Close

vivere e lavorare a IBIZA - consigli

Ciao a tutti sono Paolo, ho 34 anni a vengo da Firenze, vivo e lavoro a Ibiza da sei anni con la mia famiglia (mia moglie e mio figlio di 3 anni), dove ho un attività in proprio nel settore della ristorazione.
Essendo che Ibiza è sempre una meta molto gettonata mi sento in obbligo di dare dei veri consigli pratici a tutti coloro che vogliano intraprendere il viaggio fino a qui.
Partiamo con il dire che si, Ibiza è un posto magnifico!!! La natura è fantastica, il mare è bellissimo e l'entroterra pure, distese di boschi di Pini che danno il nome a Ibiza e Formentera come "Las Pitiusas" (le isole dei pini). Poi chiaramente c'è il divertimento, nessun posto al mondo eguaglia Ibiza sul mercato delle discoteche e in effetti qui ci si diverte sempre in discoteca essendo che l'offerta è molto varia e quindi abbraccia molti generi e può soddisfare tutte le età, qui è normale andare in discoteca anche a 40/50 anni e stare in mezzo ai giovani senza problemi.
Si parla molto di Ibiza come posto hippie ma qui mi sento di dire che in realtà non è proprio così, non c'è affatto il concetto di comune come era per davvero negli anni sessanta. Possiamo dire che qui al massimo c'è un alone di hippie chic, ovvero qui sono passati e alcuni si sono fermati, persone di quel movimento ma comunque con molti soldi e che quindi vivono un po' con quel modo amichevole di stare insieme ma non certo di vera comunione dei beni... adesso si marcia molto sul commerciale riguardo a questo argomento e ci fanno mercatini e feste ma la verità che non hanno un gran che di quei tempi.
Per quanto riguarda il lavoro bisogna dire che qui tutto lo fa il turismo e tutto si svolge d'estate. La stagione estiva inizia con la pasqua e l'inizio di Aprile e finisce a metà o fine Ottobre in base alla clemenza del tempo. Invece la stagione alta, quella delle feste in discoteca, inizia con l'ultima settimana di Maggio e finisce con la prima di Ottobre.
Qui soprattutto si trova lavoro nel settore alberghiero e della ristorazione però alla fine si può trovare lavoro un po' in tutti i settori come ad esempio si potrebbe trovare come bagnino, skipper, commesso/a o magari all'aeroporto o quello che sia. Un altro dei lavori che più è gettonato a Ibiza è quello del pr per le discoteche e qui la cosa si fa dura. Io mi sento di sconsigliare questo lavoro e soprattutto non pensate di prendere questo lavoro come ultima spiaggia perché qui bisogna saperlo fare e bene. Bisogna essere bravi e avere già esperienza perché questo è un lavoro dove si guadagna a provvigione e non si hanno fissi, dove si lavora sotto il sole sette giorni su sette e dove la concorrenza è spietata e a volte molto cattiva.
Il mio consiglio più grande per chi vuole venire qui a cercare lavoro è quello di venire nella prima metà di Aprile in modo di poter cercare lavoro con calma e poterlo trovare veramente e magari anche quello che stavate cercando. A Ibiza vengono centinaia di persone ogni stagione e più della metà torna a casa dopo un mese senza aver trovato nulla, quindi chi prima arriva meglio alloggia e chi l'ha dura la vince!!! Inoltre i voli diretti dall'Italia iniziano ai principi di Aprile e i prezzi sono molto bassi quindi conviene anche venire in quel periodo.
Dovete inoltre sapere una cosa riguardo al vostro curriculum, vi consiglio di prepararveli già da casa e venire con un bel pacco già stampata ma badate bene, preparateli in stile spagnolo. Il curriculum spagnolo è diverso da quello italiano o in formato europeo, il così detto europass, non fatelo assolutamente così, cercate in google alcuni esempi e scaricatevi dei modelli da compilare in cui scrivere le vostre esperienze lavorative e tralasciare tutte quelle inutili "doti personali" di cui sono ricchi gli altri e non mancate di mettere la vostra fotografia!
L'altro argomento importante e principale per chi viene a Ibiza e sicuramente quello dell'alloggio. Bisogna dire che qui è molto caro ed è anche difficile da reperire. State molto attenti in questa ricerca, soprattutto dall'Italia! Affidatevi solo a persone che fanno riferimento ad agenzie o organizzazioni vere, controllate sempre il vostro interlocutore soprattutto se cercate tramite facebook perché Ibiza è anche piena di filibustieri pronti a fregare il prossimo. Il mio consiglio è quello di trovare una persona che faccia riferimento ad un gruppo che abbia almeno qualche decina di migliaia di "mi piace" su facebook e anche abbia molti amici, sopra i mille almeno e che magari si possa anche comprovare tramite altri suoi amici la veridicità del profilo stesso e dell'offerta proposta. Il meglio di tutti è trovare qualcuno con tanta esperienza pluriennale che si capisca che lavori nel settore immobiliare per davvero e che si capisca che non stia provando a chiedervi subito tanto e tutto il denaro. Ad esempio, la soluzione perfetta, è quella di un offerta di sistemazione per pochi giorni, una decina ad esempio, ad un prezzo basso come 15€ a notte, questo vi permetterà di non spendere subito tutti i soldi ma soprattutto di cambiare i vostri piani senza nessun vincolo, se pagaste un mese intero sareste legati a ciò perché nessuno vi ridarebbe i soldi delle notti non usufruite; inoltre non versate assolutamente cauzioni per sistemazioni provvisorie brevi, possono chiedervi questo solo per sistemazioni di lunga durata e in casa dove il proprietario di casa non risiede, se lo fanno è solo per estorcervi soldi.

