Close

Matrimonio in Vietnam

Ciao, si, il certificato penale è indispensabile, (tradotto dall'Ambasciata Vietnamita a Roma e autenticato, come anche tutti gli altro documenti).
Io mi sono sposato a Ho Chi Minh, e ho dovuto presentarlo, ma penso che ad Hanoi sia la stessa cosa.
Comunque per il penale, tutto dipende dalla durata della condanna e da quanti anni sono passati.
Per condanne inferiori a tre anni o comunque coperte da sospensione condizionale, nessun problema, altrimenti devono essere passati almeno 5 anni dal termine della pena.
Il questo caso, sul penale esce NULLA.
Comunque, con 16 euro ti levi la paura, lo richiedi e vedi come esce.
Se è ok, lo fai legalizzare dalla Procura e poi lo porti a Roma con gli altri documenti.
Ricordati che tutti i documenti di stato civile, documento multiplo (residenza, stato di famiglia e cittadinanza), prima di andare a Roma,  devono essere legalizzati dalla Prefettura della tua città.
Comunque ti puoi sposare anche con il penale sporco, ma in questo caso poi avresti problemi per ottenere la residenza permanente in Vietnam se tu vuoi vivere lì, se invece tu vuoi tornare a vivere in Italia con tua moglie, nessun problema.
Comunque, spendi 16 euro e levati il pensiero, e tanti auguri per il tuo matrimonio, io sono sposato da due anni con una ragazza vietnamita (anche io mi sono sposato a 65 anni) e sono felicissimo, vale la pena di lottare un po'. Ciao.
Maurizio.

Se ho capito bene tu non hai ucciso nessuno....quindi devi stare tranquillo . Non ti faranno nessun problema .auguri e buon matrimonio e tanti auguri !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!  e tanto ..tanto ..infinito amore !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!  senza un attimo di tregua !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1111perche le donne vietnamite sono le piu belle del mondo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Moderato da Francesca 3 mesi fa
Motivo : Contenuto fuori tema

sono pienamente d'accordo con te amico mio ,
in ogni caso ti ringrazio per le tue informazioni, mi sento molto più tranquillo in merito al problema che mi preocupava.
penso che tra due anni se riuscirò a sposarmi in Vietnam poi ritornerò per sempre assieme a mia moglie.
In italia non si può più vivere serenamente, quando gli italiani si accorgeranno di questo sarà troppo tardi e non avranno nemmeno lacrime per piangere.

un carissimo saluto. ciao e grazie

Ciao Maurizio 7777777, grazie per la tua informazione, mi solleva da un peso.
sono passati anni quindi mi tranquillizo, anche se in italia essere tranquilli non è possibile basta vedere ciò che accade ogni giorno.
in ogni caso ti ringrazio infinitamente per le tue informazioni, spero di portare a termine l'impegno sentimentale che sento con la donna in questione non vorrei deluderla, vorrei portarla assieme a me una volta sposati in italia e tra due anni ritornare in vietnam assieme a lei per sempre.
un carissimo saluto, ciao Maurizio e grazie ancora

Salve a tutti sono nuovo...
Mi chiamo Matteo e ho 28 anni....
Vorrei delucidazioni su tutti i documnenti necessari per effettuare un matrimonio in Vietnam, ho letto tutti i precedenti post ed il che mi ha creato un pò di confusione non essendo molto pratico di documentazione varia....
quindi chiedo se qualcuno fosse così gentile da riassumere tutti i documenti necessari in un unico post... Grazie mille in anticipo
Ed inoltre vorrei chiedervi alcuni consigli su come ci si dovrebbe comportqare con una ragazza del posto, essendo che ne ho conosciuta 1 in particolare e dovremmo sposarci l'anno prossimo (ci siamo conosciuti durante la mia Vacanza con la famiglia e sua madre ha conosciuto la mia dopodichè parlandossi hanno voluto presentarmi questa sua figlia che fortunatamente parla un pò di inglese studiando al universita) l'unico problema sorge dal fatto che abbiamo avuto poco tempo per conoscerci di persona (ci siamo frequentati per 1 settimana ed uscivamo tutti i giorni assieme e specialemnte la sera uscivamo sempre da soli) ora abbiamo proseguito la nostra conoscenza tramite Facebook e sembra andare tutto più che bene però con una ragazza so come comportarmi mentre con lei non vorrei fare qualcosa che la potesse offendere essendo che al momento ci siamo limitati al classico saluto con 2 baci sulle guancie

Buon giorno Maurizio, scusa se disturbo con questa mia domanda:
per quanto riguarda la traduzione aseverata posso farla anche tramite una agenzia e portarla direttamente in vietnam o devo comunque passare dall'Ambasciata a Roma?
grazie per la risposta
ciao a presto Rino

Ciao, devi obbligatoriamente far tradurre e legalizzare dall'Ambasciata vietnamita a Roma, altrimenti in Vietnam non accettano nulla, già fatta la brutta esperienza personalmente.
Ricordati di far legalizzare tutti i documenti alla Prefettura della tua città prima di portarli a Roma, tutti a parte il certificato penale, che deve essere legalizzato in Procura della Repubblica che ha emesso il certificato stesso.
Per fortuna le legalizzazioni sono gratis, strano ma vero.
Ciao e felice matrimonio.
Maurizio.

