Close

Le due facce della Svezia

Buongiorno a tutti,

quando si visita un paese straniero per turismo, tutto sembra meraviglioso.

Trasferirsi all’estero per viverci è diverso. Per quanto sia un’esperienza che arricchisce, il percorso di un espatrio comporta difficoltà.

E’ importante considerare le due facce della vita in Svezia.

Tu, espatriato in Svezia, come descriveresti i diversi aspetti della tua esperienza?

Grazie in anticipo per la gradita testimonianza,

Francesca

Ciao!
In Svezia tutto sembra essere perfetto e in ordine e la gente tutta  gentile e cordiale ma in realtà none così. La gente è molto chiusa e non piacciono i stranieri. I lavori pesanti sono solo quelli che i stranieri hanno.
Mai un svedese verrà a dirvi cose negative per che si è straniero ma ti trattano con una totale indifferenza e sensa ripeto.
Prima di venire in Svezia bisogna pensare di essere emocionalmente molto stabile e freddissimo temperamento.

Ciao Germano,

grazie della testimonianza, si direbbe che la tua esperienza non è molto positiva...

Saluti,

Francesca

A me non mi è andatmolto o male cui in Svezia ho 2 ditte oggi godo di una posizione economica non poco envidiable,  vivo cui dal 2001. Ma ho spiegato come realmente io sono un tipo molto zito e in poche parole mi faccio i miei affari ho un carattere molto forte ma se vieni cui è sei sensible,  depresivo,  molto allegro e  dipendenti dei altri in questo paese sei frito.
Ho una famiglia con tre figli e il lavoro mi rende impegnato per pensare ad i problemi altrui.
Altro che esperienza negativa! Alla faccia del mio Maserati. Ciao

Ciao! Non sono negativo come Gentile ma le sue risposte hanno un fondo di verita'.  Lo svedese e' persona riservata. E' anche una persona che assolutamente non e' in grado di affrontare il piu' piccolo conflitto. Questo comporta sostanzialmente:
1) Lo svedese ti saluta con un sorriso ed un "HEJ" che ti apre la giornata ed il cuore ma dopo si immerge nei suoi affari  e li resta fino all' HEJ DÅ di fine giornata.
2) Se ci tieni devi sempre e comunque essere tu a farti avanti, loro non lo faranno sicuramente.
3) Uno svedese non ti dira' mai quello che pensa ne' te lo fara' capire, questo per evitare qualsiasi conflitto.
4) Deve entrarti dentro che sei e resti un immigrato, l'ultimo arrivato. Il tuo svedese per buono che sia tradira' sempre la tua origine. Ma molto importante e' anche che lavoro fai, come vivi, e quanto sei disposto a spogliarti degli ingombranti vestiti italiani (parlare a voce alta, essere invadente, maleducato, prepotente ed arrogante)  per adottare uno stile di vita "Svenska".
5) Da ultimo: rispetta per essere rispettato. Devi voler essere svedese sin dalle piccole cose. Uno svedese non suona il clackson non appena il semaforo e' verde, non sorpassa a destra a 150 all'ora se il limite e' 130, alle strisce si ferma PRIMA che il pedone arrivi. Non getta carte bottiglie e cicche per terra. Non urla grida o schiamazza, magari sputa (questo lo fanno purtroppo). Se ci sta una fila si fa e basta senza saltare avanti arrabbiarsi o inveire.
La cosa piu' difficle, almeno all'inizio, e' imparare a parlare a bassa voce senza gesticolare troppo...il "kropp språk" non lo conoscono e non lo comprendono.
Ah..io amo la Svezia.... :heart:

@ Marco Amidani > Grazie per lo spaccato! Punto 4 e 5 da applicare in qualsiasi parte del mondo in cui si voglia espatriare... :top:

A risentirci,

Francesca

Ciao Marco!
Io non sono negativo dico solo la verità sensa togliere e riconoscere che ci sono delle cose molte positive.
Ma credo che tutti i punti che cui a rifferito sono MOLTO VERI  e comparto tutto quello che hai esposto.
E ti faccio miei complimenti per aver con pocchi e semplici punti spiegato veramente come sono i svedesi.
Sono spasato con una donna svedese da 12 anni e ho tre bambini nati in Svezia per fatto svedesi e le so ben benei pregi e diffeti loro.
A presto.