Per il resto non saprei, chiedetemi pure!!!
Un saluto tutti
Paolo

Salve Paolo,

ben arrivato su Expat.com!

Grazie mille per tutte le informazioni che hai inserito, davvero preziose  :)

Approfittando della tua disponibilità, mi piacerebbe farti qualche domanda circa il costo della vita a Ibiza.

Per esempio:

> affittare un alloggio con 2 camere su lungo termine, le bollette (luce, acqua, gas, telefono fisso, internet, ecc…)

> la benzina

> il cibo (vedi pane, latte, pasta, carne, frutta,verdura)

> spese per i bambini (asilo se ci va, babysitter)

Grazie mille e spero di sentirti presto,

Francesca

Il costo della vita ad Ibiza possiamo dire che sia medio-alto, potremmo paragonarlo alle grandi città d'Italia quali Milano o Roma.
Il costo del cibo e del vivere quotidiano è normale come in Italia però qui, ad esempio, costano meno le medicine e il servizio sanitario statale, in urgenza, ti da le medicine per curarti. Il tasto dolente rimane solo il biologico che non è un settore sviluppato qui in Spagna quindi c'è poca scelta e i prezzi sono più alti che in Italia. Per quanto riguarda i ristoranti possiamo dire che normalmente si mangia con 20-30€ a salire ma a mezzogiorno dei giorni feriali il menu a prezzo fisso esiste anche qui e costa 10-12€.
La benzina costa meno che da noi, 20-30 centesimi in meno, ma è comunque la più cara della Spagna, 10-20 centesimi in più rispetto la media nazionale.
Per quanto riguarda i bambini vi devo dire che Ibiza è un posto fantastico per i bambini e se avete figli loro saranno i più contenti del trasferimento sull'isola. A parte il mare dove potranno fare il bagno per cinque mesi o più, in base alla tempra..., Ibiza è piena di bellissimi parchi giochi super attrezzati e sicuri, inoltre i genitori sono molto solidali e c'è sempre buon feeling con tutti. I costi degli asili privati è decisamente più basso che in Italia, noi pagavamo 350€ per lasciare nostro figlio nella stagione estiva di maggior lavoro, cinque giorni la settimana 7-8 ore al giorno con servizio di mensa, quindi possiamo dire un ottimo prezzo. Se siete Italiani magari non vi troverete molto d'accordo con il menu della mensa ma purtroppo bisogna adattarsi in qualunque caso alle differenze che si incontrano ad andare all'estero.
Per quanto riguarda l'alloggio i prezzi sono abbastanza cari, si, la casa è un tasto abbastanza dolente a Ibiza...
Una casa da una stanza costa 400-600€, due stanze 600-800, tre stanze 900-1200€ per un affitto annuale ovvero di dodici mesi. Se invece si sceglie un affitto stagionale, ovvero di sei mesi, si dovrà moltiplicare il prezzo essendo che i proprietari chiedono il doppio essendo che poi non affitteranno d'inverno e loro comunque vogliono la quota annuale. Un altra cosa importante che bisogna sapere e mettersi bene in testa è che qui lavorano soprattutto le agenzie immobiliari, è molto difficile trovare proprietari che ti affittano direttamente una casa, e le agenzie chiedono sugli affitti un mese di commissione di agenzia quindi per entrare in una casa bisogna quasi sempre versare 1 mese di affitto + 1 mese di cauzione (a volte due) + 1 mese di agenzia, poi l'affitto si paga mese per mese quasi sempre. Mi rendo conto che sia uno sproposito ma qui funziona così, quando sono arrivato già funzionava questo sistema e tutti quelli che vengono pagano la commissione di agenzia, io l'ho pagata per tre volte fino a che, dopo tre anni in cui vivevo qui, sono riuscito a trovarmi una casa da solo e non ho pagato ma è stata molto dura. Inoltre ci tengo ad aggiungere che chi vuole cercare una casa per stagione deve muoversi per tempo perché normalmente già a fine marzo sono quasi finite tutte le opportunità e trovare casa a fine Maggio e quasi impossibile.
Per quanto riguarda invece soluzioni economiche per gli stagionali si possono trovare posti letto in case condivise con un costo che oscilla dai 300 ai 400€ al mese ma qui è sempre un terno al lotto... Difficile trovare una stanza da soli ad un prezzo umano essendo che comunque stanze singole non si trovano e le stanze doppie te le fanno comunque pagare per due e nessuno se le può permettere.