Grazie Maurizio e scusami se ti scrivo, ma non ci capisco più nulla, mi dicono che si può fare la traduzione in lingua vietnamita aseverata con questa è a posto per sposarsi in vietnam con la documentazione.
non vorrei pagare la traduzione all'agenzia di traduzioni in lingua vietnamita 6/700 euro e poi pagare anche l'ambasciata vietnamita a roma che non riesco a mettermi in contatto ne via fax ne telefonicamente per sapere i costi.
la donna mi dice che se viene fatta la traduzione in lingua vietnamita poi in loco non c'è problema, credimi sono veramente in tilt al riguardo, io vivo vicino a venezia dammi veramente la dritta giusta per favore.
ti ringrazio per la tua risposta
Rino

l ambasciata non ti rispondera mai!!!!! contatta il consolato a Torino e ti risponderanno velocemente e faranno tutte le traduzioni, lascia perdere le agenzie, prima li contatti poi gli spedisci tutta la documentazione AUTENTICATI DALLA PREFETTURA con dhl.( ci pensano loro poi a spedirli a Roma e a rifarteli recapitare basta pagare )
ps io vivo in vietnam e mi sono sposato due volte e mai mi hanno cercato il certificato penale



per curiosita prova a contattare il consolato italiano a saigon o l ambasciata e chiedi se puoi far tradurre i documenti legalizzati direttamente qua, in teoria dovrebbe costare molto meno e ti evita sbattimenti

Salve, che abbiamo un infinità di problemi concordo ma che tutti se la diano a gambe non è giusto chi rimetterà in sesto la nostra bell'Italia, diamo un pò di coraggio ai nostri ragazzi, "e la miseria" non è tutto rosa e fiori quel che luccica!

Ciao Matteo, ti scrivo perchè mi ha colpito la tua storia e poi essere mio foglio.
Figliolo io ti auguro di essere felice ma ti prego non affrettarti con il matrimonio, un pò di sana convivenza non guasta! COMPORTATI DA GENTILUOMO ma vivi la vita.

dai  ti racconto la mia storiella cosi almeno ti rilassi e ti passa il tilt

prima volta mi sposo in vietnam faccio i documenti in italia come stai facendo tu arrivo mi sposo e viaa, dopo un anno divorzio per incompatibilita troppo diversi etc etc

incontro la mia attuale moglie ci vogliamo sposare anche lei divorziata da poco pero mi viene voglia di sposarmi in Italia con la mia famiglia etc etc facciamo i documenti per lei in vietnam mille peripezie per chiedere il visto turistico gli lo danno e partiamo. Arrivati in Italia andiamo in comune per sposarci portiamo i documenti e salta fuori il primo problema IL NOME DI MIA MOGLIE sul passaporto viet non ce la distizione tra il nome e il cognome ma e tutto attaccato, abbiamo dovuto chiamare il consolato e farci fare un foglio che attestava quale era il nome quale era il cognome ( 60 euro)ok facciamo questa cosa torniamo in comune portiamo documentazione e facciamo pubblicazioni.......dopo una settimana ci chiama il comune ci dice di andare e ci dicono che devono annullare le pubblicazioni perche per legge italiana mia moglie e divorzata da soli 3 mesi e prima di un anno dal divorzio la donna non si puo risposare. per potersi risposare deve fare una  visita ginecologia e poi chiedere la delibera dal tribunale. Facciamo tutto paghiamo tutto ( una marea di soldi) il tribunale immaginati te come e lento intanto mia moglie e clandestina aspettiamo la delibera del tribunale  poi finalmente ci possiamo sposare.......scritta cosi puo sembrare un piccolo racconto ma vi posso assicurare che e stata un ODISSEA vera e propria

:D

tartaruga :

Ciao Matteo, ti scrivo perchè mi ha colpito la tua storia e poi essere mio foglio.
Figliolo io ti auguro di essere felice ma ti prego non affrettarti con il matrimonio, un pò di sana convivenza non guasta! COMPORTATI DA GENTILUOMO ma vivi la vita.

condivido quello che dici al 100% soprattutto matrimonio con una donna vietnamita che ha una cultura che e totalmente diversa dalla nostra. Bisogna stare attentissimi perche la fortuna e cieca ma la sfiga ci vede da dio. come consiglio cosa posso dare.....be il primo sacro santo  trovatevi una donna come voi del vostro stesso ceto sociale evitate donne dal ceto sociale basso e senza studio perche scommetto qualsiasi cifra che finisce male non finiro mai di ribadirlo

