Close

bambini e scuola primaria francese

Ciao a tutti! Per motivi di lavoro mio marito sarà trasferito in Francia, probabilmente da fine settembre. Abbiamo due bambini di 4 e 8 anni,  mi stavo chiedendo se qualcuno di voi ha iscritto i propri  figli nella scuola statale primaria francese, laddove non è  presente la scuola primaria internazionale (come ad esempio nelle città  di Marsiglia e nizza). Come è andata l'esperienza.? I miei figli  parlano poco il francese,  il grande lo comprende e lo parlicchia ma non lo sa scrivere,  nella vostra esperienza di expa con figli le scuole francesi sono accoglienti  con i bambini stranieri che non sanno ben la lingua?  Attivano dei corsi speciali ? Mio marito sostiene che i bambini fanno p :) resto ad integrarsi e a imparare  una nuova lingua ma da mamma  sono un po in apprensione.  Grazie in anticipo a chi vorrà spendere  un po del suo tempo per rispondermi

Ciao Silvia Pam,

ben arrivata su Expat.com!

Guarda, parlando con expats in giro per il mondo che hanno figli mi hanno sempre detto che i piccoli imparano in fretta e si adattano con molta più facilità rispetto a noi adulti ma capisco in ogni caso i tuoi dubbi di mamma.

In che città vi trasferite di preciso?

Saluti,

Francesca

GrazieFrancesca per la risposta..e per l'incoraggiamento 😊.
Sapremo la destinazione precisa a metà giugno ,  successivamente contattero' gli expa di quella città. A presto.
Silvia

Ciao Silvia a luglio dell'anno scorso ci siamo trasferiti a toulouse e mio figlio ha iniziato a settembre il secondo anno di scuola materna - senza conoscere una sola parola di francese, come me del resto!
I bambini si adattano, certo - sono come delle spugne, è vero ma quando i bambini sono i tuoi ...qualche pensiero ce l'hai. Io ero abbastanza preoccupata!
La scuola materna francese dove va mio figlio non prevede particolare supporto per i bimbi non francofoni, ma la maestra lo ha aiutato molto e gli ha dato tempo: l'inizio non è stato semplice ma dopo circa un mese, un mese e mezzo ha iniziato ad orientarsi e da gennaio va all'asilo felice come in Italia non era mai andato (!!).  Al momento capisce abbastanza bene tutti quelli che gli parlano e risponde con frasi semplici ma con una erre da far invidia a vincent cassel 😁 .
Quindi, sì, credi nei tuoi bimbi ce la faranno!!
Fammi sapere se verrai a Tolosa,
In bocca al lupo
Elena

Grazie mille Elena per avermi raccontato la tua esperienza, mi è  stata di aiuto.
In sostanza di tratta di pazientare e di avere la fortuna di trovare maestre illuminate. Speriamo bene! Comunque hai ragione quando dici che dobbiamo credere nelle risorse dei nostri bambini...è che non vorremmo mai metterli di fronte a delle difficoltà ma regalargli  solo il meglio si un'esperienza all'estero.  Ovviamente questo non è possibile e lo devo mettere in conto. Spero anch'io di crescere due piccoli Vincent cassel come il tuo :0)
Tolosa non è tra le destinazioni previste. ,  peccato perché il mio piccolo avrebbe potuto frequentare la stessa classe del tuo.
Ti disturbo ancora. ..la qualità delle scuole ti sembra alta?  Intendo come struttura, proposte materiali.
grazie ancora anzi mercie de ton aide!
Silvia
P.s. faccio la maestra in Italia

Ciao Silvia
Sicuramente siamo stati fortunati con la maestra, ma credo sia un'attitudine generale. Inoltre le associazioni dei genitori sono molto presenti e vigilano attentamente, anche i programmi sono articolati e prevedono di insegnare a leggere scrivere e le operazioni base prima della scuola primaria.
Le insegnanti mi sembrano in generale molto attente e disponibili, all'uscita della scuola hanno un piccolo commento su come è andata la giornata per ciascun bambino.
Ci sono diverse uscite, proposte e attività e l'impressione è quella di una buona qualità dell'insegnamento e della scuola.
Ho da poco scoperto che all'asilo cambiano maestra e compagni ogni anno, quindi vedremo il prossimo come andrà!
Noi avevamo chiesto di parlare con la direttrice a giugno dell'anno scorso, una volta che saprai dove abiterete magari potresti farlo anche tu - ti potrebbe chiarire molti aspetti!
Scrivi quando vuoi
Elena

Grazie per la risposta precisa e puntuale, mi è stata d'aiuto,  non appena saprò la destinazione scriverò al dirigente.  A presto  :0)

Ciao avete novità sulla scuola? sono nella vs stessa situazione ma mio figlio ha 4 anni e mezzo.
Grazie
Luca