Questo è più o meno quanto.
Saluti a tutti!!!
Paolo

Ciao,io sono una moglie e mamma che presto si trasferirà a Ibiza per lavoro,girovagando su internet non sono riuscita a trovare risposta ad alcune domande che per me sono fondamentali prima di trasferirmi e visto la tua disponibilità e soprattutto il fatto che hai un bambino vorrei approfittarne a farti  qualche domanda.Considerato il fatto che non parliamo catalano come ci si muove con la scuola per il mio bambino?(lui qui frequenta la prima elementare ) esistono scuole italiane ? Oppure esiste una sorta di insegnante di sostegno che lo aiuti ad inserirlo con la lingua?....grazie anticipatamente e spero di essere stata chiara...ciao.

Per quanto riguarda l'istruzione di tuo figlio devi sapere che qui, prima di essere in Spagna, siamo in Catalunya, quindi il catalano, nelle scuole pubbliche, è imprescindibile. C'è da dire però che in realtà qui si parla il castillano, ovvero il cosiddetto spagnolo, quindi poi quello è la lingua veramente principale.  Nelle scuola pubblica si insegnano le materie in catalano e in castillano, questo vuol dire che magari matematica la insegnano in catalano e poi storia in castillano. Bisogna sapere che esistone differenti scuole pubbliche dove i metodi di insegnamento sono differenti ovvero alcune insegnano solo in catalano, altre in catalano e castillano e altre, molto poche, che hanno aderito alla nuova legge sull'istruzione che si chiama TIL, dove si insegnano le materie in catalano, castillano e inglese.
Mi spiace comunicarti che ovviamente tuo figlio non potrà certo avere un insegnante di sostegno solo perché è straniero e non conosce la lingua, questo è un problema vostro a cui dovrete ovviare voi, non si può certo pretender che ogni alunno straniero abbia un proprio insegnante, immaginati quanti ne servirebbero adesso siamo in una comunità multiculturale sia qui a Ibiza, sia che in Spagna o Italia.
Come scuole private qui nell'Isola ne esistono solo tre, una in centro città che è spagnola e poi c'è un collegio Inglese, dove si parla solo inglese, e poi un collegio francese, dove si parla solo Francese.
Il mio personale consiglio è quello di far fare a tuo figlio già un corso ora di castillano prima che arrivi qui sull'isola in modo che non si trovi troppo in difficoltà nell'approccio con il nuovo posto dove lo state portando.
Dovete tutti sapere che il catalano, per i residenti, è una cosa molto importante, e per gli Spagnoli stessi ogni regione ha la propria lingue che identifica la cultura stessa e per loro è più importante che la lingua nazionale. Per avere un qualsiasi lavoro statale o di pubblica utilità come ad esempio lavorare in banca o in comune, fare il medico oppure fare il conducente di mezzi pubblici, è imprescindibile la conoscenza della lingua regionale.
Poi nessuno si deve spaventare perché i bambini sono molto bravi e amano apprendere, inoltre hanno grande facilità nel farlo quindi in realtà sarà più difficile per noi grandi approciarci ad una lingua straniera.
Bisogna d'altronde mettere in conte che spostarsi in una nuova nazione comporta l'accettazione della sua cultura e delle sue tradizioni e quindi trovo sia sciocco combattere questo ma al contrario sia un occasione di crescita per tutti noi!

Un saluto

Grazie infinite per avermi risposto,sei stato molto esaustivo. Sono sicura che inserirsi in una nuova realtà non sarà semplice però è pur vero che i bambini come hai detto tu si adatto molto facilmente. Grazie ancora.

Salve Paolo,ho letto i tuoi consigli!! Utilissimi.Io ad Aprile 2015 mi trasferisco ad Iibiza,spero per sempre!!! Spero di trovare un appartamento perche' come dici tu non e' semplice e soprattutto un lavoro.A proposito volevo chiederti....io lavoro nel settore dell'abbigliamento e quindi dei  negozi da 15anni,li la situazione com'e'?Credi sia possibile trovare lavoro in quel settore,parlo inglese e spagnolo!!! Grazie.