Ciao, all'Ambasciata Vietnamita a Roma io ho speso in tutto circa 700 euro tra traduzioni e legalizzazioni, per tutti i documenti.
Io ho speso questa cifra perché essendo divorziato, ho dovuto anche far tradurre e legalizzare l'intera sentenza di divorzio (10 pagine) e solo questa mi è costata 400 euro.
Se tu non sei divorziato, con 300 euro totali, tra traduzioni e legalizzazioni di tutti gli altri documenti, compreso certificato penale, te la cavi.
La traduzione dei documenti in Ambasciata a Roma costa 25 euro a pagina, più 15 euro a pagina per la legalizzazione, quindi spendi meno a vai sul sicuro.
Io ho provato a far tradurre prima da un traduttore vietnamita legalmente riconosciuto in Italia ( e ho speso di più), ma è stato un fallimento, arrivato a Ho Chi Minh, ho preso solo risate dal Dipartimento di Giustizia (dove devi andare con la tua ragazza per fare il matrimonio, visto che tu sei straniero)
Quindi sono dovuto tornare in Italia e rifare il tutto tramite l'Ambasciata Vietnamita ( spendendo molto di meno)
A questo punto, tornato in Vietnam, nessun problema e certificato di matrimonio ottenuto in 15 giorni.
Non farti imbrogliare dai vari traduttori italiano/vietnamita, vogliono solo fregarti soldi, ben sapendo il risultato negativo.
Ricordati anche un'altra cosa importante: quando arrivi in Vietnam con i certificati tradotti e legalizzati dall'Ambasciata Vietnamita, prima di andare al Dipartimento di Giustizia per il matrimonio, devi andare anche al Consolato Italiano di Ho Chi Minh ( 93 Nguyen Du, President Place, 10° piano, Distretto 1, Ho Chi Minh, telefono  oppure +84838275445 )per farti rilasciare il Nulla Osta italiano al matrimonio, rivolgiti alla signora Morena Veglianti che è il Cancelliere Amministrativo, donna molto simpatica e collaborativa.
Portati in Vietnam anche tutti i documenti originali che hai fatto in Italia al tuo comune (quelli che fai tradurre e legalizzare all'Ambasciata Vietnamita di Roma, perché servono al Consolato Italiano per farti il suddetto certificato di Nulla Osta (a pagamento, ma costo basso) che poi devi far tradurre e legalizzare da un traduttore ufficiale vietnamita. La signora Veglianti ti darà l'elenco dei traduttori ufficiali riconosciuti dal Governo Vietnamita. Il migliore è Ho Hoanh An, Telefono *, lui ha vissuto molti anni in Italia e quindi parla un italiano perfetto, addirittura parla in dialetto milanese,  digli che sei amico di Maurizio Mantovani e ti tratterà bene con il prezzo. Inoltre il traduttore ti servirà anche per la cerimonia del matrimonio presso il Dipartimento di giustizia, perché il matrimonio è in lingua vietnamita e ti chiedono varie cose a cui tu devi rispondere, quindi è indispensabile il traduttore.
Prima di portare i documenti da tradurre e legalizzare all'Ambasciata Vietnamita di Roma, ricordati di farli autenticare tutti in Prefettura della tua città, tutti escluso il Certificato penale che va autenticato in Procura.
Senza la autenticazione, l'Ambasciata Vietnamita non accetta i documenti.
La autenticazione sia in Prefettura che in Procura è totalmente gratis, ma è indispensabile.
Questo è il manuale completo per non avere problemi in Vietnam per il matrimonio.
Dammi retta, ho molta esperienza in materia.
Ciao e auguri.
Maurizio.

Moderato da Francesca 2 mesi fa
Motivo : *Comunica contatto telefonico tramite messaggeria privata di Expat.com
MAURIZIO7777777 :