Germano

Ciao Marco, gli svedesi non gettano carte, bottiglie o/e cicche per terra?
cdn1.cdnme.se/cdn/9-1/707610/images/2010/1237988333_89679055.jpg.
Non sono maleducati?
Caro Marco, non so dove abiti in Svezia, ma io non conosco la tua Svezia, purtroppo! (abito a Stoccolma...)
Chiedo di scusa, ma non sono d'accordo con te.

concordo pienamente. io sono una persona sensibile e niente affatto di freddissimo temperamento.. sopravvivo qui a Malmo da quasi un anno nella più totale indifferenza delle istituzioni, che forse rispettano più gli animali degli immigrati. non importa se sei incensurato con 3 lauree e 10 master e vieni qui solo per lavorare o se sei un criminale con la 5 elementare. per loro sei solo un immigrato e se non c'hai già un lavoro, parli bene lo svedese, o c'hai una fitta rete di contatti è meglio che cerchi fortuna altrove. c'è una tale indifferenza da parte degli svedesi verso gli stranieri che manco mi sembrano esseri umani..  Non mi pento di essere scappato dall'inferno dell'Italia ma era meglio se sceglievo un altro paese dove trasferirmi.. e non ho intenzione di "svedesizzarmi", ovvero di diventare pure io un robot come loro. Perciò appena posso me ne vado. Se ne restino pure chiusi qui nel loro ovile!

Io pure sono una persona sensibile infatti tornai indietro in Italia, pero' le cose in Italia erano peggiorate e siccome avevo ancora la possibilita' di tornare in Svezia l'ho fatto. Certo potessi tornare tanti anni indietro avrei scelto il Regno Unito che ero gia' indecisa o Spagna, ma vabbe' e' andata cosi'

buongiorno! porto alla vostra attenzione un altro esempio di "civilta´" svedese che mi e´capitato qui a Malmö proprio poco fa´, per tutti quanti pensano di venire qui portandosi dietro qualche problema di salute:

ho un certo mal di gola che persiste da qualche giorno che mi crea problemi quando mangio e mi fa dormire male notte, noto inoltre un piccolo segno sulla faringe guardandomi allo specchio. premetto che in un anno e mezzo che ´vivo´ qui e´ la seconda volta che ho bisogno di una visita medica. vado all ospedale di Södervalm per farmi visitare da un medico, confidando che almeno al pronto soccorso mi avrebbero fatto entrare senza problemi, pur presentando la mia sola carta d´identita´-non-svedese.. invece no!! appena entro alla reception mi chiedono subito il personnummer (=cod.fiscale svedese), che non ho perche´non l ho mai richiesto finora non sapendo quanto sarei rimasto qui. Gli dico che ho solo il samordingsnummer (=cod.fiscale temporaneo). poi mi chiedono dove abito, dopodiche´mi scrivono su un pezzo di carta un indirizzo di un altra sede dove andare per prendere appuntamento con un medico.. senza nemmeno farmi entrare al pronto soccorso, nonostante avessi detto che per me era ugente farmi visitare subito. mi sono dovuto accontentare di una banale confezione di compresse espettoranti prese al banco in farmacia, con la farmacista che sogghignava come per prendermi per il c### dopo che gli avevo spiegato la mia situazione. ok, magari e´solo una cosa temporanea e fra 2 giorni e´passato tutto.. ma se invece fosse un infezione ala gola ? puo´ essere una faringite come qualunque altra cosa. che ne so io, se non trovo un medico che mi fa´una diagnosi ?? nel frattempo, se peggioro e´ solo un problema mio.. non c hai il personnummer ?? allora non fai parte del sistema, e per loro puoi pure crepare. anche se ,a parte tutto, se sono sopravvissuto piu´di anno qui tra questi robot-senza-cuore senza mai ammalarmi, e´ un po´ difficile che crepo ora per un faringite

Per la prima vorrei solo dire che non danno assistenza ai tutti cittadini europei. Dipende... Se si tratta di cosiddetti "zingari" di Romania, non danno assistenza.
Johansson, posso solo dire "mi spiace"! Così funziona il paese chiamato Svezia. Potrei raccontare un altra storia, una storia bella, dall'Italia. Ho studiato alcuni anni lì. Una volta avevo non solo mal di gola, ma anche la febbre abbastanza alta, faceva male di aspirare eccetera.
Mi hanno aiutato subito - e non costava niente. Il medico era molto gentile, lo staff di farmacia mi ha aiutato eccetera.

Lo so - la bella Italia non è il paradiso, ma ho incontrato tante persone gentilissime in Italia. In Svezia, invece...

In Italia si asiste a qualsiasi persona cittadino italiano o cittadino del Gambia!!!