Buongiorno "Sikula"
Il tuo pensiero sarebbe quello di fare la commessa o vorresti proprio aprire un tuo negozio? Il lavoro di commessa si può trovare ma devi sapere bene le lingua, in caso studiale o ripassale per benino! Qui ci sono grandi catene internazionali quindi si può trovare lavoro senza dover conoscere il Catalano ma Castillano e Inglese devono essere di livello alto e fluente.
Per l'alloggio il mio consiglio è quello di cercarti una sistemazione provvisoria nel frattempo che ti trovi un lavoro, un posto letto o una camera per un paio di settimane o un mese e poi vedrai cosa è meglio per te. Sicuramente ti direi magari di cercare qualcosa prima di arrivare ma come ho già scritto affidati solo a persone "verificabili" e sicure.
Buona giornata e buone cose!!

Ciao Paolo,grazie mille x avermi risposto!!! Nn voglio aprire un negozio...almeno non adesso,preferisco lavorare come addetta alle vendite o store manager quale sono anche stata! Grazie x le dritte,fortunatamente con l'inglese e lo spagnolo sono apposto anche perche' attualmente vivo all'estero , le ripasso e continuo ad approfondirle con piacere! Speriamo bene!!! Per la casa,ho degli amici che vivono li da poco...mi affido decisamente a loro,onde evitare fregature!!! Buona serata Paolo e grazie ancora x i consigli!!!

Buongiorno Paolo, ho letto con molto interesse tutte le informazioni che ha dato su ibiza.
Ho avuto un offerta di lavoro piuttosto interessante,  per cui sto valutando un trasferimento sull isola. la cosa avverrà per gradi, la mia compagna e la mia bimba verranno non appena avrò trovato una sistemazione adeguata. Nel frattempo però vorrei approfittare per chiederle come funziona il sistema scolastico. sono previsti dei contributi per le famiglie nel caso in cui uno solo lavori?
grazie in anticipo e buona domenica!

Beh Salva.... chiedere un aiuto economico senza neanche essere arrivato nel paese straniero non è proprio la cosa migliore da fare! Ci lamentiamo sempre tanto dei flussi migratori  e delle loro conseguenze e poi appena è il nostro turno chiediamo subito aiuto senza neanche essere contribuenti...
Gli aiuti alle famiglie meno abbienti esistono ma, a prescindere dal fatto che comunque la scuola pubblica non ha costi, non ti è concesso averli subito. Essendo che tu non sei un residente ne men che meno un contribuente, chiaramente non hai diritto a nulla! Dopo il primo anno in cui ti sarai stabilito e regolarizzato pagando le tasse e facendo la dichiarazione dei redditi, allora potrai avanzare richieste di aiuto per la tua famiglia.
La Spagna è una nazione molto generosa sul piano umano, avranno tanti difetti ma sono sicuramente un popolo solidale e premuroso, soprattutto nei confronti della famiglia e delle donne, di conseguenza c'è un sistema sanitario più accessibile come quello scolastico ed esistono molte agevolazioni su molti aspetti. Ma come si può pretendere di avere aiuto essendo stranieri e forestieri?
Pensare di fare un grande passo come è quello di trasferirsi all'estero con la famiglia deve essere per forza una scelta ponderata con molta premura considerando molto bene tutti gli aspetti di questa "avventura", soprattutto in campo economico, e non potrà mai essere una scelta avventata essendo che comunque sia c'è una buona possibilità che le cose vadano male. Poi sta solo a far si che tutto sia un successo ma prendiamo le giuste cautele!
Sappi che quando arriverai qui dovrai cercare una casa e costerà soldi e iniziare a vivere a Ibiza è una cosa impegnativa ma non impossibile.
Ti auguro una grande fortuna per te e la tua famiglia.
Saluti
Paolo

Salve a tutti, mi permetto di aggiungere una cosa a tutto quello che ha detto il sig.Paolo. Mio marito è li da un mese e questo è uno degli ultimi periodi prima dell'inizio della stagione per poter trovare una sistemazione adeguata perché vi posso dire per certo che lì puntano tutti ad affittare casa ai vacanzieri perché hanno un guadagno più alto e più passa il tempo meno opportunità di trovare prezzi "normali"ci saranno,questo discorso riguarda naturalmente anche le attività commerciali.

Grazie sig Paolo, la mia seconda domanda era solo un informazione,  visto che ho abitato in francia e lì basta avere un contratto di lavoro e uno d affitto x accedere agli aiuti, ovviamente nessuno pretende nulla!
Non mi ha risposto però alla mia prima domanda, ovvero com è il sistema scolastico sull isola.
grazie se vorrà ancora rispondere.
buona serata.

Ho già scritto di istruzione nei messaggi precedenti, il nr 5 per precisione, se servissero ulteriori chiarimenti mi specifichi meglio cosa nello specifico vorrebbe sapere.
In qualunque caso qui trova tutti i dettagli sul sistema scolastico Spagnolo:
it.wikipedia.org/wiki/Istruzione_in_Spagna
Per gli aiuti funziona uguale anche qui essendo che siamo in comunità europea e quindi è tutto più o meno uniformato. Un lavoro, ovvero una contribuzione, e un contratto d'affitto, ovvero una residenza, sono i requisiti minimi per accedere ai benefici statali in quanti si considera la persona facente parte dello stato.