Ciao, all'Ambasciata Vietnamita a Roma io ho speso in tutto circa 700 euro tra traduzioni e legalizzazioni, per tutti i documenti.
Io ho speso questa cifra perché essendo divorziato, ho dovuto anche far tradurre e legalizzare l'intera sentenza di divorzio (10 pagine) e solo questa mi è costata 400 euro.
Se tu non sei divorziato, con 300 euro totali, tra traduzioni e legalizzazioni di tutti gli altri documenti, compreso certificato penale, te la cavi.
La traduzione dei documenti in Ambasciata a Roma costa 25 euro a pagina, più 15 euro a pagina per la legalizzazione, quindi spendi meno a vai sul sicuro.
Io ho provato a far tradurre prima da un traduttore vietnamita legalmente riconosciuto in Italia ( e ho speso di più), ma è stato un fallimento, arrivato a Ho Chi Minh, ho preso solo risate dal Dipartimento di Giustizia (dove devi andare con la tua ragazza per fare il matrimonio, visto che tu sei straniero)
Quindi sono dovuto tornare in Italia e rifare il tutto tramite l'Ambasciata Vietnamita ( spendendo molto di meno)
A questo punto, tornato in Vietnam, nessun problema e certificato di matrimonio ottenuto in 15 giorni.
Non farti imbrogliare dai vari traduttori italiano/vietnamita, vogliono solo fregarti soldi, ben sapendo il risultato negativo.
Ricordati anche un'altra cosa importante: quando arrivi in Vietnam con i certificati tradotti e legalizzati dall'Ambasciata Vietnamita, prima di andare al Dipartimento di Giustizia per il matrimonio, devi andare anche al Consolato Italiano di Ho Chi Minh ( 93 Nguyen Du, President Place, 10° piano, Distretto 1, Ho Chi Minh, telefono +841221080257 oppure +84838275445 )per farti rilasciare il Nulla Osta italiano al matrimonio, rivolgiti alla signora Morena Veglianti che è il Cancelliere Amministrativo, donna molto simpatica e collaborativa.
Portati in Vietnam anche tutti i documenti originali che hai fatto in Italia al tuo comune (quelli che fai tradurre e legalizzare all'Ambasciata Vietnamita di Roma, perché servono al Consolato Italiano per farti il suddetto certificato di Nulla Osta (a pagamento, ma costo basso) che poi devi far tradurre e legalizzare da un traduttore ufficiale vietnamita. La signora Veglianti ti darà l'elenco dei traduttori ufficiali riconosciuti dal Governo Vietnamita. Il migliore è Ho Hoanh An, Telefono +84908496509, lui ha vissuto molti anni in Italia e quindi parla un italiano perfetto, addirittura parla in dialetto milanese,  digli che sei amico di Maurizio Mantovani e ti tratterà bene con il prezzo. Inoltre il traduttore ti servirà anche per la cerimonia del matrimonio presso il Dipartimento di giustizia, perché il matrimonio è in lingua vietnamita e ti chiedono varie cose a cui tu devi rispondere, quindi è indispensabile il traduttore.
Prima di portare i documenti da tradurre e legalizzare all'Ambasciata Vietnamita di Roma, ricordati di farli autenticare tutti in Prefettura della tua città, tutti escluso il Certificato penale che va autenticato in Procura.
Senza la autenticazione, l'Ambasciata Vietnamita non accetta i documenti.
La autenticazione sia in Prefettura che in Procura è totalmente gratis, ma è indispensabile.
Questo è il manuale completo per non avere problemi in Vietnam per il matrimonio.
Dammi retta, ho molta esperienza in materia.
Ciao e auguri.
Maurizio.

secondo me potrebbe chiedere se e possibile legalizzare i documenti in Italia e poi fare le traduzioni direttamente in vetnam, risparmierebbe un sacco di soldi,

non so nella tua citta ma a me nella mia prefettura mi hanno chiesto la marca da bollo su ogni foglio per la legalizzazione

Grazie Diego, provero a contattare entrambi i consolati, e magari anche quello di Hanio se esiste dato che mi sposero la.
ti ringrazio
ciao Rino

Grazie Maurizio è un buon consiglio dato il costo che sembra più o meno uguale.
ti ringrazio
ciao Rino

Diegofromviet :
tartaruga :

Ciao Matteo, ti scrivo perchè mi ha colpito la tua storia e poi essere mio foglio.
Figliolo io ti auguro di essere felice ma ti prego non affrettarti con il matrimonio, un pò di sana convivenza non guasta! COMPORTATI DA GENTILUOMO ma vivi la vita.

condivido quello che dici al 100% soprattutto matrimonio con una donna vietnamita che ha una cultura che e totalmente diversa dalla nostra. Bisogna stare attentissimi perche la fortuna e cieca ma la sfiga ci vede da dio. come consiglio cosa posso dare.....be il primo sacro santo  trovatevi una donna come voi del vostro stesso ceto sociale evitate donne dal ceto sociale basso e senza studio perche scommetto qualsiasi cifra che finisce male non finiro mai di ribadirlo

Ciao vi ringrazio delle risposte comunque fortunatamente questa ragazza e di ceto medio e studia all'università la sua famiglia possiede nel distretto 5 un erboristeria e con il suo cugino hanno investito comprando 3 macchine che affittano hai turisti quindi dicamo che a soldi non stanno messi male....
difatti prima di ripartire verso l'italia sua madre ha voluto farmi una busta di buona fortuna contenente 1.000.000 VND (voleva darmi in euro ma non sapeva dove far cambiare i soldi)
oltretutto la sua famiglia conosce quasi tutti i miei parenti in quanto i miei nonni materni e mia mamma di conseguenza erano del Vietnam e sono scappati durante la guerra

volendo se ti vuoi trasferire in vietnam potresti venire qua fare il cambio di residenza e dopo aver fatto questo passo puoi chiedere tutti i documenti che ti servono per il matrimonio direttamente all ambasciata di hanoi comunque contattali e chiedi

