Close

siete mai vissuti in un paesino sperduto in camp- o foresta svedese?

Piccoli paesi: io amo la periferia e la campagna, forse perchè ci sono nato. anche mia moglie è nata in periferia o provincia, in un paesone di 3000 e piu abitanti. e fino agli anni 85/90 c'è stato il modo di fare sopravvivere l'unica fonderia della zona, ed allora c'era qlcosa. exp i pompa di carburante 2 chioshi, una pizzeria,ed un mini coop . ora che non ci sono attività lavorative, è un vero dormitorio.(elenco cosa c'è e cosa non cè più) c'è un mini coop, e la scuola elementare, e una pizzeria da asporto gestita da slavi, e centinaia di case vecchie o seminuove che nessuno compera quasi gratis( una villetta di 15 anni 200mq,2000 mq di terreno, 25000 euro, invenduta) perchè il mercato vive di leasing. cosa manca: benzina, posta,1 luogo di ritrovo, un chiosco, farmacia, presidio medico,polizia,stazione(abbattuta)un neg di chincaglieria o mestcheria. sono abbandonati a loro stessi da spararsi, la vera morte civile. però sono svedesi come gli altri, senza servizi, pur pagando le tasse.posso fare i nomi, così puoi vedere in maps dove sono. Halleforsnas il paese di mia moglie, asteraker, marmorbin (vicino a Vingaker) e tanti altri. non è come da noi la densità dei paesi , uno ogni circa 5/8 km, la sono al max 20 km dalla prima città, ragione in più di avere qlc servizio importante. non parliamo poi se vai ad appena 300km a nord di stoccolma, min 50/100 km. In inverno quando vai in macchina lontano, devi dire dove vai, perchè se non arrivi nel tempo prescritto a dest- è meglio andare a cercarlo, pena l'assideramento. dirai c'è il cellulare, non sempre al nord, ci sono migliaia di km q scoperti. a volte si rischia di morire prima che arrivi l' ambulanza ,come anche nei paesini sopracitati. capisco benissimo perchè tutti si addensano nelle città , creando problemi di alloggio.ecco questa è una delle cose gravi insieme alla sanità che non funziona! ciao :sosad:

Ho visto a Målerås una frasione a 31 km dal centro di Nybro prov. Di Kalmar län sud della Svezia  ( Kalmar resta a 64 km da Målerås. )
A Målerås c'è un mini market veramente mini, un distributore di benzina ed una caffetteria abandonata e chiusa, a 15 km al sud c'è Orrefors dove c'e un' altro mini market, due asilo nido e una scuola elementare, tutto il resto in centro Nybro paesino di 18 milla abitanti.

e tu ci abiti o sei solo passata di la. è un brutto vivere spec per un giovane. si capisce perchè tutti vanno in città.

Ci ho visuto per due anni e mezzo, ora sono a Orrefors dista 15 km. Dal centro di Nybro e tranquillo, carino, moooolto economico, non posso spostarmi di più per che lavoro a 25 km ,  e quindi mi acontento. Mi dispiace per mio figlio che fa 45 km per andare al liceo ogni giorno.

certo che vivere in periferia le case costano nulla. manca lo svago. e un negozio per comperare un po di vino , se uno li da voi se lo puo permettere. io ho mia cognata che ha sposato un dentista famoso di stoccolma, vivono in un app non ti dico quanto costa , si parla di 90 m2 alla cifra di 650.000 eu. pensa che differenza. piu che a parigi o milano. però non mi hanno detto se è a riscatto(leasing) o acquistato.sono sempre sulle sue. tu di dove sei origin- dell' italia.

Ragazzi, io ho vissuto 15 mesi in un paesino di 3000 abitanti all'estremo nord della Svezia. Eravamo sotto la neve 8 mesi all'anno, con temperature tra -15 e -30 C; al buio 2 mesi all'anno perchè il sole non superava l'orizzonte tra dicembre e febbraio; isolati dal mondo per km e km in qualsiasi direzione volessimo andare (la prima città era a 2h di distanza). In paese c'erano due supermarket, un benzinaio, una banca e un caffè aperto dalle 10 alle 15. Per quanto possa suonare strano, nella mia "sfiga" mi consideravo fortunata perchè c'era un sacco di gente che abitava completamente isolata nella foresta, in casette costruite anche a diversi km dal nostro centro. A sentir loro, comunque, erano felicissimi cosi e non sentivano la mancanza di altra gente o di cose da fare. Io al contrario trovavo quel tipo di vita assolutamente piatto e inadeguato alle mie esigenze (non perchè sia sbagliato ma perchè abituata a un modo di vivere molto diverso). La Svezia purtroppo è tanto estesa e quanto poco popolata rispetto ad altri paesi europei (solo 9.000.000 di abitanti). Le città vere e proprie si contano sulle dita di una mano e sono spesso inavvicinabili, sia per la mancanza di alloggi disponibili sia per il costo della vita proibitivo. Di solito quando qualcuno sente che mi sono trasferita in Svezia la prima domanda che mi fa è: "Sei a Stoccolma?", come se la Svezia fosse tutta li attorno. Invece per me la vera Svezia si scopre soltanto guardando bene quello che si nasconde dietro le luci scintillanti della capitale, che a volte possono abbagliare. In Svezia non si sta male, sarebbe inopportuno dire il contrario, però non è tutto rose e fiori(d'inverno poi....😜😜😜).

I.

Ben trovati
Io vivo a Bettna e quindi conosco Flen e dintorni. So com'è Hälleforsnas. Piccolino e il supermercato in piazza. Non è un paese per giovani ma se lavori, t.ex a Katrineholm, spendi meno di un quarto per comprare casa. A Bettna sono a 20 km da Flen, 30 da Katrineholm e 30 da Nyköping. E' piccolo, un supermercato/uffico postale/farmacia/ristorante-pub nei week end ma se ho bisogno di qualcosa c'è un bus ogni mezz'ora per la città. E la vita scorre tranquilla. Porte e finestre aperte, nessun microcrimine. Insomma, io sto bene.

Nuova discussione

Traslocare in Svezia

Consigli per preparare un trasloco in Svezia