Ciao Paolo, vorrei trasferirmi a ibiza con la mia famiglia, (marito e 2 bimbi di 8 e 4 anni). Ho lavorato a ibiza ma erano gli anni 90...e non avevo bambini.  Mio marito andrà presto in pensione e siamo tutti e due innamorati Dell isola però ovviamente dobbiamo pensare ai bambini...scuole, sicurezza, situazione medica, e zone tranquille dove vivere... la prima lingua dei miei figli è l inglese (essendo mio marito inglese) quindi pensavo mona international... e magari st.eulalia come zona dove vivere... che mi consigli? Grazie mille

Buongiorno Cacu.
Chiaramente non c'è il ben che minimo paragone tra Ibiza degli anni '90 e oggi, tutto è diverso e tutto è cambiato quindi se non ci sei mai più tornata da allora posso dirti che rimarrai abbastanza stravolta.
Per voi va benissimo Santa Eularia che è appunto un paese residenziale più consono a famiglie essendo che subisce un  turismo con gente svincolata dalla mania delle discoteche, inoltre è una cittadina viva tutto l'anno e quindi confortevole sempre.
Per i tuoi figli l'istituto privato Morna va benissimo, essendo tra l'altro l'unico, chiaramente dovete sapere che è decisamente caro, stiamo parlando di un iscrizione annua di 10.000€ per i bambini piccoli a cui si aggiungono altre spese come divise, mensa, esami e così via. Comunque non c'è da preoccuparsi, è anche pieno di gente che se lo può permettere e quindi ben venga andarci!!! L'unica cosa che dovrete sapere su Morna è che non insegnano il Catalano e quindi questa sarà una lacuna che i vostri figli avranno, a molti non interessa ed alcuni addirittura scoccia che ci sia quest'obbligo ma d'altronde qui siamo in Catalunia e quindi bisogna accettare che per poter poi fare lavori statali, quali dottori, avvocati, impiegati comunali, taxisti ecc viene richiesta la conoscenza di questa lingua.
Per il resto i tuoi figli non hanno bisogno di nulla, per la sicurezza Ibiza è un posto tranquillissimo e per la sanità, essendo voi cittadini degli stati membri dell'unione Europea, godete degli stessi diritti degli Spagnoli stessi.
Per il resto nulla, in caso chiedimi pure.

Grazie mille!!! Sicuramente ti disturbero' ancora... sei stato gentilissimo.  A presto!

Eccomi dinuovo... scusa... mio marito vorrebbe sapere e capire il "cost of living" a ibiza.  Per esempio le spese fisse mensili che si hanno: luce, acqua, telefono, spesa, benzina,  cellulari, assicurazioni varie (macchina rtc...) tasse che si pagano (annuali? Sulla casa? Che altre tasse?) E um'idea dello stipendio mensile medio .... grazie ancora!

cost of living....????? alle stelle!!!!   Stipendi bassi e costo della vita alta.....
Già ho parlato di come è più o meno l'economia sull'isola, sicuramente non alla portata di tutti.

Sono appena rientrato da ibiza, finalmente sono riuscito a stare più di 4/5 giorni... E come immaginavo sono stato "preso" dall'atmosfera isolana.  La mia fortuna è che abbiamo già una casa da sempre a Santa Eulalia, mia moglie frequenta l'isola da 30 anni, io solo da 3 e la volontà è quella di trasferirci con la figlia più piccola entro un paio di anni. Sappiamo e confermiamo tutte le tue splendide notizie sulla scuola e sui comportamenti isolani, ti scrivo per un una richiesta di parere.  Ho 51 anni, ho esperienze in tanti campi lavorativi, ultimo anche la ristorazione (come proprietario di ristorante a Milano) ma questa esperienza è stata più che esaustiva e non intendo ripeterla, e tu mi capirai! :-) . Ho avuto aziende nella carpenteria metallica, nelle ristrutturazioni edili, e in diversi campi che presumo non siano applicabili sull'Isola. Insomma sono in grado di affrontare anche nuove iniziative, chi mi conosce dice che ho le mani d'oro che so riparare e costruire di tutto... insomma cerco una ispirazione da chi vive l'isola tutto l'anno... Hai quelche idea??
grazie e spero di poter venire presto nel tuo locale (se sapessi qual'è!)

Buongiorno Remo,
le mani d'oro sono sempre una buona cosa!!!
Comprendo perfettamente il tuo desiderio di voler lasciare il mondo della ristorazione.... in alternativa potresti fare l'artigiano, più che costruzioni qui si fanno riparazioni e riforme di abitazioni e spazi commerciali.
Una cosa però devi tenere in conto, anche questo tipo di lavoro è soggetto a stagionalità, per il semplice motivo che poi d'estate i lavori si bloccano per la piena attività della stagione. Inoltre lavorare nell'artigianato comporta il fatto che, o apri una tua piccola impresa, o se fai il dipendente ti pagheranno poco, quindi bisogna valutare bene le cose! Magari se tua moglie ha contatti puoi valutare cosa ti possono offrire e decidere al meglio sul tuo futuro, comunque una casa di proprietà è già una manna dal cielo!!!