Matteo88 :
Diegofromviet :
tartaruga :

Ciao Matteo, ti scrivo perchè mi ha colpito la tua storia e poi essere mio foglio.
Figliolo io ti auguro di essere felice ma ti prego non affrettarti con il matrimonio, un pò di sana convivenza non guasta! COMPORTATI DA GENTILUOMO ma vivi la vita.

condivido quello che dici al 100% soprattutto matrimonio con una donna vietnamita che ha una cultura che e totalmente diversa dalla nostra. Bisogna stare attentissimi perche la fortuna e cieca ma la sfiga ci vede da dio. come consiglio cosa posso dare.....be il primo sacro santo  trovatevi una donna come voi del vostro stesso ceto sociale evitate donne dal ceto sociale basso e senza studio perche scommetto qualsiasi cifra che finisce male non finiro mai di ribadirlo

Ciao vi ringrazio delle risposte comunque fortunatamente questa ragazza e di ceto medio e studia all'università la sua famiglia possiede nel distretto 5 un erboristeria e con il suo cugino hanno investito comprando 3 macchine che affittano hai turisti quindi dicamo che a soldi non stanno messi male....
difatti prima di ripartire verso l'italia sua madre ha voluto farmi una busta di buona fortuna contenente 1.000.000 VND (voleva darmi in euro ma non sapeva dove far cambiare i soldi)
oltretutto la sua famiglia conosce quasi tutti i miei parenti in quanto i miei nonni materni e mia mamma di conseguenza erano del Vietnam e sono scappati durante la guerra

allora stai tranquillo dai ci mancherebbe parti con basi solide, ma una domanda ti trasferisci qua a saigon? cosa intendi fare ? io abito qua dai che ci becchiamo per una birra io abito a thu duc

Ciao Diego fortunatamente si parto con delle basi già abbastanza solide (anche perché quando ero partito non credevo di innamorarmi di una ragazza Vietnamita per il discorso della lingua appunto ed invece ho conosciuto questa ragazza che mi ha fatto cambiare idea... Comunque no non intendo trasferirmi almeno per il momento anche se non nego che forse forse non mi dispiacerebbe poi troppo.... ora tornerò ad Agosto in quanto devo attendere anche che lei finisca gli studi per l'appunto e dovrebbe terminarli tra Luglio/Agosto comunque nel caso volentieri non c'è problema :)

Matteo88 :

Ciao Diego fortunatamente si parto con delle basi già abbastanza solide (anche perché quando ero partito non credevo di innamorarmi di una ragazza Vietnamita per il discorso della lingua appunto ed invece ho conosciuto questa ragazza che mi ha fatto cambiare idea... Comunque no non intendo trasferirmi almeno per il momento anche se non nego che forse forse non mi dispiacerebbe poi troppo.... ora tornerò ad Agosto in quanto devo attendere anche che lei finisca gli studi per l'appunto e dovrebbe terminarli tra Luglio/Agosto comunque nel caso volentieri non c'è problema :)

da quello che ho capito vuoi sposarti in vietnam e poi portare la tua futura moglie in Italia? io ho portato in Italia la mia prima fidanzata 40 giorni la mia prima moglie 2 mesi e mezzo e la mia attuale moglie 6 mesi e mezzo, guarda per loro e stato abbastanza un inferno soprattutto in questo periodo di boom economico, che non hanno un reale bisogno economico di andarsene soffrono parecchio la nostra cultura, detto in due parole  a loro piace divertirsi in ogni momento disponibile e soprattutto adorano il loro clima. Io su 3 ragazze piu 1 conosciuta a Torino nessuna di loro amava l Italia tutte che volevano tornare a saigon......e come dagli torto

Diegofromviet :
Matteo88 :

Ciao Diego fortunatamente si parto con delle basi già abbastanza solide (anche perché quando ero partito non credevo di innamorarmi di una ragazza Vietnamita per il discorso della lingua appunto ed invece ho conosciuto questa ragazza che mi ha fatto cambiare idea... Comunque no non intendo trasferirmi almeno per il momento anche se non nego che forse forse non mi dispiacerebbe poi troppo.... ora tornerò ad Agosto in quanto devo attendere anche che lei finisca gli studi per l'appunto e dovrebbe terminarli tra Luglio/Agosto comunque nel caso volentieri non c'è problema :)

da quello che ho capito vuoi sposarti in vietnam e poi portare la tua futura moglie in Italia? io ho portato in Italia la mia prima fidanzata 40 giorni la mia prima moglie 2 mesi e mezzo e la mia attuale moglie 6 mesi e mezzo, guarda per loro e stato abbastanza un inferno soprattutto in questo periodo di boom economico, che non hanno un reale bisogno economico di andarsene soffrono parecchio la nostra cultura, detto in due parole  a loro piace divertirsi in ogni momento disponibile e soprattutto adorano il loro clima. Io su 3 ragazze piu 1 conosciuta a Torino nessuna di loro amava l Italia tutte che volevano tornare a saigon......e come dagli torto

E quindi è finita che ti sei trasferito a Saigon pure te? e com'è la Vita lì da espatriato? hai trovato un lavoro?

