rispetto al tuo punto di vista, denota il fatto che non ammetti  o tolleri dimostrazioni diverse , questi sono concetti base si chiama LIBERTA DI ESPRESSIONE, non dipende da famiglie di classi sociali o  religione,  ma dalla cultura di un paese

il concetto liberta ti consiglio di cerca su wikipedia, cosi letteralmente capisci, ecco perche mi permetto di sottolineare che non e un paese LIBERO.

Io accetto il fatto che tu faccia il segno della croce ma non che dopo ridendo tu dica hamdoullah solo questo. E una contraddizione e una mancanza di rispetto secondo me ... Poi appunto ognuno e libero di fare ciò che vuole.

E non ho bisogno di wikipedia.
Ma nessuno e "libero" perché anche in Italia bisogna dar retta allo stato purtroppo, e allo ststo italiano preferisco assolutamente il Re almeno e solo uno a prendersi la ricchezza,
E se ci sono alcune leggi rigide forse e giusto così.
Non so da quanto tempo tu sia in Marocco ma potresti notare che la situazione cambia con il Re , prima era molto rigido e in Marocco i ladri erano di meno e la polizia ovunque.
Se fosse libero al 100% ne accadrebbero di tutti i colori !
E vorrei sottolineare che a differenza di altri paesi arabi il Marocco non si è mai trovato in guerra (ultimamente) e ognuno vive con ciò che ha e ciò che può fare , la ricchezza conta perché in Marocco e anche quella che ti rende "libero" purtroppo.

Salve lucaman73 e Sara1007,

siamo  :offtopic:

Se volete continuare la vostra conversazione sentitevi liberi di farlo ma per cortesia aprite un nuovo argomento di discussione > www.expat-blog.com

Grazie per la considerazione!

Francesca

Completamente d'accordo con Francesca!

Nuova discussione

Traslocare in Marocco

Consigli per preparare un trasloco in Marocco