Buona giornata

facendo la piccola manutenzione per la nostra casa mi sono reso conto del livello di lavori a cui sono abituati sull'isola, impianti elettrici raffazzonati, murature senza il minimo senso dello "squadro", carpenterie metalliche saldate con gli sputi, impianto idraulico del giardino e della casa che si intrecciano senza sapere il capo e la coda...
eppure i conti pagati erano da "regola d'arte".!!! Certo la mia idea è di lavorare in proprio, non sono mai stato dipendente in Italia, non vorrei farlo all'estero (a meno che non sia più che conveniente!). Quello che chiedo a persone come te che "vivono" l'isola da "inseriti" è se esiste una comunità italiana riconosciuta, nel senso se c'è una specie di associazione, di locali dove magari si incontrano durante l'anno... ecco capire poi dove rivolgersi per comunicare le proprie capacità e opportunità offerte.
Grazie ancora per la risposta.


P.S. dove lavori?

guarda, Ibiza no è certo il posto dove  tu possa trovare un associazione a cui rivolgerti, Ibiza è una jungla, tutto si mischia, Ibiza è Ibiza!
Se vuoi venire qua ti devi mettere in gioco e ti mettere alla prova perché la vita è difficile ma se veramente vuoi ce la farai.
io lavoro nella ristorazione

Ciao paolo.. mi pacerebbe tantissimo fare un esperienza lavorativa a Ibiza.. faccio il pizzaiolo da quasi 5 anni, io ne ho 22.. ma ho sempre lavorato nello stasso posto.. vorrei trovare il lavoro prima di partire.. cosa mi dici? Il tuo locale ha gia' il personale?

ciao Davide, innanzitutto il posto dove lavoro non è mio, semplicemente ci lavoro, in secondo luogo non fanno la pizza...
Sarà molto difficile che tu possa trovare lavoro dall'Italia ma sarà facile che tu lo possa trovare una volta arrivati qui. D'altronde nella vita vincono gli impavidi, tanta la tua fortuna e mettiti in gioco, se non lottiamo per i nostri sogni mai potranno realizzarsi!!!

quindi dovrei partire e cercarlo li di persona.. dici che sara facile? Non troppo vero? Va bene grazie mille comunque..

come pizzaiolo trovare lavoro è piuttosto semplice in qualunque posto del mondo. l0unico consiglio che ti posso dare è che se sei veramente intenzionato a partire fallo subito perché la stagione è iniziata e al massimo si può aspettare fino a metà maggio, di più no perché i ristoranti sono a pieno regime alla fine di maggio inizio giugno.

Ciao Paolo ... Mi piacerebbe fare una stagione ad Ibiza per mettermi in prova ... Io ho 21 anni .. Ho esperienza lavorativa nel settore ristorazione , bar , negozi e aziendale... Vorrei partire metà  giugno x cercare il lavoro nei bar o ristorante... Secondo te, riuscirò a trovarli o sarà troppo tardi .. Siccome è già iniziato il stagione ..., aspetto un tuo messaggio... Grazie mille

Ciao paolo sono ciro il venti di maggio sarò ad ibiza con mio nipote siamo due bravi pizzaioli e vorremmo cercare alloggio e lavoro la...contattami se puoi al x distinti saluti....

Moderato da Francesca 3 anni fa
Motivo : Non inserire dettagli personali in un forum pubblico
Ti invito a leggere il codice di condotta del forum

Salve,

mi intrometto per ricordarvi che in questa discussione si parla di "consigli" per vivere e lavorare ad Ibiza ma Paolo non lavora per un'agenzia di lavoro o immobiliare.

Grazie,

Francesca

Ciao Sissi,
se devo essere sincero la metà di Giugno è un po' tardi, la verità è che dovresti essere già qui!
Comunque nella vita chi l'ha dura la vince quindi potresti comunque tentare la fortuna ma dovrai essere molto caparbia e metterti in gioco per davvero se vorrai conquistare una posizione per l'estate a Ibiza.
Pensaci bene e scegli il meglio per te!
Buona fortuna

Vorrei aprireuna pescheria ristorante che ne pensj? Come e l iter?

un ristorante di pesce o una pescheria?