Matteo88 :

E quindi è finita che ti sei trasferito a Saigon pure te? e com'è la Vita lì da espatriato? hai trovato un lavoro?

Per non portare fuori tema questa discussione, ti suggerisco o di comunicare tramite MP o di aprire un nuovo argomento di discussione invitando gli expats in Vietnam a condividere impressioni sulla loro vita nel paese ecc...
Grazie  ;)

Francesca

Matteo88 :
Diegofromviet :
Matteo88 :

Ciao Diego fortunatamente si parto con delle basi già abbastanza solide (anche perché quando ero partito non credevo di innamorarmi di una ragazza Vietnamita per il discorso della lingua appunto ed invece ho conosciuto questa ragazza che mi ha fatto cambiare idea... Comunque no non intendo trasferirmi almeno per il momento anche se non nego che forse forse non mi dispiacerebbe poi troppo.... ora tornerò ad Agosto in quanto devo attendere anche che lei finisca gli studi per l'appunto e dovrebbe terminarli tra Luglio/Agosto comunque nel caso volentieri non c'è problema :)

da quello che ho capito vuoi sposarti in vietnam e poi portare la tua futura moglie in Italia? io ho portato in Italia la mia prima fidanzata 40 giorni la mia prima moglie 2 mesi e mezzo e la mia attuale moglie 6 mesi e mezzo, guarda per loro e stato abbastanza un inferno soprattutto in questo periodo di boom economico, che non hanno un reale bisogno economico di andarsene soffrono parecchio la nostra cultura, detto in due parole  a loro piace divertirsi in ogni momento disponibile e soprattutto adorano il loro clima. Io su 3 ragazze piu 1 conosciuta a Torino nessuna di loro amava l Italia tutte che volevano tornare a saigon......e come dagli torto

E quindi è finita che ti sei trasferito a Saigon pure te? e com'è la Vita lì da espatriato? hai trovato un lavoro?

qua non si puo parlare di lavoro perche e un altro argomento, ma ti posso dire che qua l unico lavoro che puoi trovare e l insegnante percio devi essere laureto ed avere una abilitazione ad insegnare o se no lavorare per una multinazionale, io faccio quello che fanno quasi tutti gli italiani qua cioe imprenditore e l unica via. Tornando in tema pensaci bene prima di portare la tua futura moglie in Italia perche potrebbe stare male davvero.

ps qui a parte che mi mancano gli amici per il resto si vive da dio

Ciao Maurizio, grazie per tutti i consigli e suggerimenti importantissimi che mi hai dato.
ho provveduto al certificato di salute, certificato di nascita unificato residenza, cittadinanza,stato civile e stato famiglia, già legalizati dalla prefettura.
Dal mio avvocato sto preparando il certificato di divorzio e il casellario giudiziale.
Pero mi sembrano un pochino esosi al consolato onorario di Torino,circa 50/70 € a pagina+40€ a documentoe e10€ speseconsolari, apparte il costo della spedizione 20€.
sono cambiate le cose?
informazione: a chi ha necessita il visto per soli 15 giorni non è necessario fino a giugno 2017.
pero credo che in 15 giorni di permanenza non riesco a fare tutto.
la mia ragazza dice che la traduzione si puo fare anche in vietnam, pero con 1.200 € che mi consigli data la tua esperienza consolidata?
grazie a presto
Rino

Al consolato di Torino è tutto più caro, devono far uscire le spese per tenere aperto il consolato.
All'ambasciata di Roma i prezzi sono diversi, 25 euro a pagina per le traduzioni e 20 euro a documento per la legalizzazione.
Io, vista la forte differenza di prezzo, (anche a me a Torino avevano chiesto una follia) ho preferito andare a Roma, anche se io abito a Novara e quindi Torino sarebbe più comodo.
Ora con la nuova legge, puoi andare in Vietnam per quindici giorni senza visto, all'arrivo basta esibire la prenotazione per il volo di ritorno entro 15 giorni (in inglese) dal giorno di arrivo.
Ma non pensare che 15 giorni siano sufficienti per fare tutto e sposarti, considera da uno a due mesi per avere in mano il certificato di matrimonio vietnamita, che poi devi far tradurre da un traduttore ufficiale riconosciuto dal consolato italiano, e poi devi far registrare il matrimonio in consolato, per avere validità in Italia.
Non puoi farlo registrare in Italia, solo al consolato.
Fatti fare il visto tre mesi a Roma, costa la metà che a Torino.
Ciao e auguri.
Maurizio

MAURIZIO7777777 :