:idontagree:

beh se per questo potrei dirvi che finche´ ho vissuto in Italia, a Roma, ho sempre preferito evitare di farmi "curare" negli ospedali pubblici dai macellai che ci lavorano, dal momento che il piu´delle volte ne esci con complicanze e stai peggio di prima, come e´successo per esempio pure a mio padre che ci e´morto per un banale intervento alla prostata. mi diceva: "in italia e´meglio non ammalarsi mai !". per me meglio niente piuttosto che una cura fatta male

Grazie per la tua risposta, Johansson! Dico sempre "se i medici in Svezia non riescono ammazzarmi, posso vivere fino a 100 anni". Potrei raccontare tante storie incredibile....

bene! ti auguro di non averne mai bisogno allora

Be.  Ho letto questa risposta e non so a che citta' o meglio parte d italia lei abbia vissuto in Italia prima di andarsene in Svezia . Ma di certo la.foto che ha scattato non risponde a verita' ( per quel che mi riguarda e per il dove vivo io )
Parlare a voce alta, gente che passa con il rosso,  sporcizia e sacchi neri ai lati delle strede fanno suporre che lei di certo non abitava nella parte a nord della penisola e mi fermo qui.  Tanto abbiam ben capito tutti"  Detto questo, credo la Svezia abbia da offrire, e quando descritto del popolo svedese e tipico di tutti i popoli del nord Eu _ sono freddi e riservati , perxhe vivono in un clima fteddo . Poi anche in Svezia ci saranno delle persone aperte ed attive negli scambi, mica siamo fatti con lo stampo. Le caratteristiche di ogni perona sono differenti in base alle esperienze al vissuto e a milioni di altre cose.  I servizi pubblici in Svezia funzioanno perche hanno un regime fiscale abbastanza alto, ma e anche vero che questo garantisce poi un eccellente servizio al cittadino _ la grande impresa stato svedese cio' che ricava falle tasse lo investe nel sociale. Ecco perche le cose funzionano. Non ovunque e cosi _ chi parla uno svedese seppur buono ma non perfetto viene etichettato come "straniero"o extracomunitario. Bene.  Vi informo che questo accade in tutte le parti del mondo. Chiedete pure.  Tanto in  Svezia, italia, quanto in Mozambico   . E' considerato straniero colui che va in un altra nazione. A priscindire dalle sue origini e da dove andra' a vivere.
Anche la Svezia si trova in eu, mica su un altro pianeta e i suoi problemi li ha. Magari meno accentuati, Meno visibili o semplicemente meglio nascosti. Chi vuole traferirsi in Svezia deve fare i conti con due aspetti importanti che condizionano molto lo STILe di vita.  Uno. La lingua. Non e assolutamente semplice. I suoni di pronuncia, la scrittura etc.  Due. Il clima.
Anche un trentino e piu riservato di uno del sud italia e quando parla in pubblico non fa rumori strani o schiamazzi . Solitamente usa i cestini per l immondizia. Venezia spesso si nota un degrado. Ma da dire, Venezia e una delle citta' piu visitate al Mondo, ( e bella ),  in tutto il periodo dell anno.  E spesso chi butta le carte a terra o si toglie le nike a riva del canal grande non e certo chi ci abita. Dato che tutti a casa propria si vuole rimanere nel pulito.....
Forse questo dovremmo imparare dagli svedesi. La grande attenzione per l ambiente da parte dei cittadini  ( piu vokte nominata Stoccolma come esempio e ricevuto riconoscimenti per le politiche green adottate ) , mentre da parte della grande impresa stato investire i profitti ottenuti nel sociale ( beni, servizi, scuole..)     Non sono mica geni.  Sono semplicemente piu attenti, rispettano le regole e quando parlano usano "parole" senza emettre suoni strani che andrebbero a disturbare la fauna locale..

a me gli svedesi invece mi sono sembrati proprio fatti con lo stampino, come il copia incolla di un file.. sono (tutti) riservati e chiusi, e con personalita' simili... non prendono mai delle scelte rischiose, mettono la sicurezza al primo posto in ogni cosa e sono capaci solo di rispettare le (loro) regole di pagare le tasse.. sono felice di essermene andato via da li perche' per me una vita vissuta in questo modo non vale niente

Una domanda alessiocar, ma tu hai mai vissuto in Svezia?
Quello che scrivi è basato sulle tue esperienze di vita in Svezia o sulle solite cose che si sentono dire sulla Svezia?

Nuova discussione

Traslocare in Svezia

Consigli per preparare un trasloco in Svezia