Buenas tarde Paolo

scusa se mi intrometto e ti chiedo qualche consiglio utile.
Innanzitutto mi chiamo Antonio, ho 38 anni, visitatore 10 anni fa della Isla di cui mi innamorai.
Mi trovo ad Ibiza da 1 settimana, dopo il consiglio di un amico che mi ha fatto venire qui.
Ho trovato abbastanza miracolosamente una stanza singola ad un prezzo quasi umano.
Manca però il lavoro... Oggi sono stato ad una pizzeria che so per certo che cerca, ma il proprietario (italiano) mi ha quasi sbolognato adducendo senza guardare il CV che non avevo l'esperienza adatta...
Ovviamente io sono un pizzaiolo e per sicurezza per lavorare all'estero, ho fatto anche un corso pizzaiolo con certificato internazionale...
Per il resto, con chiunque parlo, dicono che il momento in cui usciranno i lavori (almeno stagionali) sarà dalla settimana prossima.
Onestamente. dopo essere quasi stato mortificato dalla pizzeria cui sopra, la quale ometterò il nome per non fare nessun tipo di pubblicità, mi sto un pò demoralizzando...
E' vero che bisogna mettersi in gioco e tentare la fortuna, ma mi sembra di aver forzato troppo la mano venendo qui a scatola chiusa, sperando in qualche colpo di fortuna.
Probabilmente finirò per fare il pr, sempre che dopo la prova che mi hanno proposto sarò "assunto", se di assunzione di può parlare.
Se puoi darmi qualche consiglio te ne sarei grato.
grazie per l'attenzione, di sicuro ormai sarai molto impegnato per il lavoro :)
a presto

Antonio

Caro Antonio, mi spiace sempre molto sentire la gente dire che se le cose non andranno bene finiranno a fare il pr, forse non avete bene capito una cosa, il lavoro di pr è il lavoro più difficile ma anche il più qualificante che tu possa fare a Ibiza. L'economia di quest'isola si muove grazie ai promoter da cinquant'anni promuovono l'isola facendola diventare quella che è, fare il pr non è un ripiego ma al massimo la prima scelta di chi ha grandi competenze nella vendita, nelle relazioni, nell'attenzione al cliente, con un occhio alle tendenze e ai tempi in cui viviamo ma soprattutto a quelli che saranno. Tutto si muove grazie a loro e i posti funzionano grazie a chi si occupa di pubbliche relazioni e senza dei buoni pr un attività non potrà mai funzionare qui sull'isola.
Ci tengo anche a dirvi che chiaramente il pr è anche un lavoro che può dare grande soddisfazioni soprattutto in campo economico  ma ovviamente richiede grandi qualità e grandi sacrifici, cosa che molto pochi sono in grado di offrire.
Se pensate al lavoro di pr come ripiego per un fallimento in un altro settore allora il mio consiglio è di lasciare perdere perché sicuramente farete un fiasco gigantesco, al massimo dovreste pensare che se non vi andrà bene a fare il pr allora cercherete come cameriere...! Se poi vi va male a fare il pr e pur di restare qui siete disposti a vivere di espedienti come furto o spaccio allora mi si gela il sangue nelle vene oltre al fatto di farmi incaz.... come una bestia! Purtroppo capita troppo spesso, soprattutto con gli Italiani, che finiscano così e noi veri residenti non possiamo che augurarvi il peggio dalla vita perché se ridursi a essere dei falliti è la massima aspirazione della vostra vita pur di rimanere a fare la stagione a Ibiza allora non ci rimane rattristirci e sconsolarci.
Per quanto riguarda la ricerca del tuo lavoro come pizzaiolo mi sembra molto strano che tu non riesca a trovarlo. Una cosa su cui io non mi incaponirei molto è la ricerca solo in ristoranti di Italiani, cerca anche in quelli di Spagnoli o stranieri che poi la pizza la propongono sempre tutti.
Sicuramente adesso è un po' tardi, non so quando tu sia arrivato a cercare lavoro ma la stagione è già iniziata, settimana scorsa sono iniziati gli opening delle discoteche e tutto il motore è già avviato. Quando la persona del ristorante a cui parlato ti ha detto che deve ancora partire la stagione intendeva il periodo di massimo lavoro, ovvero da metà - fine Giugno fino a metà Settembre, ma una cosa sicuramente è certa, lui sta parlando di rinforzo in cucina perché se è già aperto un pizzaiolo già lo deve avere e quindi semplicemente vuol dire che li sei arrivato tardi o forse il suo pizzaiolo di fiducia già lo aveva e per incrementare il personale, giustamente, aspetta il periodo di alta stagione. Una cosa però voglio chiederti anche, dove ahi cercato lavoro? Solo tra Playa d'en Bossa e Eivissa, come purtroppo fa la maggior parte della gente, o sei anche andato altrove? Dovreste cercare lavoro anche a santa Eularia o San Antonio ad esempio dove sicuramente ci sono un sacco di altre opportunità ma sembra che a tutti questo non venga mai più di tanto in mente, chiaro, dovrete sapere piuttosto bene le lingue ma d'altronde siete venuti all'estero e quindi cosa si pretende?
Comunque tieni duro e continua cercare che chi l'ha dura la vince!!!
Buona fortuna