Al consolato di Torino è tutto più caro, devono far uscire le spese per tenere aperto il consolato.
All'ambasciata di Roma i prezzi sono diversi, 25 euro a pagina per le traduzioni e 20 euro a documento per la legalizzazione.
Io, vista la forte differenza di prezzo, (anche a me a Torino avevano chiesto una follia) ho preferito andare a Roma, anche se io abito a Novara e quindi Torino sarebbe più comodo.
Ora con la nuova legge, puoi andare in Vietnam per quindici giorni senza visto, all'arrivo basta esibire la prenotazione per il volo di ritorno entro 15 giorni (in inglese) dal giorno di arrivo.
Ma non pensare che 15 giorni siano sufficienti per fare tutto e sposarti, considera da uno a due mesi per avere in mano il certificato di matrimonio vietnamita, che poi devi far tradurre da un traduttore ufficiale riconosciuto dal consolato italiano, e poi devi far registrare il matrimonio in consolato, per avere validità in Italia.
Non puoi farlo registrare in Italia, solo al consolato.
Fatti fare il visto tre mesi a Roma, costa la metà che a Torino.
Ciao e auguri.
Maurizio

e poi deve chiedere il visto per la sua futura moglie e solo quello ci vuole una settiamana

Ciao Maurizio, grazie per l'ulteriore consiglio, ma il consolato di Roma non risposnde alle telefonate ne alle email, vorrei capire il prezzo che loro chiedono per fare il tutto.
in ogni caso ti ringrazio e vedrò di inviare il tutto passaporto compreso, al consolato a Roma ma non sapendo a quale prezzo devo inviare traite bollettino postale o bonifico mi viene un po difficile, forse devro' andare di persona?
ciao a rissentirci
Rino

Prima di sottoporre il mio quesito ai coniugati (prossimo post), lascio poche righe sulla mia recente esperienza, a beneficio di chi sta pianificando il matrimonio.
Ho pressoché ultimato tutta la trafila, iniziata in Italia e completata qui in Vietnam. Rimando tutti i lettori al post di anywhere88 del 2 febbraio 2015. Lí trovate tutto spiegato in modo veramente esauriente: tempi, costi, documenti indispensabili e i vari passi della procedura, decisamente più snella di quanto descritto in altri post. Inoltre, come giá suggerito da altri, posso confermare il risparmio di tempo e soldi se si decide di tradurre e vidimare i documenti in Vietnam.
Il mio è un matrimonio civile, entrambi al primo “SI”, entrambi senza precedenti penali. Perció non giurerei che la trafila sia la stessa per altri profili.
Buona Fortuna!

Il punto su cui mi sto arenando è quello che riguarda il “regime di separazione dei beni”. Presso il consolato italiano non dovremmo riscontare nessun problema. Ci hanno giá chiarito che, contestualmente all’atto, specificheremo il regime di separazione e lasceremo che l’Ufficio Consolare rediga l’atto di convenzione nell’arco di 24 ore. Una volta firmato questo, il lato italiano è a posto.
La validitá di tale regime sul territorio vietnamita (viviamo e vivremo a Da Nang) è invece ancora tutta da vedere. Consci che il regime standard è quello di “comunione” dei beni, ci siamo dapprima rivolti all’ufficio distrettuale dove convoleremo a nozze (per capirci Anagrafe e Dipartimento di Giustizia): qui non solo non sapevano di che parlassi ma non prevedono di allegare alcunché all’atto di matrimonio. Poi mi sono recato presso quello che tradurrei “Ufficio notarile statale”: anche qui non contemplano documenti o modelli per precisare il regime patrimoniale della coppia, né sarebbero disposti a vidimare una scrittura privata fra coniugi nell’eventualitá che risulti in contrasto con quanto previsto dal modello standard.
Ma per me il conflitto esiste giá, dal momento che rischiamo di registrare il matrimonio presso due Stati con due regimi patrimoniali diversi.
Anche la consultazione di uno studio legale privato non ha dato esito diverso e mi è stato detto che l’unica separazione contemplata è quella che si puo’ espletare presso un notaio, acquisto dopo acquisto, laddove la coppia decida di modificare la comproprietà di un bene.
Non riesco ancora a mandarla giú! E sono ancora a caccia!
Se qualcuno di voi ha giá attraversato queste peripezie, vi chiedo di illuminarmi. Grazie infinite

Anche a me é capitato. In Italia non c'è problema: é valido quanto riportato dal consolato Italiano. In VietNam od in altri paesi é un istituto legale non contemplato. Non preoccuparti l importante che sia registrato in Italia.
.......in Vietnam sta a te ad essere avveduto.