Ciao Luca,
la mia novità riguarda l'esperienza sul campo. Da settembre ci siamo trasferiti a parigi e nel giro di una settimana ho iscritto mio figlio di quasi 5 anni alla scuola materna pubblica sotto casa.
L'iscrizione non è così facile come in italia, mi è stato necessario l'estratto di nascita, lo stato di famiglia plurilingue (lo fanno nel tuo comune all'ufficio anagrafe) la lista dei vaccini effettuati (in francia sono obbligatori, la puoi richiedere alla tua asl di competenza) ed il contratto di locazione. Avevo tutto e pensavo di essere a posto...invece mi hanno chiesto anche una bolletta della luce EDF pagata! Essendo arrivata da una settimana ovviamente non l'avevo allora si sono "accontentati" dell'assicurazione sulla casa (obbligatoria anche per gli affitti).
Fatto questo...tutto si è risolto per magia. Ho chiamato la scuola, il dirigente mi ha ricevuto nel pomeriggio spiegandomi tutto gentilmente e lentamente (non sono bravissima in francese).
Il mattino dopo mio figlio ha cominciato la scuola con un bravissimo maestro. Ho trovato grande disponibilità e pazienza, così anche quando mio figlio ha avuto dei momenti di difficoltà ad entrare (comprensibilissimi)  non mi sono scoraggiata perché sapevo che era in buone mani.
Insomma dopo tre settimane posso dire di essere molto contenta di come è cominciata quest'esperienza e spero sia sempre così.
P.S. ovviamente la lista delle cose che sono state necessario riguarda la Mairie di competenza del mio arrondissement, non so dove ti trasferirai ma ti conviene consultare il sito della marine della città..può darsi che le cose richieste non siano tutte uguali
Ti auguro buona fortuna e fammi sapere.

Grazie x aver risposto,  sentendo le esperienze di chi ha già affrontato questi cambiamenti rincuora me e mia moglie che è quella più angosciata. Ci chiedavamo se l iscrizione alla scuola materna può essere fatta in qualsiasi momento dell anno. E parlando dei nostri bambini, il nostro è un po timido e ci vuole un po prima che dia confidenza, il tuo bimbo invece com è? Ti ha fatto capire o detto che voleva o non voleva trasferirsi? Te lo chiedo perché Alex quando ne parliamo dice che lui all asilo dove parlano una nuova lingua non ci vuole andare  :(   
grazie mille Eleonora e Luca

Anche i miei bambini all'inizio ci dicevano così...credo che l'importante sia farsi vedere e "sentire" sereni come coppia genitoriale. Se loro percepiscono la nostra serenità nel cambiamento sarà più facile per loro affrontarlo. Ed in più è' sempre un bene che un bambino esprima chiaramente le sue emozioni piuttosto che tenersele dentro.
Anche il mio bambino piccolo è un po' timido e per adesso non parla con nessuno. Mi ha detto che se parla...lo scoprano che non parla francese! In realtà quando vado a prenderlo a scuola lo vedo giocare sereno a palla con gli altri bambini nel cortile. La fortuna di inserire bambini così piccoli è proprio che in questa età conta molto più il gioco corporeo ed il movimento che la parola. In più a casa leonida ha cominciato a cantare canzoncine in francese imparate all'asilo.
Insomma...l'importante è cominciare e stare sereni, il resto verrà da sé. Alex ha di sicuro dentro di sé le risorse per affrontare questa avventura.

L'iscrizione si fa alla marie, in genere a giugno ma va bene in qualsiasi periodo. In bocca al lupo e bonne chance.

Silvia

:)    Grazie mille x averci risposto e come già detto la tua esperienza ci da ottimismo ed entusiasmo.
in bocca al lupo anche a voi. A presto

Ciao Eleonora e Luca,
Come vi capisco!!! L'anno scorso ci siamo trasferiti a Toulouse e avevamo le vostre stesse preoccupazioni, soprattutto per Ale che si sarebbe trovato in una nuova scuola con una nuova maestra, nuovi compagni e soprattutto una nuova lingua; e nemmeno lui è un temerario!! MA si è adattato molto bene, gli piace andare all'asilo e dopo 4 mesi e mezzo di scuola ha iniziato con le prime frasi in francese. Sono d'accordo con tutto quello che ha scritto Silvia, è importante cercare di trasmettere serenità e il giusto entusiasmo per quella che è una nuova avventura. Puntate sul fatto che all'asilo si va soprattutto per giocare e divertirsi, parlare all'inizio non sarà fondamentale e sono assolutamente certa che vi sorprenderà!! Abbiate fiducia!!
Io non bocca a lupo
Elena
Ps: qui le iscrizioni si possono fare in qualunque momento dell'anno, basta avere una bolletta pagata - che per loro certifica la residenza.

Ciao Elena, grazie mille anche le tue parole sono di incoraggiamento, a sentire le vostre esperienze i dubbi si affievoliscono e mi sento più serena.
X ora grazie mille.

Nuova discussione

Traslocare in Francia

Consigli per preparare un trasloco in Francia

Voli per la Francia

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo in Francia

2 milioni di utenti!

A pi¨ tardi