Buongiorno Paolo

mi dispiace che tu abbia travisato completamente quanto ho scritto.
parto con la puntualizzazione, il ristorante che mi è stato segnalato è uno dei (pare) più importanti in Ibiza città.
Uno dei pizzavendoli si è trasferito in una struttura che gli offriva condizioni migliori e sto cafone (perchè solo così posso definirlo) del proprietario, non stante stia cercando un pizzaiolo perchè me lo ha confermato nella discussione, ha subito insinato cose senza neppure conoscermi e leggere quanto scritto sul CV.
Io gliel'ho lasciato, ma non conto di essere chiamato per una prova per come si è rivolto, nonostante io sia stato ugualmente coerente e disciplinato nelle mie parole, cosa che è nella mia indole ed educazione (purtroppo).

Di sicuro mi rivolgerò anche a pizzerie non italiane, credo siano molto più corretti dei nostri compaesani in ogni caso.

Ti ringrazio nella risposta pensando che io possa essere un pseudo delinquente (spacciatore/ladro), probabilmente essere italiano (di napoli) porta preconcetti verso tutte le persone italiani prima di tutti.
A San Antoni ci sono alcuni amici anche loro in cerca (non so quanto seria non sono nella loro testa) che in 10 giorni hanno rimediato solo porte in faccia. Vero è che non conoscono l'inglese, ma per lavapiatti deve essere fondamentale di sicuro.
Cerco in Eivissa e P. Den Bossa perchè non sono motorizzato e i posti neppure li conosco...

Grazie per l'unico consiglio che mi hai dato e tranquillo, non farò lo spacciatore o pseudo delinquente, sono il primo che li schifa, come schifa chi deturpa l'ambiente che ci ospita (sia a casa che fuori casa).

Hasta luego y suerte (me lo auguro da solo)

Ciao, volevo chiederti un paio di informazioni riguardo il tuo post.
Sono un ragazzo di Padova ed ero molto interessato a trascorrere la stagione estiva lavorando ad Ibiza e dato che non sono molto pratico e il tuo post mi è sembrato uno dei più sinceri che abbia letto volevo qualche consiglio su come fare e dove cercare. Premetto che sarei interessato principarmente a fare il P.R. dato che è l'unico campo dove mi ritengo esperto e dove ormai sono anni che navigo, però se fosse farei anche altro!
Dato che vivi nell'isola, se per te non è un problema ti chiederei cortesemente se tu potessi darmi qualche referenza di lavoro (non mettere una buona parola perchè giustamente non mi conisci, ma magari dirmi dove cercare e chi chiamare) e per quanto riguarda l'alloggio. Grazie mille attendo risposta!

Ciao paolo ricci io ho intenzione di venire a settembre ad ibiza per crearmi una vita li
alloggerò in un hostal per una settimana durante la quale voglio trovare un lavoro e un monolocale che consigli mi dai a chi posso rivolgermi??

Caro "time paradox", stai molto calmo! In primo luogo nessuno ti ha accusato di nulla, le mie erano solo considerazioni in generale su una condizione che viviamo quotidianamente e poi una cosa, come facevo io a sapere che eri napoletano? Forse sei tu quello con la coda di paglia perché venirmi a dire che io ti stia accusando di finire a fare brutte cose è una vera assurdità!!!
Mi spiace tu abbia vissuto questa brutta esperienza con quel ristoratore ma di porte in faccia nella vita si prenderanno tutta la vita e maleducati, cafoni, str... e quant'altro ne è pieno il mondo! Non è però possibile che tutto si fermi solo a questo episodio e tutto giro solo intorno ad esso. Apri i tuoi orizzonti e continua la tua ricerca perché è solo con la perseveranza e la tenacia che potrai ottenere qualcosa in questa isola!
Certo è che se non si sanno le lingue anche il lavapiatti diventa difficile quando i tuoi interlocutori ti parlano in una lingua a te sconosciuta. Poi dovete mettervi bene in testa che qui c'è una concorrenza grande e spietata e quindi o si hanno le competenze o non si va da nessuna parte perché di gente che possa fare il lavapiatti e che sappia tre o quattro lingue ne troveranno a iosa ovunque e comunque.
Non ti far abbattere da un singolo episodio ma vai avanti.

Ciao Gio, sinceramente non ho mai sentito nessuno che mi dica vengo a Ibiza a Settembre per cercare lavoro. Come già spiegato in precedenza qui il lavoro è stagionale e inizia a Maggio per finire con l'inizio di Ottobre e poi d'inverno tutto tace ed è molto difficile trovare un impiego. Non saprei proprio cosa dirti in merito, magari avrai la fortuna di trovare qualcosa e se così non fosse ti sarai comunque fatto una bella vacanza nel periodo che io in assoluto consiglio di più!!!

Nuova discussione