Dablju :

Il punto su cui mi sto arenando è quello che riguarda il “regime di separazione dei beni”. Presso il consolato italiano non dovremmo riscontare nessun problema. Ci hanno giá chiarito che, contestualmente all’atto, specificheremo il regime di separazione e lasceremo che l’Ufficio Consolare rediga l’atto di convenzione nell’arco di 24 ore. Una volta firmato questo, il lato italiano è a posto.
La validitá di tale regime sul territorio vietnamita (viviamo e vivremo a Da Nang) è invece ancora tutta da vedere. Consci che il regime standard è quello di “comunione” dei beni, ci siamo dapprima rivolti all’ufficio distrettuale dove convoleremo a nozze (per capirci Anagrafe e Dipartimento di Giustizia): qui non solo non sapevano di che parlassi ma non prevedono di allegare alcunché all’atto di matrimonio. Poi mi sono recato presso quello che tradurrei “Ufficio notarile statale”: anche qui non contemplano documenti o modelli per precisare il regime patrimoniale della coppia, né sarebbero disposti a vidimare una scrittura privata fra coniugi nell’eventualitá che risulti in contrasto con quanto previsto dal modello standard.
Ma per me il conflitto esiste giá, dal momento che rischiamo di registrare il matrimonio presso due Stati con due regimi patrimoniali diversi.
Anche la consultazione di uno studio legale privato non ha dato esito diverso e mi è stato detto che l’unica separazione contemplata è quella che si puo’ espletare presso un notaio, acquisto dopo acquisto, laddove la coppia decida di modificare la comproprietà di un bene.
Non riesco ancora a mandarla giú! E sono ancora a caccia!
Se qualcuno di voi ha giá attraversato queste peripezie, vi chiedo di illuminarmi. Grazie infinite

uhm ma scusami una cosa ma visto che tu vivi in vietnam e di beni non ne puoi avere intestati perche vuoi fare la separazione????? mi sembra un controsenso, penso che se vivi qua ti comprerai una casa farai investimenti futuri e a chi li intesti scusa visto che uno straniero non puo intestarsi nulla se non gli appartamenti che per giunta in Da Nang costano una follia......grazie per il futuro chiarimento

silvanosm :

Anche a me é capitato. In Italia non c'è problema: é valido quanto riportato dal consolato Italiano. In VietNam od in altri paesi é un istituto legale non contemplato. Non preoccuparti l importante che sia registrato in Italia.
.......in Vietnam sta a te ad essere avveduto.

posso chiederti avveduto in cosa, visto che qua in vietnam ti fanno problemi per intestarsi un motorino e beni immobili e terreni mai potrai intestarteli nella vita?? mi chiedo uno che vive in vietnam si compra casa magari qualche terreno da investimento e poi intesta tutto alla moglie con separazione dei beni???? mi sembra una pazzia

Appunto , in Vietnam, visto che non puoi intestarsi niente NON invistire, se non il minimo indispensabile.
Lascia i tuoi beni in Italia, se hai una casa affitta e con i soldi che ricavi in Italia affitti in Vietnam.
Importante che la separazione dei beni sua registrata in consolato e trasmessa in Italia là tuo comune.
Quanti colleghi si sono mangiati generazioni di sacrifici e duro lavoro per superciliatá nelle questioni patrimoniali.
L' amore É bello ma non sempre eterno!!
Ciao

si ma se uno vive in vietnam e non compra nulla ne casa ne terreno niente di niente che e un pensionato? perche chiunque altro viene qua per investire e poi le donne vietnamite di ceto basso  si conoscono fin troppo bene se non sentono la stabilita ti salutano velocemente.

Appunto, Il minimo indispensabile. Se vuoi un ristorante investi solo nel ristorante e basta ne casa ne terreni .
In quanto al ceto delle signore vietnamite difficilmente un Europeo che sbarca in VN può aspirare alla media alta borghesia che hanno storie famigliari centenarie e non si mescolano al di fuori del loro ceto.

silvanosm :

Appunto, Il minimo indispensabile. Se vuoi un ristorante investi solo nel ristorante e basta ne casa ne terreni .
In quanto al ceto delle signore vietnamite difficilmente un Europeo che sbarca in VN può aspirare alla media alta borghesia che hanno storie famigliari centenarie e non si mescolano al di fuori del loro ceto.

hai perfettamente ragione, ma mi chiedo come mai la maggior parte degli europei che sbarcano qua o in thailandia devono sempre attaccarsi alle contadine se non peggio!! Poi piangono se tutto va storto e va sempre tutto storto con questa tipologia di donna. Non mi sembra un utopia trovarsi una ragazza con una famiglia per bene non dico del ceto alto, medio, gia il ceto medio di Saigon e abordabile, il problema e che molta gente non ci pensa ma le donne viet non sono stupide quando inizi a parlare di divisione dei beni etc etc e la parte debole sono loro, bhe il rapporto cambia e iniziano a mangiarti soldi senza nemmeno che te ne accorgi

Nuova discussione

Traslocare in Vietnam

Consigli per preparare un trasloco in Vietnam

Voli per il Vietnam

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo in Vietnam